Ingresso gratuito al Castello dei Ventimiglia. Infuria la polemica

Forse ti piacerebbe leggere...

9 Commenti

  1. Francesca Cicero ha detto:

    Il personale di biglietteria non è autorizzato a fare entrare gratuitamente nessuno. Esiste un regolamento che l’attuale C.d.A ha cambiato,in favore dei nati e residenti a Castelbuono; invece di pagare 4 euro per entrare al Museo Civico oggi si pagano, per rispetto di tutti i Castelbuonesi, solo 1,50 euro, che servono com’è noto, a contribuire ai restauri che farà il Museo, per opere del territorio. Noi abbiamo cambiato il regolamento, perchè i 4 euro erano, fatemi passare il termine, sembravano “un abuso”. Resta inteso che la Madre Sant’Anna esiste, si trova nella Cappella e chiunque voglia avere il piacere o senta il bisogno di venire da lei in preghiera potrà farlo, con quella legge non scritta che, come in tutte le chiese, permette di entrare gratuitamente, nel nostro caso, accompagnato dal personale di sorveglianza. Dispiace che un esempio di vicinanza alla popolazione, come quello che abbiamo inteso dare, con l’abbassamento del biglietto ad un prezzo simbolico, possa essere strumentalizzato. Coem si legge nell’articolo, per i fruitori abituali del Museo Civico, c’è anche la Museo Card, al solo costo di euro 5 il possessore può entrare al Castello tutte le volte che lo desidera. I Beni culturali vanno aiutati, perchè sono l’onore e la storia di tutti noi.

  2. Mancello D'Anna ha detto:

    Mi preme, considerate le strumentali polemiche, di cui sono venuto da poco a conoscenza, che durante, il colloquio avuto con il Sig. Ivan Schimmenti, riguardo il tema trattato in questo post,ho avuto modo di dare altro tipo di informazioni, rispetto a quelle da lui ripotate. Voglio sottolineare a scanso di equivoci che, il Sig. Schimmenti ha ricevuto da me informazioni puntuali e precise, in particolare di essere a conoscenza del biglietto ridotto ai castelbuonesi, come per altro abbiamo deliberato in apposita giunta. Ho anche puntualizzato che l’ingresso in Cappella, come ha sottolineato bene, il Direttore del Museo Civico, non è autorizzato dal personale, ma è libero, come da consuetudine ormai consolidata ed autorizzato dal Direttore e non dal personale di biglietteria. Concludo dicendo che tutto quanto riportato dal Sig. Schimmenti, in merito al colloquio avuto con me, risulta essere del tutto infondato e pretestuoso.

  3. Ivan Schimmenti ha detto:

    Se ho detto il falso o il vero lo sanno solo le nostre coscienze.
    Mi auguro solo che ciò che è accaduto domenica non si ripeta in futuro.

  4. Devoto di Sant'Anna ha detto:

    Penso proprio che il Sig. Schimmenti sia in buona fede, ad ogni modo è chiaro che l’ingresso al Castello dovrebbe essere gratuito per tutti i residenti.
    A maggior ragione se il castelbuonese intende visitare la propria Patrona. E’ inutile raccontare la storia della raccolta fondi per il restauro, a mio avviso i proventi castelbuonesi girano su cifre molto basse. Inoltre a Castelbuono ci conosciamo tutti e perchè mai io pregando alla Cappella Palatina dovrei essere “controllato” dagli addetti o autorizzato ufficiosamente o ufficialmente che sia?
    Bene a Schimmenti per aver sollevato il problema, in giro c’è molto malumore, paradossale organizzare manifestazioni come “Sant’Anna con il suo popolo” quando poi il popolo non è totalmente libero di recarsi in Cappella Palatina per cercare un attimo di raccoglimento senza il peso di occhi indiscreti che ti osservano.

    Al cda dico che avete perso un’occasione.. ma c’è ancora tempo per rimediare

  5. Provinciale ha detto:

    Cara Direttrice
    Dovrai sempre subire delle critiche!
    Di te parleranno male!
    Difficile ti sarà incontrare qualcuno
    a cui tu possa piacere così come sei!
    E allora vivi, fai ciò che il cuor ti detta!
    Paragona la vita ad un opera di teatro
    senza prove iniziali!
    Balla, canta, ridi, vivendo intensamente
    ogni giorno, ogni attimo della tua vita,
    prima che l’opera finisca senza applausi…!
    — Charlie Chaplin

  6. concittadino ha detto:

    polemica futile ed improduttiva!
    sicuramente un contributo simbolico per l’accesso al museo dai castelbuonesi è positivo poichè, come giustamente dice la Direttrice, “I Beni culturali vanno aiutati perchè sono l’onore e la storia di tutti noi”.

    Rimango alquanto perplesso però quando leggo che un castelbuonese debba pagare 1,50 euro per andare a visitare la nostra amata Sant’Anna per una preghiera o un semplice saluto.
    In alternativa, mi sembra di capire, potrà chiedere il permesso alla direttrice che, a sua totale discrezione, potrà accordarlo o meno ed in ogni caso si dovrà essere accompagnati dal personale di sorveglianza (quasi fosse un terrorista)….

    Carissima dottoressa e cari amministratori, rispetto i vostri ruoli e condivido le finalità del regolamento ma Sant’Anna è di tutti NON SOLO DI CHI PAGA!

    • Maria ha detto:

      è stato ampiamente chiarito che per andare a pregare in Cappella non si paga. Andiamo oltre, cerchiamo di ricostruire questo paese senza enfasi e personalismi di sorta cercando di dare tutti un contributo. Tutto il resto è noia, ma davvero però!

  7. Don Lappanio ha detto:

    Ma prima il regolamento cosa prevedeva prima con la vecchia amministrazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.