Il capogruppo all’opposizione Fiasconaro propone la candidatura di Mario Cicero alle primarie PD per il parlamento

Forse ti piacerebbe leggere...

13 Commenti

  1. Ugo ha detto:

    Tanto per cambiare….

    • Anonimo Veneziano ha detto:

      Scusami ma non riesco a capire: se riuscisse a farsi eleggere sarebbe un rappresentante del nostro territorio, e tu scrivi “tanto per cambiare”? Ma perche’?
      Sinceramente non e’ che ci siano poi cosi’ tante persone candidabili, in giro per le Madonie.

      • gaudì ha detto:

        Questa e accentata in questo modo la conosciamo! E’ vero sior?
        Ognuno nato nelle Madonie eventualmente eletto sarebbe un rappresentante del nostro Territorio, non penso sia una prerogativa di Cicero. Sul fatto che non ci siano tante persone candidabili in giro per le Madonie dobbiamo rendere grazie a Dio per averlo dato a noi l’unico?
        Come dice il signor Ugo, tanto per cambiare, in un partito dove il cambiamento si vorrebbe dare a intendere essere conclamato, non appare fuori luogo.

      • Carmelo ha detto:

        Chiedo scusa..ma se CASTELBUONO crede cosi fermamente in Cicero perchè le comunali non le ha vinte il suo candidato?seconda riflessione…credete davvero che Cicero possa rappresentare tutte le anime del PD?..se si…non vi conoscete nemmeno tra voi..a presto

  2. Mario Cicero ha detto:

    Ringrazio Giuseppe per la sua generosità , non conosco ancora le regole delle primarie, auspico pero’ che tutti i territori siano messi nelle stesse condizioni per competere alla pari.
    Sto intervenendo per invitare ad evitare futili polemiche, infatti, auspico che il giudizio sul mio impegno politico sia dato su quello che ho fatto e su come ho inteso l’impegno politico. Se ad esempio ho sistemato familiari o amici, se e’ cambiato il mio tenore di vita, se ho fatto favori e clientele o se invece ho inteso la politica come servizio e disponibilità nei confronti del prossimo.
    Inoltre se questa partita si può giocare lo decida il Partito. Mi rimetto come sempre ho fatto alle scelte che condivideremo con tutti coloro che si affacciano all’ impegno politico con disinteresse e con spirito di servizio.
    Sia chiaro che il mio impegno sarà per il territorio, dentro la coerenza di un progetto culturale condiviso.

  3. Anonimo Veneziano ha detto:

    Scusa Godot…ehm gaudì, non ho compreso la storia della e accentata in un determinato modo.
    Inoltre non ho capito neanche il resto del discorso.
    Ti spiegheresti meglio, per favor?

  4. gaudì ha detto:

    Senti Arpagone,
    se tu, come candidamente affermi, non capisci ciò che ho scritto, peraltro in italiano, penso che non sia un problema mio. Mi dispiace ma non conosco il veneziano.

  5. funghina ha detto:

    L’Italia tutta ha bisogno di SCECCHI!

  6. schockkato ha detto:

    Fa impressione rileggere questa pagina oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.