La storia di una donna castelbuonese emigrata a Milano nella nuova fiction di Rai 1 “Il Paradiso delle Signore”

Forse ti piacerebbe leggere...

4 Commenti

  1. Michela ha detto:

    Anche i fratelli Taviani citarono Castelbuono nel loro film “La notte di San Lorenzo”: un soldato americano che veniva a morire in Toscana si chiamava Rocco Tumminello. Perché scelsero “Tumminello”? Un motivo c’è … spero lo rivelino i diretti interessati o i loro parenti!

  2. roberto ha detto:

    Verissimo…

  3. rosario alessandro ha detto:

    chi scrive ha avuto la stessa curiosità vedendo il film”la notte di san lorenzo.ha volutoindagare sul perchè di un cognome castelbuonese utilizzato dai registi nel film.in estrema sintesi i tavianihanno iniziato la loro carriera artistica proprio a castelbuono quando realizzarono negli anni cinquanta il loro primo documentario intitolato i”carvunara”.vennero utilizzati come attori i fratelli vanni evincenzo tumminello.i due interpretarono ruoli nel primo vero film sulla mafia dei taviani “un uomo da bruciare” per chi volesse saperne di più può interpellare direttamente i tumminello o il sottoscritto.per chi vorrà saperne di piùsaprà di una straordinaria tenerissima storia di amicizia tra due fratelli semplici contadini e due fratelli mostri sacri del cinema.il sottoscritto è il responsabile di aver creato le condizioni per un incontro dopo molti anni umanamente significativo. rosario alessandro

  4. rosario alessandro ha detto:

    per chi voglia saperne di più:nel film “la notte di san lorenzo”i fratelli taviani utilizzano il cognome dei fratelli vanni e vincenzo tumminello perchè furono i loro primi attori quando realizzarono a castelbuono il loro primo documentario”i carvunara”il loro percorso artistico iniziato a castelbuono prosegue col primo film sulla mafia”un uomo da bruciare”sempre con i tumminello come attori.il sottoscritto fu il responsabile per aver fatto incontrare dopo tanto tempo i due fratelli contadini con i due fratelli mostri sacri del cinema .fu un incontro di una straordinaria umana e tenera amicizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.