Il Circolo del Partito Democratico di Castelbuono si prepara all’appuntamento elettorale

27 Commenti

  1. elettore ha detto:

    ma non doveva venire Zambuto?

    • Dubbioso ha detto:

      Elettore, la vedo molto informata sulle “presenze” eventuali.
      Chissa’ cone sara’ contento il sindaco, della mancata presenza di Zambuto.
      Tanti SMS sprecati……

  2. zambuto ha detto:

    Non sono potuto venire perchè non ci sarebbe stato posto sul palco accanto a me visto che a Castelbuono hanno sostenuto e sostengono la mia candidatura:

    Fabrizio Ferrandelli
    Giuseppe Norata
    Giuseppe Fiasconaro
    Antonio Tumminello e la sua giunta e metà del suo gruppo consiliare
    Stefano Polizzotto e tutti i suoi sostenitori.

    Verrò a Castelbuono appena eletto.
    Voglio tutti i miei sostenitori e quelli degli altri candidati nel Partito Democratico, un partito aperto a tutti.
    Per cambiare verso anche a Castelbuono.

    • Mah ha detto:

      “Zambuto”, tu parli come Vincenzo Capuana. Siete fratelli, per caso?
      Certo che mettere insieme Tumminello, Polizzotto, Mazzola e Capuana significa veramente essere arrivati alla frutta.
      Ora aspettiamo il dessert…….

  3. il dessert ha detto:

    E’ il tradimento di tutti coloro che fanno finta di essere del pd per poi vigliaccamente votare per altri, e quindi contro renzi e il pd, dentro le urne.

  4. cittadino sorpreso ha detto:

    Ma chi l’avrebbe mai detto che i tre candidati sindaci erano tutti del Pd? Certo che sono stati bravi! Quindi Carmelo Mazzola e co.(gli indesiderabili) saranno riabilitati? Questo si che è un lieto fine, come nelle fiabe che si rispettano. E vissero tutti felici e contenti……

  5. Vincenzo Capuana - Componente Direzione Provinciale Pd ha detto:

    Mi spiace per chiunque si celi dietro nick e pseudonomi ma il sottoscritto non ha mai avuto paura di pensare autonomamente, di dire ciò che pensa e di fare ciò che dice.
    Contrariamente a chi ha eletto in cordata con Genovese (Vitrano e Cardinale) il segretario Lupo ed oggi fa la morale al Pd candidandosi contro il Pd continuo a pensare e dico che si deve e si può cambiare il Pd, facendo una battaglia dentro il Pd, rendendolo un partito di sinistra, in riferimento alla proposta politica (riforma fiscale, riforma del welfare – salario minimo – manutenzione straordinaria del territorio, investimenti pubblici, centralità di scuola e ricerca, politiche per le famiglie e i per bambini), e cacciando gruppi dirigenti collusi, conniventi e tangentisti.
    Continuo a pensare e dico che in questo momento è necessario spersonalizzare la vicenda politica indicando una visione, un progetto che non può essere personale ma collettiva/o.
    Per questo io voto Pd segnando il simbolo del Pd senza indicare alcuna preferenza. E mi impegno per questo e altri lascio il piacere di condividere l’espressione di una preferenza (Zambuto e/o Stancheris) con chi ci si è contrapposto alle Amministrative e pretende che il militante, come l’ultimo giapponese continui a fare la guerra a Castelbuono, mentre il Candidato (Zambuto) fa gli accordi a Palermo.
    Continuo a pensare e dico che il voto al Pd è il SOLO voto utile a sinistra: non perché lo dice Scalfari ma perché il Pd, purtroppo per i compagni di Tsipras, sarà la sola forza della sinistra italiana ad esser rappresentata nel Parlamento Europeo.
    Continuo a pensare e dico che il 25 maggio cadrà il “muro di berlino” a Castelbuono; si apre una nuova fase politica e se il Sindaco Tumminello dopo aver preso atto di un fallimento di una stagione, per il BENE della Nostra Comunità, chiedesse idee uomini e donne al Suo Partito di riferimento, che ci piaccia o non piaccia è il PD di Renzi, Faraone, Zambuto, Ferrandelli e Miceli (contro cui io mi sono battuto e sono minoranza) il Pd deve assumersi le sue responsabilità con idee, uomini e donne (si potrebbe iniziare dalla istituzione museale re-indicando chi ha guidato precedentemente la stessa).
    Non si può, sulla pelle dei bisogni dei cittadini, aspettare il declino di questa Comunità per poi ricandidare qualcuno che ha rappresentato una stagione che, come la vita, ha un inizio ma ha una fine.
    Ed è finita quella stagione.
    Continuo a pensare e dico che il prossimo Sindaco deve essere espressione del Pd e a sostenerlo deve essere la Lista del Pd. Chi ci vuole stare ci stia, chi non ci vuole stare “scurri”.
    Continuo a pensare e dico che il Partito Democratico è degli elettori delle secondarie e delle primarie, degli iscritti e dei simpatizzanti. Il Pd non è mio, non è di Renzi.
    Continuo a pensare e dico, infine, che il voto del 25 maggio ha un valore politico; la partita è fra Renzi e Grillo.
    Ogni voto che disperdiamo non votando il Pd, e chi lo fa se ne assume la responsabilità non solo politica, è un voto per Grillo contro Renzi, contro il Pd, contro il futuro del Paese.

