Il PD di Castelbuono sull’esito della Convenzione dei Circoli tenutasi il 17 novembre 2013

9 Commenti

  1. Compagno ha detto:

    CI puó dire, egregio Di Donato, quali irregolaritá sono state riscontrete?

    • Michele Di Donato ha detto:

      E’ scritto nel comunicato…….

      “Nell’elenco degli aventi diritto al voto trasmesso dalla segreteria provinciale PD di Palermo, risultavano inseriti anche quattro nominativi (contrassegnati dal codice “convenzione…”) di persone, che non risultano essere iscritte al Circolo PD di Castelbuono, in quanto nessuna tessera è stata loro rilasciata dal segretario del Circolo di Castelbuono.”

      • Compagno ha detto:

        Ma visto che in pratica non li avete fatti votare, dove sta l’irregolarita? O protestate contro l’inserimento dei quattro in una lista a parte? Ci faccia capire chi sono questi quattro abusivi e perchè la Segreteria provinciale non li ha considerati tali. Approfitto della circostanza per porle una domanda: il PD di castelbuono non ha niente da dire sulla fuoriuscita dell’ex sindaco Cicero, le sembra una cosa cosi normale che non si esprima alcun commento su un fatto politicamente così rilevante? Grazie per le risposte

        • Michele Di Donato ha detto:

          Non li abbiamo fatti votare? Lei continua a non leggere quanto scritto nel comunicato: “Per costoro si è allestita un’urna recante la dicitura “CONVENZIONE” distinta dall’altra urna recante la dicitura “ISCRITTI”; le schede da loro votate non sono state aperte e non scrutinate, ed i voti espressi non sono stati computati nel totale dei voti espressi dagli iscritti al Circolo, ma sigillati in busta chiusa ed inviati alla segreteria provinciale di Palermo”.
          Quindi, caro amico, hanno votato eccome.
          Sui motivi della protesta e sul resto avrà modo di leggere altro, quanto prima.

          • Ciccino ha detto:

            Signor Di Donato perché non ha risposto alla domanda su Mario Cicero? Di che cosa ha paura?

          • compagno ha detto:

            Appunto, ma quali sono le irregolarità? Lei gira intorno al problema, dai tempi delle democristiane “convergenze parallele” non si leggevano frasi così fumose. Lei stesso scrive: “nell’elenco degli aventi diritto trasmesso dalla Segreteria……etc….”. Ha deciso Lei che non avevano diritto? C’é qualcosa che non quadra. Non Le riesce di essere più esaustivo e, finalmente, dare ai Suoi iscritti anche qualche chiarimento sulla vicenda Cicero?
            Grazie ancora per l’attenzione.

  2. Michele Di Donato ha detto:

    Ciccino, non so chi sia abituato a frequentare lei, ma in politica non bisogna aver paura di nessuno.
    Tornando al tema, una discussione seria su un pezzo di storia della sinistra castelbuonese come Mario Cicero, non può essere fatta su un blog e per di più con interlocutori “mascherati” come voi.
    Questi discorsi si fanno in pubblico.
    E lo faremo, ringraziando Mario per tutto quello che ha fatto per il paese e per la sinistra di questo paese.
    So di averla delusa, visto che le “regole del curtigghio” prevedono l’innesco di polemiche a non finire. Ma così è, se vi pare.

    • bastiano ha detto:

      Da quello che ho capito Mario Cicero non è stato cacciato dal partito ma ha scelto, non condividendo più quasi nulla del PD, di passare a SEL. E lo ha scritto in maniera chiara, cosa che non gli succede spesso,su Castelbuono Live. Quale chiarimento deve dare Di Donato? Poi, se le cose stanno in maniera diversa, chi sa parli o meglio scriva.

    • Ciccino ha detto:

      Gentile Di Donato, la ringrazio per la risposta, ma la S.V. mi ha deluso solo in parte, perché con tutte le cose che ultimamente Mario Cicero ha detto e scritto contro il PD, cioè contro di voi, la vostra risposta avissa esseri, come si suol dire, pesanti, altro che ringraziamento. Non le pare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.