Il gruppo facebook #adessobasta rivolge un appello al Presidente della Repubblica per riavere le strade, gli investimenti e lo sviluppo della martoriata terra siciliana

Forse ti piacerebbe leggere...

2 Commenti

  1. Antonio ha detto:

    occorre fare PRESSIONI per far crollare il blocco burocratico politico che di questo è in primis responsabile. altrimenti, paradossalmente, l’arrivo di altri soldi servirà ad altre ennessime “MANCIUGLIE”.
    e siccome i politici li possiamo (forse) eleggere ma i burocrati no, occorre chiedere LE DIMISSIONI DAL RUOLO E DALL’INCARICO, CON CESSAZIONE DEL RAPPORTO LAVORATIVO di tutta la pletora di commis che gestiscono il sistema viario. TUTTI A CASA, si trovassero un altro lavoro senza “sucare” lo stipendio alla “minna” della Regione, dell’ANAS, delle (fu) provincie dei COmuni
    DImissioni per vertici e funzionari coinvolti di ANAS, ASSESSORATO TRASPORTI (O VIABILITA’ O INFRASTRUTTURE CHE SIA), ASSESSORATI PROVINCIALI E UFFICI TECNICI COMUNALI DI CHI SIA COINVOLTO

    TUTTI A CASA

  2. Antonio ha detto:

    LA PALERMO CATANIA L’ABBIAMO GIA’ PAGATA QUANTE VOLTE?A QUESTI NON GLI FOTTE NIENTE E PIGLIANO LO STIPENDIO (LAUTO) OGNI MESE. PER NON FARE NULLA.
    PER INERZIA E PRESSAPPOCHISMO
    VERGOGNA

    POI LA VOLTA DEI POLITICI
    PERSEGUIRE I GOVERNI REGIONALI DEGLI ULTIMI 30 ANNI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.