    Per questo non sprecare il Tuo voto.
    Diamo forza al PD, diamo forza al partito Socialista Europeo.
    Con l’utopia per cercare l’orizzonte perduto.
    Per questo mi impegno.

    • cgil ha detto:

      ed ecco che non potendo entrare dalla porta principale…Tummi & C. hanno trovato la sponda nel portoncino della fiacca camera del lavoro…
      ” se il Sindaco Tumminello dopo aver preso atto di un fallimento di una stagione, per il BENE della Nostra Comunità” in gergo politichese significa: Cambiare DUE assessori….

      E se questo commento non lo pubblicate…allora è davvero censura.

    • controcorente ha detto:

      con questo “scurri scurri” finirà che resterete solo quattro gatti in paese a sostenere il PD

  6. Bastiano ha detto:

    Volevo chiedere al segretario Di Donato se quello che Vincenzo Capuana scrive e cioè che il partito di riferimento dell’attuale sindaco è il PD (ci piaccia o non ci piaccia, dice Vincenzo)di Renzi e compagnia bella risponde a verità. Insomma possiamo essere chiari e onesti con i cittadini/simpatizzanti/elettori su questo argomento? Ci dobbiamo aspettare da Renzi un’altra ammucchiata (alla Berlusconi) di gentaglia (politicamente parlando)pur di prendere voti ? Se è così da Grillo non ci salverà nessuno.

    • nuovo democratico ha detto:

      E di donato che ci deve dire? Ci dirà che antonio tumminello, che polizzotto non sono del Pd! ma il pd di renzi è il mio partito di riferimento perchè lo voto (prima votavo per i verdi) così come è di di donato, è di norata, è di capuana, è di tumminello, è di polizzotto, è di firrarello è di tutti quelli che domenica andranno a votare pd. A di donato dobbiamo chiedere invece perchè domenica mattina al banchetto in piazza mancavano gli iscritti, i simpatizzanti, i consiglieri comunali, i componenti del coordinamento?

  7. Bastiano ha detto:

    Vincenzo Capuana, componente la Direzione Prov.le P.D., continua a pensare e dice che il 25 maggio cadrà il “muro di Berlino” a Castelbuono nel senso che il Sindaco Tumminello, avendo fallito in tutto, chiederà al suo nuovo partito (P.D.) un aiutino per rimanere in sella quanto più possibile. A questo punto il P.D. paesano non può dire di no perchè Renzi si incazzerebbe e si potrebbe aprire la strada a una candidatura Cicero che è una stagione finita. Quindi riepilogando e sintetizzando: meglio un sostegno del P.D. a Tumminello offrendo idee, uomini (magari anche lui sarebbe disponibile) e donne sopratutto per evitare un ritorno al passato (Cicero).CASTELBUONO CAMBIA VERSO…..VERSO DOVE????

