Il servizio Rai sull’Eremo di Liccia – [VIDEO]

Forse ti piacerebbe leggere...

12 Commenti

  1. la Tavolinite ha detto:

    Visto l’uso che ne ha fatto la prima volta, questi del Parco glielo danno un’altra volta.
    Vai con i tavolini da Liccia a San Guglielmo!

  2. Ticonoscomascherina ha detto:

    Finalmente il sig. Cicero ha capito che deve mettere la mascherina, oltre alla visiera.
    Chi ci calau u spiriti santu?

  3. Ma mi faccia il piacere ha detto:

    La banca del vino facemo na taverna, paese DIVINO

  4. Nemicudacuntintizza ha detto:

    Forse si sarebbero dovuti invitare anche i nemici da cuntintizza quando si facevano le feste all’eremo di Liccia… Magari oggi non ci sarebbe bisogno di chiedere a loro e li lasceremmo “vegetere in santa pace”… Ma poi è sicuro che siano così pochi sto nemici da cuntintizza?!?

  5. Abbiamo toccato il fondo ha detto:

    Penso che sia qualcun altro a vegetare in questo paese, tra l’altro vegetando come la pianta del vischio.
    Chi vuol intendere intenda.
    In ogni caso, nessuno si dovrebbe permettere di offendere chi non la pensa come lui, a maggior ragione chi riveste una carica pubblica.

  6. Vidio ha detto:

    Quelli che in questo paese, secondo lo sconclusionato parere del soggetto in questione, vegetano sono tutte persone che hanno una indipendenza economica di tutto rispetto e un alto profilo morale

  7. Idea geniale ha detto:

    “Banca del Vino”, questa è troppo forte, ma dove le trova queste sparate? Oppure è un’idea di qualcun altro che con il vino ha più confidenza? I bancomat della banca del vino erogheranno solo vino rosso o pure bianco? Ah, ah, ah.

  8. licciatozoo ha detto:

    Come mai non ha pensato a una banca del seme? Così i castelbuonesi anche tra centomila anni potrebbero avere uno simil-lui. Perché non è da perdere uno del suo stampo.

  9. Ora basta ha detto:

    Abbiamo superato tutti i limiti, della decenza, del ridicolo e della presunzione.

  10. Dice il saggio ha detto:

    Siamo solo all’inizio perché dice il saggio: Cu ti vo livari u pani levacci a vita.

  11. eataly ha detto:

    Tra banca del vino e città del tartufo dovremmo chiedere asilo politico al Piemonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.