Doppia preferenza in Sicilia: dalle prossime amministrative un voto per un uomo e un voto per una donna

Forse ti piacerebbe leggere...

3 Commenti

  1. Il Grillo Castelbuonese ha detto:

    “E’ stato approvato il ddl sul doppio voto di genere: mi dispiace dirlo, ma è passato un ddl che è solo un apparente passo avanti per le pari opportunità, ma sicuramente un probabile passo indietro per la legalità. Un modo per favorire ulteriormente il voto di scambio. Oggi tutti si sono messi in bocca parole come lotta alla mafia ma come dissi precedentemente, è il solito parolaio vuoto.
    Non nego che sono estremamente e seriamente preoccupato.
    Nonostante la mia giovane età vedo analogie allarmanti tra quanto sta accadendo oggi e quanto é accaduto nel ’92, con le stragi di Capaci e via d’Amelio.
    Anche oggi ci sono poteri forti – non solo mafiosi – che cercano nuovi equilibri, anche stavolta, più o meno volontariamente, le istituzioni stanno isolando i magistrati che compiono il loro dovere attraverso indagini e processi che mirano a far luce su eventi tragici che hanno segnato la storia italiana.
    La ricerca della verità, pur se scomoda o difficile da accettare, é uno dei fondamenti di una vita democratica. Senza verità lo Stato non può essere credibile.
    Per questa ragione come cittadino e come rappresentante delle istituzioni ho il dovere di proteggere e sostenere il lavoro di magistrati come Di Matteo.
    Non vogliamo più martiri da commemorare, i servitori dello Stato bisogna difenderli in vita.
    La Sicilia ha dimostrato con queste elezioni di desiderare un cambiamento radicale. Non so se mi sono sfuggite, ma mi spiace di non aver letto nessuna dichiarazione in merito a sostegno di Di Matteo… un assordante silenzio
    Il presidente Crocetta, nonostante la sua storia, il totale silenzio.
    Sottolineo, non accetteremo altri sepolcri da imbiancare, l’antimafia delle commemorazioni, se resta confinata a queste, rappresenta la più becera e ipocrita forma di connivenza col sistema criminale mafioso che ha fatto migliaia di vittime innocenti.
    Tutto il Movimento 5 Stelle esprimere atto di formale e sostanziale sostegno al Dott. Di Matteo e alle autorità investigative e giudiziarie siciliane chiedendo anche la costituzione immediata della Commissione Antimafia con la sua presidenza.
    Se la politica li lascerà soli non riusciremo mai a liberarci da questo giogo.
    Chi non si schiera é connivente, NOI ci siamo schierati”

    Giorgio Ciaccio Cittadino Eletto del M5S all’Ars

    http://youtu.be/_wSVj-Dq-5I

    • bartolo ha detto:

      scusi Grillo ma a parte i primi quattro righi cosa c’entra tutto il resto con l’articolo in questione? Deve raggiungere un tot. ad articolo quindi si dilunga per contratto o per una volta sarebbe bastato limitarsi approfittando di altra sede per le, interessantissime per carità, questioni legate alla lotta alla mafia?

  2. Marco ha detto:

    …giovane età…(sic!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.