Isola Ecologica di piano Marchese, rischio chiusura dopo i controlli

Forse ti piacerebbe leggere...

3 Commenti

  1. Kaponada ha detto:

    Nessun commento da parte di chi è responsabile di ciò???
    Il kapo? Nada
    L’amministratore di castelbuono ambiente?
    I democratici per Castelbuono?

    Fuori è vriogna

  2. Marietta ha detto:

    Mi sembra di vedere un film western, di quelli quando in città regna il caos tutti sanno e nessuno parla e poi arrivano due nuovi scheriffi e tutto inizia a mettersi in regola. O se vi piace di più il film di Zorro dove l’alcalde abituato a i suoi giochi viene smascherato da ZORRO….. IN DUE ANNI sono più le denuncie che le cose fatte.

  3. Francesco ha detto:

    La verità è che la società in house è una ricchezza, un valore aggiunto per una comunità, fino al momento in cui è nelle mani di gente e di amministrazioni capaci e la nostra lo è stato. In quasi un anno ha subito un lento e graduale tracollo, basta vedere la quantità di indumenti stesi al sole da colui il quale avrebbe dovuto occuparsi di ben altro…… purtroppo è stata messa gradualmente da parte o allontanata malamente la gente capace e questi sono i risultati. La nostra comunità non merita questo! L’amministrazione ha colpe che sono inconfutabili e deve assolutamente esserne consapevole. L’augurio è che la nostra comunità abbia nuovamente una società in house di prestigio, che possa essere, come è stata, fiore all’occhiello, prestigio per noi castelbuonesi……come fare?….. è facile intuirlo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.