Enzo Sottile, disagio e disappunto per il recente “restyling” della cabina elettrica Russo posta all’inizio di via principe Umberto

Forse ti piacerebbe leggere...

10 Commenti

  1. Tratturu ha detto:

    Al sindaco interessano solo le foto nell’aula consiliare . Non finisce più la demolizione .E un tratturu .

  2. Commenti ha detto:

    Caro tratturu mi spieghi che c’entra il sindaco?

    • Indovina indovinello ha detto:

      Ma ci sarà una ragione perché il QI medio dei suoi fans arriva al numero impresso sulla pietra miliare posta sul marciapiede alla base della centrale Russo?

  3. Lino Mazzola ha detto:

    Egregio Prof.
    Cosa si aspetterebbe da Amministratori secondo i quali la “memoria storica” si conserva e si tramanda affiggendo la propria foto nell’aula consiliare?
    Questo è solo uno dei frutti avvelenati maturati durante questa sciagurata stagione “iconoclasta”.
    E ancora, purtroppo, non abbiamo toccato il fondo.
    Ci ritornano in mente i Buddha di Bamiyan……

  4. Storico ha detto:

    Grazie Maestro Sottile puntuale la sua analisi sul degrado storico culturale dove ci sta portando la nostra amministrazione, senza dubbio quel manufatto andava rivalutato con i linguaggi del contemporaneo senza distruggere la memoria storica. Sarebbe interessante conoscere la posizione della Costituente alla luce della proposta di volere essere il cambiamento (necessario) per la nostra comunità ed anche cosa ne pensa l emerito prof.Genchi cultura appassionato della storia di Castelbuono.Grazie

    contemporeneata

    • Massimo Genchi ha detto:

      Gentile signor Storico,
      a parte il titolo di emerito che lei mi attribuisce ma che io non ho, non essendo né un docente universitario e nemmeno in pensione,
      le dico che io non rispondo solo perché mi viene chiesto ma quando ne ho voglia e quando lo reputo necessario.
      Sull’argomento hanno egregiamente scritto Enzo Sottile e Sergio Barreca. Io cosa dovrei aggiungere?
      Il mio pensiero sulla questione della conservazione del patrimonio urbanistico moderno e antico di Castelbuono l’ho esplicitato tante volte.
      Per esempio qui: https://www.castelbuonolive.com/cosi-come-gli-alberi-du-chiana-matrici-paese-senza-radici-paese-morto

      La Costituente ha condiviso sulla propria pagina fb l’intervento di Enzo Sottile. Significherà qualcosa, no?

  5. larivoluzionedelnovantatre ha detto:

    Ricordo benissimo la mostra del 1994 alla Badia, in un momento di esaltazione collettiva per il “ cambiamento “, il “ nuovo” ,rappresentato dalla elezione a Sindaco di Angelo Ciolino .La Mostra era un manifesto programmatico che ci faceva ben sperare per il futuro, voleva significare che il decoro urbano sarebbe stato coniugato sempre con il rispetto della nostra storia e delle tradizioni…rimane da spiegare perché Lei, professore Sottile , e poi anche l’architetta Angela Cancila, lasciaste il ruolo rispettivamente di assessore alla Cultura e all’Urbanistica nella giunta Ciolino.

    • La Verità ha detto:

      Qualcun altro doveva lasciare. Sarebbe stato meglio per tutto il paese. Invece è ancora qui a fare ancora danno dopo 30 anni. Chi invece doveva restare ha lasciato

  6. Antonio2 ha detto:

    Prof. Sottile ho avuto la sua stessa reazione nel vedere il “risultato” dell’assurdo “colpo di spugna” sulla facciata di quella struttura.
    Paradossalmente era meglio abbattere totalmente l’immobile che privarlo dei simboli che gli davano un’identità. Difatti ora è rimasto un costrutto anonimo e privo di senso.

  7. Nicolo Piro ha detto:

    Ai figli verranno raccontate soltanto le epiche gesta di malapolitica dei due Carollo, Vincenzo e Luigi. E tanto basta e n’ assupecchia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.