La riforma del comparto forestale senza un aumento delle giornate lavorative non avrebbe nessun senso logico

4 Commenti

  1. Giuseppe ha detto:

    Gentilissimo Michele,
    come può fidarsi ancora dei sindacati dopo tutti questi anni?
    Ma come, non ha capito ancora che loro hanno bisogno di voi, come precari?
    Anche la politica ha bisogno dei precari, come i sindacati, per sostentarsi ed alimentarsi. Se vi sistemano, voi non avrete più bisogno delle loro tessere e dovranno chiudere bottega. Tutti.
    Per questo, il problema del precariato non verrà mai risolto. Statene certi

  2. Alex ha detto:

    Sindacati = Forestali

  3. Si salvi chi può. ha detto:

    Giuseppe ha perfettamente ragione. Aprite finalmente gli occhi e li mandate a quel paese. E’ gente che sfrutta la Vs precarieta’ e campano alle Vs spalle.

  4. Elettore castelbuonese ha detto:

    Mi dispiace molto dire queste cose; ma vi rendete conto che la politica vi ha sempre dato il regalino tenendovi sotto la soglia della povertà ,vi rendete conto che la politica insieme ai sindacati vi ha cullato per tanti anni e non ha aiutato mai a nessuno di voi di emergere nel campo dell’imprenditoria ?
    Vi rendete conto che tutto questo in tutti questi anni vi ha fatto comodo? Lavorare meno è sempre di meno.
    Al contrario chi ha una partita iva deve impegnarsi giornalmente per cercare di produrre ricchezza prima per lo stato e poi per la propria famiglia.
    Queste sono le differenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.