“Il Teatro dei galli e delle galline”. Contro-risposta dei Democratici per Castelbuono al Comitato per Le Fontanelle

Forse ti piacerebbe leggere...

12 Commenti

  1. Io sono per il bello ha detto:

    A me fa paura quel “non pensiamo che il progetto sia perfetto” e su questo critico anche il comitato… In quella posizione il progetto deve essere perfetto, bello e favoloso. Di un altro edificio brutto come il comune sinceramente non ne abbiamo bisogno. Chiamate architetti seri e referenziati, non amici di amici se no rischiamo di avere un altro obbrobrio da lasciare ai posteri

  2. fatti a zero ha detto:

    Si ma, “umilmente”, qualche parola supra u cammaruni, u foyer, ecc… ecc a questi sciorinatori… vogliamo darla o firnirà che gli diamo ragione !

  3. urogallo ha detto:

    Signora, non è questa amministrazione che ha salvato il finanziamento. Si informi.

  4. GalloGalline ha detto:

    Il gallo e le galline che starnazzano. Posso sbagliarmi ma sembra un buon paragone per il comandante e i democratici per Castelbuono

  5. altro scrivano ha detto:

    Si vede che a scrivere è un altro scrivano.

    Se fosse stata la “scrivana” che si intende di Brecht e Godot non avrebbe scritto di galli e galline, quasi offensivo.

    Qua siamo proprio terra terra, a proposito di allevamenti di polli.
    E che fine ha fatto quella scrivana?
    Ci mancano le sue lezioni…

  6. Ci siete o ci fate? ha detto:

    È un comunicato semplicemente VERGOGNOSO! Solo di propaganda, che ancora una volta non risponde nel merito alle obiezioni (legittime) sollevate dal Comitato e risponde invece sul personale al fine di sollevare sterili polemiche per spostare l’attenzione dal fulcro del dibattito, che è ricordiamolo il Teatro “Le Fontanelle”, su altro. Il teatro lo volete o no? volete il Teatro o “u Cmmaruni”? Potete rispondere alle questioni evidenziate pubblicamente dal Comitato? Questi sono i quesiti a cui ad oggi non è stata data risposta, altro alla gente comune non interessa, tenetevelo pure per voi.
    Un’ultima cosa; quando affermate che “l’operato dell’amministrazione rappresenta l’intera comunità di Castelbuono” intendete dire che rappresenta anche l’opposizione e i cittadini che si sentono rappresentati da essa? Se si ditelo pubblicamente, se no mi piacerebbe capire la posizione dell’opposizione sulla vicenda, perché o mi sono perso qualcosa oppure il silenzio dell’opposizione è più assordate di quello del sindaco e la sua giunta. E comunque, visto che i membri del Comitato fanno anch’essi parte della comunità di Castelbuono, dovreste degnarvi di dare loro una risposta sostanziale.

  7. Elettore pentito ha detto:

    Mi dispiace contraddirvi, ma non rappresentate ASSOLUTAMENTE la comunità di Castelbuono. Se due anni e mezzo fa eravate meno della metà, oggi non sareste nemmeno un decimo. A sentire tutti gli amici che allora vi abbiamo votato, oggi non lo rifarebbe nessuno.

  8. I cimi inta l'aria ha detto:

    Anziché chiedere scusa e rispondere a ben precise domande (teatro o sala banchetti?) piglianu puri di susi! Vergogna!

  9. Cine Astra vs Fontanelle ha detto:

    “venerdì in consiglio si è parlato anche di un teatro, privato da recuperare con soldi pubblici. Dobbiamo ritenere che l’interesse si stia spostando verso il Cine teatro Astra?” chiarimenti su questo punto assurdo? diteci che non è vero!

  10. Pietà ha detto:

    Ogni comunicato dei cosiddetti democratici per Castelbuono o del loro sindaco si risolve in una valanga di commenti negativi. Ma non c’è nessuno che abbia un argomento a loro favore? Nessuno che li difenda? Abbiate pietà di loro.

  11. professore mancato ha detto:

    Addirittura hanno preso un nuovo/vecchio ghost writer per scrivere queste cose. Non gli è andata poi tanto bene. Si sono impantanati.

    • Pino ha detto:

      Nel comitato (e anche fra i commentatori) sembra ci sia qualcuno con il complesso della penna più grossa…Ora mi guardo bene dal dare ragione ai democratici (solitamente sono essi stessi che se ne tengono ben lontani) ma, faccio notare che quando si vuole veramente riuscire a cambiare qualcosa non lo si fa mai con l’ironia e con la spocchia.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.