Il Programma elettorale della Costituente per la Castelbuono di domani

Forse ti piacerebbe leggere...

11 Commenti

  1. Qualunquemente ha detto:

    Se Mariuzzi avesse scritto 5 anni fa il suo programma, oggi sarebbe in condizione di fare un semplice copia e incolla, cambiare solamente la data e, con sforzo nullo, riproporlo paro-paro ai suoi fedelissimi elettori…peccato! È il numero uno a promettere le promesse!!! Forse non è un caso che lo fa solo in forma orale.

  2. Domanda ha detto:

    Ma come, non una parola sul Teatro Le Fontanelle

    • Maniel ha detto:

      Fonti molto accreditate dicono che quell’argomento è di esclusiva competenza del sottosegretario alla cultura di cambiAMO Castelbuono un elemento di peso del Comitato Le Fontanelle

    • cosa c'entra ha detto:

      che c’entra il teatro fontanelle con la costituente, il comitato era trasversale a tutte le forze politiche. Non uno dei candidati faceva parte del comitato… E molti dei gruppi di lavoro con le fontanelle non c’entravano proprio niente.

      • Cui prodest? ha detto:

        “Non uno dei candidati faceva parte del comitato”?

        E l’ing. Paolo Cicero? Non è candidato? Che insieme al prof. Genchi sono stati fautori del comitato?

        Lei mente sapendo di mentire…

        • Massimo Genchi ha detto:

          Cui Prodest, ciò che lei osserva è ovviamente vero ad eccezione dell’ultimo rigo. Io non credo che al signor “cosa c’entra” – chiunque esso sia – si possa attribuire l’etichetta di bugiardo consapevole solo per il fatto che gli è sfuggito il ruolo più che di primo piano dell’ingegner Paolo Cicero all’interno del Comitato.
          Chiaramente non mi riferisco a lei, ma: si poteva candidare Paolo Cicero, no? O non poteva solo perchè aveva fatto parte del Comitato? O forse non poteva solo perchè il sindaco ha detto – lui sì sapendo di mentire – che il Comitato è nato solo per candidarsi contro di lui alle amministrative 2022? Ricordo non a lui che lo sa ma a quanti non lo sapessero che il Comitato per Le Fontanelle è nato nella tarda estate del 2016.
          Ora però qualcuno muove l’appunto che nel programma della Costituente non si parla delle Fontanelle mentre se ci fosse stato un solo qualche riferimento lo stesso qualcuno, fra gli altri, avrebbe detto “E certo!, a loro interessano solo le Fontanelle!”.
          Alla Costituente non interessano le Fontanelle in sè ma in quanto spazio da restituire al teatro, alla musica, agli spettacoli, così come interessa il recupero degli spazi sportivi e sociali per ricucire un tessuto sociale sempre più sfrangiato. Questa visione d’insieme delle cose non la può certo, non dico capire, ma neppure lontanamente percepire chi – dietro alcuni commenti ma anche nella sua vita di ogni giorno – si trova in una situazione di perfetta disonestà intellettuale.

  3. Raggia ha detto:

    Effettivamente potevano mettercelo, come pure i totem, le visiere, le strisce. Avissi stati un belli programma.

  4. Antonio ha detto:

    interessante osservazione, chissà perchè. Strategia comunicativa, o consapevolezza che al punto in cui sono le cose rischiano il cammarone o nulla, e dire nulla come sarebbe gli alienerebbe comunque voti

  5. Il pelo nell'uovo ha detto:

    Qualcuno deve sempre trovare una pecca… non sono al corrente dei particolari, ma credo che il progetto delle Fontanelle possa solo essere purtroppo limato da parte dei candidati (escluso il sindaco uscente).
    Il programma lo trovo completo, esaustivo, capillare, perfetto, quello che ciascun cittadino auspica per il proprio paese e mi auguro che possa concretizzarsi, con i limiti dettati spesso da grovigli di leggi e norme che ingessano e la collaborazione di tutto il personale che lavora al comune…

  6. Diversi da chi? ha detto:

    Cioè alla fine la montagna ha partorito il topolino? Due anni di incontri partecipati (ma dove) per cosa? Francamente mi aspettavo di più! Molto ma molto generico e per l’appunto come fa notare il precedente commento, ma la battaglia sulle Fontanelle dov’è?

  7. Caciarone ha detto:

    Il prof. Genchi non è candidato, è candidata la moglie ma il vostro maschilismo no vi fa un capire che questa cosa possa accadere. Paolo è uno su 12 e guarda caso faceva parte di altri gruppi di lavoro proprio per evitare condizionamenti. Ex comitati fontanelle sono molti di più negli altri schieramenti e molti appoggiano anche Cicero. In ogni caso si può soltanto migliorare i progetti orrendi che hanno approvato in questo quinquennio, non certo fermarli. La volete buttare in caciara perché la Costituente è inattaccabile e ha presentato un bellissimo programma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.