Il sindaco Cicero ritorna sulla “questione Pro Loco” con una lettera aperta alla cittadinanza

Forse ti piacerebbe leggere...

10 Commenti

  1. Niko ha detto:

    Ho avuto difficoltà a leggere per intero il testo, ma vorrei sottolineare che in linea di massima le conifere non generano polloni.

  2. Il tempo è galantuomo ha detto:

    Il taglio fatto nel 2019, che Lei stesso critica in questa lettera aperta per il risultato ottenuto, è stato fatto da Lei.

    Lo ha dimenticato??????

    Incredibile.

    Ma altri, il Pd, lo avevano criticato in quel momento e Lei diceva che erano solo polemiche pretestuose.

    Il tempo è galantuomo.

  3. unsipoleggiri ha detto:

    Signor sindaco la prego come un fratello, assuma un correttore di bozze.

  4. Uno dei dodici ha detto:

    La prossima volta, si faccia rivedere il discorso dalla sua correttrice di bozze, magari sarà più chiaro. Sarò tonto, ma non ho capito niente.
    Comunque, forza Cusimano!

  5. unsipoleggiri ha detto:

    In assenza di correttore di bozze, provi con la lettera chiusa così non la vede nessuno e evita brutte figure. Oppure telefoni, come diceva la pubblicità una telefonata allunga la vita … anche quella politica.

  6. Sempre peggio ha detto:

    Anche questa volta ha sprecato l’ennesima occasione per starsene zitto. Più parla (o scrive) e più peggiora la situazione.

  7. uno dei mille ha detto:

    secondo me ha finanziamenti da case farmaceutiche che producono analgesici perché leggerlo fa venire l’emicrania

  8. Siamo solo noi ha detto:

    quelle 12 persone che vivono di polemica sono forse i 12 spettatori che erano al suo comizio

  9. Dubbio atroce ha detto:

    Su questo sito ci sono alcuni commenti da parte di quelli che lei definisce leoni da tastiera con il nick nimici da cuntintizza. Sindaco, dobbiamo fare 2+2?????????

  10. Canarino ha detto:

    Ci sarebbero da contestare così tante cose della sua lettera aperta, che a Cusimano non basterà una vita (ammesso che comprenda il lessico, la sintassi, la grammatica che sono un mondo familiare solo al sindaco … forse).

    Due cose le voglio precisare. Sul budget della Pro Loco Cusimano mi pare non contestasse la cifra, ma che 42.000 dei 50.000 euro non venissero dalle casse comunali bensì da introiti del museo:1 euro di aumento mirato del prezzo del biglietto. Sindaco, mi sa che lei non ha capito molto quindi.

    L’altra cosa è che il passo “Sig. Presidente, senza il contributo di idee e di logistica del Comune, lei non potrebbe operare” è poco credibile. Anzi, a giudicare dai concetti espressi nella lettera aperta del sindaco, si potrebbe dire che forse potrebbe operare meglio senza.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.