    • Antonio ha detto:

      L’idea secondo me è’ questa: fuori la Bonomo e la Cicero. Fuori due assessori e possiamo tutti immaginare chi. 4 posti liberi. Entrano due del “pd” uno potrebbe essere capuana. Tumminello galleggia e mazzola fa il padrone.Vedremo in consiglio comunale cosa accadrà, tumminello non è’ messo bene. La camera del lavoro di Castelbuono se consente questo ha davvero chiuso con Castelbuono.
      Cosa c’è’ di sinistra in tutto questo? Faremo la rivoluzione.

  8. Antonio ha detto:

    Questa mossa e’ pericolosa

  9. Veronica ha detto:

    IL PARTITO DI RIFERIMENTO DI TUMMINELLO é il PD? Davvero? per favore potete spiegarmi come è avvenuta questa virata dall’UDC di Casini e Cuffaro? perchè vi ricordo che erano questi i suoi fari. Avete chiesto ai tesserati del PD se si riconoscono in questa figura? io no. A castelbuono dimentichiamo in fretta. Per favore rilassatevi. Love and peace.

    • nuovo democratico ha detto:

      Zambuto era dell’UDC ed oggi è il presidente dell’assemblea del Pd siciliano. Il Sindaco di Gangi Firrarello era dell’UDC. Io ero dei verdi e non devono esser gli iscritti del pd a riconoscermi o decidere se posso o non posso votare pd. Se il pd deve essere una forza politica del 35% deve esere votato da tanti che prima erano altro come me. Se Tsipras deve raggiungere il 4% deve esser votato da chi prima era del Pd ad esempio. Se grillo ragiungerà il 30% dovra esser votato da tanti che prima votavano berlusconi, pd o non votavano affatto.

  10. facciatosta ha detto:

    Caro Vincenzo, siamo stati in molti a turarci il naso quando tutta la CISL venne a votare per eleggere Lupo segretario, lo stesso naso ce lo siamo turati anche quando, prima delle amministrative, qualcuno del PD (poi chiamati indesiderati) s’incontrava, con gli stessi uomini della CISL locale, per tramare contro chi?.
    Molti di noi hanno pianto quando uomini del PD regionale la sera dell’elezioni amministrative hanno festeggiato (con gli indesiderati) la vittoria di Tumminello.
    Tu, che hai condiviso gli ultimi anni di (onesta) militanza nel PD con chi ha prodotto questa fallimentare gestione del partito regionale (da Cracolici in giù), perchè continui a parlare di dialogo con Tumminello (niente di personale con lui), ma politicamente distante da chi come noi è abituato a militare senza chiedere niente in cambio, lui da sempre è abituato a pretendere anteponendo se stesso al bene comune, lui che è abituato a cambiare casacca per ricollocarsi (Cuffaro, Lombardo, Crocetta). Infine rilassati, Mario Cicero (purtroppo)non fa più parte del PD, finalmente (per te) ha fatto un’altra scelta e non potrai più andargli contro come ogni volta che si è presentata l’occasione.

    • Vincenzo Capuana - Componente Direzione Provinciale Pd ha detto:

