GdS: altri retroscena sull’inchiesta «Kamasutra»

Forse ti piacerebbe leggere...

4 Commenti

  1. de andrè ha detto:

    Quindi lo Stato spende soldi pubblici per intercettazioni telefoniche su un caso di presunto sfruttamento della prostituzione? Non può essere vero…!!! È un pesce d’aprile ritardato!! Intanto tutti in paese ci guardiamo attorno curiosi pensando che il nostro interlocutore del momento sia il vecchio democristiano assatanato e la nostra vicina di casa la “bocca di rosa” di Ypsigro. Troppo bellissimo!!!

  2. Castelbuonese Felice ha detto:

    Ragazzi manco a carnevale si sentono robe simili. Dunque, secondo l’ottimo Spallino, che sicuramente ha fatto molti studi mirati, e sa far bene di conti, la nostra “lucciola” arriva a guadagnare 30000 € al mese che, divisi per trenta, fanno 1000 € al giorno che, divisi per i 50 € percepiti per ogni “prestazione” danno, come risultato, che la nostra “lucciola” è mediamente capace di 20 prestazioni giornaliere, complete o parziali questo ancora non è dato sapere, ma l’ottimo Spallino sta indagando anche in questa direzione. Raramente si è sentito di soggetti così prestazionali. Anche di questo da ora in poi Castelbuono andrà fiera e sarà famosa in Italia e in Europa. Grazie “lucciola” e grazie Spallino, giornalista-storico. Paisi comi a chistu manco a America ci nnè!!

  3. Freelance ha detto:

    30.000 euro al mese e un giubbotto di pelle. Mica male, altro che 21 euro ad articolo. Quasi quasi cambio mestiere
    https://it.blastingnews.com/lavoro/2014/06/giornalisti-freelance-ecco-quanto-guadagneranno-con-il-nuovo-tabellario-00105258.html

  4. Piro Nicolo ha detto:

    La vicenda, disgustosa. La foto, nauseante. Tutto per esaltare che la prostituzione è il mestiere più vecchio del mondo. Lo sapevamo.
    Ora basta, per favore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.