Ecco i tubi dove scorre l’acqua dei cefaludesi

7 Commenti

  1. natale ha detto:

    che l’acqua di Cefalù sia stata sempre sgradevole questo è risaputo, la fontanella che c ‘era alla stazione F.S lo sappiamo tutti e mi meraviglia il fatto che da trentanni( io ne ho 43) nessuna amministrazione abbia in cuor suo fatto qualcosa. Io il vostro sindaco lo ammiro perchè ha avuto il coraggio finalmente di far capire a voi utenti cittadini il perchè la vostra acqua sia stata sempre cosi” particolare”.La salute è la cosa più preziosa . vi Saluto.

  2. Giuseppe ha detto:

    Ed a Castelbuono com’é la tubazione della condotta comunale.. Qualcuno ha mai controllato dove vi transita l’acqua… Gli organi competenti fanno regolarmente un controllo dell’efficenza delle condutture e dell’acqua? Ho fra non molto scopriremo anche noi che le condutture sono nello stesso stato di quelle di Cefalù?

    • Giuseppe ha detto:

      Ti assicuro che l’acqua dell’acquedotto di Castelbuono viene regolarmente analizzata da un importante laboratorio di analisi.

      • Giuseppe ha detto:

        Non parlo dell’acqua che è ottima e ne usufruiscono anche i paesi di Pollina e San Mauro… Ma della conduttura idrica che forse e ora di cambiarla… O no!!!!

      • maria ha detto:

        ma perchè i tubi dove passa l’acqua a castelbuono?, forse anche più ruggine di quelli, se pensiamo che sono più di 35 anni chenon si cambiauntubo, se andate a guardare nei documenti vedrete che non c’è stato più lavoro per la ns. acqua………………….chissa perchè c.buono ha la più alta quota di casi di gravissime malattie aet……

  3. Vaud ha detto:

    ADESSO BASTA. L’IGNORANZA che ostentate è impressionante… In qualsiasi tubatura delle Madonie, causa la composizione elementare dell’acqua, trovereste questi normalissimi residui causati dal prodotto di solubilità del carbonato di calcio. Il colore bruno invece è presumibilmente imputabile alla presenza di Ferro, sotto varie forme. Terrorismo inutile….

  4. Giuseppe ha detto:

    Si vede che non hanno mai visto sostituire un tubo. Tutte le condutture di qualsiasi acquedotto realizzato oltre 20-40 anni fa è in quelle condizioni. Per fortuna nessun sindaco fa lo stradino o l’idraulico, altrimenti chissà quanti allarmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.