Diventa realtà il nuovo Polo Culturale nel restaurato ex convento di San Francesco. Ospiterà il Museo Naturalistico “Francesco Minà Palumbo”

Forse ti piacerebbe leggere...

5 Commenti

  1. Aldo ha detto:

    Assolutamente giusto e doveroso segnalare l’apporto fondamentale del direttore dei lavori arch. Filippo Lupo

  2. Ad integrazione del commento di Aldo che si condivide in pieno, si tiene a sottolineare anche la collaborazione dell’arch. Angelo Ippolito che, in tandem con l’arch. Lupo, ci ha consentito di vedere ultimata questa meravigliosa opera

  3. Bastian Contrario ha detto:

    Esatto, incarico ben svolto e retruibuito, ma entrambi dimenticate: in primis l’amministrazione che ha voluto l’opera di restauro, a seguire l’ufficio comunale di riferimento, il progettista, il PIST, e per finire la comunitaà europea che ha finanziato l’opera. Forse non sono “amici e conoscenti” ma vale la pena citarli per dovere di cronoca, o no!!!!!!.

    • Giuseppe ha detto:

      “L’ufficio comunale di riferimento” suppongo si riferisca all’ufficio comunale di Isnello, perché quello di Castelbuono non ha messo un dito all’acqua calda.
      Grazie non una, ma cento, mille volte all’arch. Lupo. Che al di fuori del suo orario di lavoro, con caparbietà e decisione, ha portato avanti i complessi lavori, anche perché si sono intrecciati due cantieri diversi (restauro ed efficentamento energetico). Se non era per lui San Francesco faceva la stessa fine delle Fontanelle, statene certi! Non è normale che il comune di Castelbuono non abbia un proprio tecnico all’interno del PIST. E di questo possiamo solo ringraziare le amministrazioni precedenti

  4. Antonio2 ha detto:

    Complimenti a tutti coloro che sono riusciti a portare in porto (e dalle immagini anche molto bene) questo lavoro di restauro. Già è un avvenimento finire i lavori (vedi Le Fontanelle dove non sono manco iniziati). Speriamo che ora se ne faccia buon uso e che soprattutto questo sito, con le attività che vi si svolgeranno, venga promosso turisticamente soprattutto tramite il web (siti istituzionali e non).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.