Il Comune di Pollina ha deciso: azzerata la Tasi

8 Commenti

  1. CITTADINO ha detto:

    Complimenti al Sindaco di Pollina e a tutta l’Amministrazione. Noi a Castelbuono ce la passiamo bene. Possiamo pagare la TASI al 2,5 per mille e così facciamo contenti il nostro Sindaco e le “opposizioni”.

  2. tassato ha detto:

    gentile sindaco di pollina,(una giovane donna di 30 anni se non di meno) puo per favore far capire al sindaco di castelbuono come si fa ad amministrare un comune senza dover tassare continuamente i propri cittadini?facciamo a cambio,lei viene qui e cediamo volentieri questo signore che dice di essere sindaco a parole ma non con i fatti!

  3. alessandro ha detto:

    veramente complimenti all’amministrazione e alla sua sindachessa,così si agisce in tempo di crisi!!! staremo a vedere cosa fà il sign. Tumminello, che DIO c’è la mandi buona!!!!

  4. verità nascosta ha detto:

    Complimenti Sig. Sindaco, abbia però il coraggio di dire tutta la verità. Si azzera la Tasi (1 x mille) e contestualmente si aumenta l’Imu del 2 x mille.
    Complimenti veramente… altro che agevolare le famiglie e le imprese, si continua a prendere per i fondelli i martoriati cittadini.

  5. Elettore castelbuonese ha detto:

    In tutto c’è il rovescio della medaglia,strategia commerciale,togli 1per mille e metti il 2 per mille
    Complimenti alla signora Sindaco nonché onorevole della repubblica in forza PD .
    Non si prendono in giro i cittadini.

  6. Pietro Mazzola ha detto:

    Ho pubblicato poco fa su facebook l’alchimia amministrativa del sindaco di Pollina che fa sapere a tutto il circondario che non applica la Tasi, e poi si scopre che invece ha aumentato l’IMU del DUE per CENTO che e diverso dal 2 per MILLE. E siamo tutti contenti.

  7. Utente ha detto:

    Non c’è che dire, anche a Pollina i cari politici sinistroidi non si smentiscono: tolgono una tassa per raddoppiarne qualche altra! Poi chiamano i giornalisti e raccontano fregnacce.

    Cara onorevole, ha imparato in fretta il mestiere, d’altronde ha avuto un gran maestro.

    Speriamo solo che il prossimo gelato vi vada di traverso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.