      Ero piccolo, frequentavo la sezione del Pci, ed ho imparato che la politica ha un senso se serve a risolvere i problemi dei cittadini e non solo a trovare una soluzione alla propria legittima ambizione personale.
      Da grande sono impegnato in CGIL, sulla base di una collaborazione volontaria e gratuita, e mi hanno insegnato che si fanno gli accordi sindacali con chiunque (anche con Cuffaro ne abbiamo fatti) per risolvere i problemi dei lavoratori e non solo per trovare la soluzione alla propria legittima ambizione personale.
      Ho imparato che, purtroppo, anche dentro il Nostro partito oltre a tanti che fanno politica per onesta militanza, e mi fa piacere che Tu me lo riconosca e non posso fare altrettanto perché non so chi sei, ci sono tanti che fanno ed hanno fatto politica per trovare soluzione non solo alla propria legittima ambizione personale ma anche alla necessità di poterci campare.
      Io ho fatto solo un ragionamento politico, molto semplice condivisibile o meno, sul valore del voto politico a livello comunale; laddove il Sindaco Tumminello, prendendo atto di una paralisi della sua azione amministrativa (e non sono importanti le motivazioni della paralisi alcune oggettive per onestà intellettuale) chieda alle forze politiche, al Pd in particolare perchè oramai è un suo “grande” elettore, un contributo in termini di idee e di uomini e donne cosa deve fare una forza responsabile, la prima forza politica di questa Comunità? Aspettare il cadavere di una comunità scorrere lungo il fiume o “sporcarsi” le mani (Don Milani) ed assumere responsabilità per il BENE di questa Comunità?
      Io da piccolo, forse non era caduto il muro di Berlino o stava per cadere, ho visto il Compagno Andrea Sottile su indicazione del Partito “sporcarsi” le mani e fare il vicesindaco di una giunta con uomini divisi da pregiudiziali ideologiche ma che avevano a cuore il BENE di questa Comunità.
      E mentre è caduto il muro di Berlino e sono crollate le ideologie , in questi 20 anni in questa Comunità è stato eretto un muro; non so perché o forse si (ma non è necessario che esterni quì le mie convinzioni).
      Ma questo muro, adesso, deve crollare e c’è una opportunità; l’opportunità è il Partito Democratico.
      Un Partito aperto, plurare, grande, accogliente, inclusivo e di sinistra.
      Questo ci darà il 25 maggio, è l’insegnamento che dobbiamo cogliere.
      Poi, state tutti tranquilli: ho ancora l’ambizione di cambiare il mondo non certo di fare l’assessore o il segretario di un circolo o il consigliere comunale.
      E state ancora più tranquilli; il Sindaco Tumminello non ammetterà mai una paralisi della sua azione amministrativa.
      Per questo dobbiamo preparare il campo per prossimo Sindaco del Pd costruendo anche a Castelbuono, un Partito (che ad oggi non c’è) aperto, plurare, grande, accogliente, inclusivo e di sinistra.
      Perché Tumminello è Sindaco, e lo ricordo a me stesso, e per poco non siamo arrivati terzi su tre partecipanti, non per un golpe ma perché ha vinto le elezioni in cui è stato giudicato dai cittadini castelbuonesi il nostro operato; ed è stata giudicata non certo la Giunta Capuana o l’assessore Capuana o il consigliere comunale Capuana per essere chiari.
      Per questo intendo chiusa una storia, luminosa a tratti, ma chiusa.
      A me spiace, infine, che Mario abbia fatto la scelta di abbandonare il Pd; in un partito aperto, plurare, grande, accogliente, inclusivo e di sinistra penso e credo ci sarebbe stato e c’è posto anche per Mario che stimo, al netto di un visione politica che ci diversifica, nonostante molti pensano il contrario (forse anche Egli stesso)
      E mi auguro che sia eletto europarlamentare.
      Certo, se per esser eletto dovesse servirgli il mio voto, quello di certo mancherà.
      Io voto per il Pd.

      p.s. con questa replica ritengo chiuso il mio intervento.

      • cgil ha detto:

        Spiace leggere quanto lei scrive. Non citi la storia, strumentalizzandola, del degnissimo Andrea Sottile, uomo di grande onestà intellettuale e linearità politica. Non faccia paragoni che, la storia di questo paese non merita. Tumminello o chi per lui, non è Andrea Sottile e la fase storica di allora non ha nulla a che vedere con quella attuale, viziata e tracciata solo da personalismi, compresi quello di Mazzola che fa da stampella-messo viaggiatore di Tumminello. Mazzola, come sta facendo lei, ha rinnegato tutta la sua storia che poteva avere un epilogo più dignitoso.
        Cita Tumminello come “grande elettore”, le ricordo che ha vinto solo per 180 voti, raccolti dal malessere diffuso nei confronti della seconda sindacatura cicero e considerata la vox populi, adesso ne avrebbe molti e molti meno. Il malessere in paese è diffuso ed è responsabilità di questa amministrazione senza progetto che lei vuole salvare.
        Lei avanza, in verità, una azione pericolosa. Se Tumminello fin’ora non ha fatto il bene di Castelbuono, lei pensa che- la cito- ” un Partito (che ad oggi non c’è) ” possa cambiare le sorti di Castelbuono? L’amministrazione è assente perchè sindaco e giunta sono assenti e non cambierà le cose avere due stampelle di espressione di un famigerato PD.
        Lei capuana si erge a politico di razza. Se così fosse dovrebbe, tratte le conclusioni, chiedere ed operare affinchè il Sindaco Tumminello, invece di rinascere a nuova vita politica e personale, torni a fare quello che faceva prima.

        Per la Redazione, grazie per avere pubblicato il mio precedente commento. Auspico seriamente che facciate lo stesso con questo.

      • Ciccino ha detto:

        Ma Capuana a chi la vuole raccontare che è alla CGIL volontariamente e gratuitamente? O forse guadagna in nero? Abbia le pa… di dire la verità.

  11. ENZO MINA' ha detto:

    Denaro tolto agli Italiani per darlo al MontePaschi,
    scandalo tangenti e corruzione (Expo ect), caso Penati, caso Forfeto, i rapporti con l’ n’drangata!
    Mai un piano economico ( l’ultimo ufficiale è di circa 600 giorni fa…!!! )
    Aver sostenuto il Governo Monti fino all’ultimo secondo!
    Da quando è al Governo aumentati ulteriormente disoccupazione e Debito Pubblico.
    Unico Partito a sostenere tutt’ora che l’ Euro sia stata un fortuna …!
    Trovo DEMENZIALE e IMMORALE votare per un Partito del genere, che mai ha dimostrato interesse per il Popolo.
    ma come ci riuscite a farlo?? SVEGLIAAAA

    • FORZA GRANATA ha detto:

      bravo Enzo Minà, gli unici fatti veri sono solo quelli che citi tu.
      tutto il resto son solo chiacchiere e presa per il c…

  12. Elettore castelbuonese ha detto:

    Sapete cosa succederà in questa tornata elettorale a Castelbuono?
    Tanti uomini liberi voteranno per Renzi e il Pd ,gente che non ha mai votato pd, grazie alla campagna elettorale di gente che oggi finalmente si identifica in questo partito aperto, e non chiuso come sono stati abituati i vecchi dirigenti del PD Castelbuonese che certamente voteranno altrove.

  13. codardo ha detto:

    Io sono un codardo perchè non ho il coraggio di dire le cose firmandomi.
    Tutti siamo codardi perchè non abbiamo il coraggio di dire le cose firmandoci.
    Uno solo ci mette la faccia dicendo delle cose.
    Bravo Vincenzo.
    Sei riuscito a parlare del pd, far parlare del pd, porre l’attenzione sul pd nell’ultima settimana di voto facendo di fatto da solo campagna elettorale per il pd oscurando tutto il resto.
    Non ti curar di loro non capiscono nulla di politica e di utilizzo dei media.
    E’ nata una leadership.

    • Bastiano ha detto:

      Digli che scherzi altrimenti il componente la direzione provinciale PD ci crede davvero che è nata una leadership. Per carità. Veramente stiamo toccando il fondo.

    • mah ha detto:

      ha chiuso lui la campagna elettorale con il ricordo per le vittime di mafia compreso il padre di fava!
      e il passaggio del voto più utile, quello al pd, geniale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.