Lapunzina: “il tentato furto all’ Albergo Milocca non coglie di sorpresa. Gravi responsabilità per stato abbandono struttura”

Forse ti piacerebbe leggere...

4 Commenti

  1. milocca ha detto:

    povero milocca

    • Vincenzo Cintura ha detto:

      Non mi sorprende affatto ciò che anche in queste circostanze viene riportato, per via del fatto che sulla vicenda Milocca nessuno dice la Verità a cominciare dalle istituzioni che per dovere civico avrebbero dovuto iniziare loro col dire come realmente sono andate le cose e come stanno andando. Ma è ormai palese a tutto il Mondo che spesso per convenienza è preferibile travisare la verità e la dove ci fosse ulteriore vantaggio addiritttura fare in modo di ribaltare le cose inventando di sana pianta una verità che non poggia assolutamente su nulla di concreto.
      Iniziamoci da molto lontano.
      La struttura Milocca nel lontano 1980 è stata presa in cura (Nessuno ne parla del fatto che allora era una porcilaia in assoluto stato di abbndono e fatto ancor più grave utilizzata da quasi tutto il paese di Castelbuono per vari usi e fini non certo assimilabili a quelli per i quali questa opera era stata creata dalla Regione Sicilia) in uno stato assolutamente pietoso, possiamo fornire le fotografie e le realzioni tecniche dello stato dei luoghi di allora.
      La cooperativa FUTURA, nata grazie ad una legge che agevolava l’attività giovaniele, ottiene un finanziamento Regionale finalizzato all’avvio al lavoro dei propri soci TUTTI CASTELBUONESI, ottenendo un finanziamento a fondo perduto per la realizzazione di un albergo montano denominato MILOCCA.
      Con Decreto del Presidente della Regione Siciliana n. 161/85, la stessa Regione Affida la struttura Milocca alla Cooperativa Futura, la quale è obligata dallo stesso decreto a spendere interamente le somme alla stessa erogate per ripristinare adattare allo scopo albergiero ed adeguare la struttura MILOCCA, la stessa Cooperativa ha dato seguito a quanto riportato nel decreto, ma oltre tutto ha integrato negli anni con fondi propri ulteriori migliorie e manutenzioni dell’immobile stesso, fino a quando è stata costretta a chiudere la struttura ma non certo per le boiate e falsità riportate nel sito Castelbuono.org o addirittura sulle ulteriore fandonie riportate su madonie Live al quale ho già provveduto a chiedere possibilità di replica per dovere di cronaca e sopratutto per rispetto della mia persona.
      La Provincia di Palermo non ha nessun rapporto con la Cooperativa Futura, ha solo negli anni costruito, in mala fede, un rapporto epistolare finalizzato a creare un contensioso che non poggia su nulla in quanto la stessa Cooperativa Futura non ha nessun Contratto di locazione con nessun ente è questo lo possiamo dimostrare con carte alle mani e ducumenti ufficilai che tra l’altro possono essere recuperati anche senza il nostro consenso in quanto si tratta di atti pubblici, ma la stessa Provincia non ha mai provveduto, ritendosi proprietaria dell’immobile ad effettuare mai nessun tipo di manutenzione ne ordinaria ne tanto meno straordinaria ma su questo argomento essendoci un giudizio pendente ritengo giusto nei confronti degli avvocati che mi assistono non approfondire oltre, ma posso garantirvi la nostra estrema disponibilità ad un confronto chiaramente in presenza dei miei avvocati.
      In ultima nalisi vi chiedo di darmi una risposta.
      Come mai la Provincia non si è attivata (In forza del valore del Bene) a protezione dei posti di lavoro dei dipendenti della struttura MILOCCA e le altre presenti nel territorio a risolvere tempestivamente la problematica relativa la frana che ha determinato definitivamente la chiusura della struttura in considerazione del fatto che per ben due anni ci siamo dovuti attrezzare, pur di lavorare e non buttare in mezzo la strada i dipendenti dell’albergo, con mezzi di fortuna (Asini, 4X4 etc. etc.) pur di portare le persone in albergo e lavorare?. Vergogna utilizzare una persona che ha dimostrato a tutti che era venuto a castelbuono per salvare dal declino un’albergo che dava da lavorare a tante persone, per fini propri e sopratutto Politici. Mi vergogno da solo. Quando ho preso in mano le redini della società la struttura non arrivava a 4000 presenze l’anno, nessuno dice però che nel primo semestre successivo il mio ingresso la strttura le aveva già superate di gran lunga. Gradirei essere contattato per potere approfondire e chiarire tante cose che a tante persone conviene chiaramente non dire. Alzare un polverone è conveniente sopratutto quando si vogliono nascondere la proprie malefatte e mi riferisco un po a tutti in generale. Ma bisogna tenere conto che poi quando la polvere svanisce la verità viene comunque a galla. E’ Giunto il Momento di dirla la verità ed io sono pronto ed a vostra disposizione. Ho anche perso la mia Famiglia a causa di questo albergo ora basta. Attendo sollecitamente un vostro contatto.
      Grazie e buona giornata.

      • perplesso ha detto:

        ….ma fino adesso chi aveva sentito parlare dell’inesorabile decadimento di Milocca?…
        è triste che delle cose se ne debba parlare solo perchè altri sono stati più attenti e riflessivi di noi e si sono giustamente indignati per quanto hanno visto.
        Ma ciò che mi sorprende davvero è come sia possibile sventare un furto quando tutto è già stato rubato …
        Perchè se ne parla proprio ora o meglio solo ora?

        • Vincenzo Cintura ha detto:

          Appunto, quando la nostra azienda ha dovuto affrontare due anni e dico due di problematiche insormontabili come il non avere una strada di collegamento che ci potesse dare la possibilità di lavoraren normalmente invece di doverci inventare il modo di come collegare l’albergo alla strada provinciale, nessuno e dico nessuno tranne il Sindaco di Castelbuono l’allora Mario Cicero, si degnava di darci ascolto e considerazione, ma allora poco importava se per mantenere aperta la struttura il sottoscritto mensilmente provvedeva con fondi propri a versare nelle casse della società le somme occorrenti a garantirte sia gli stipendi dei dipendenti che il puntuale pagamento delle fatture…… Io sono dell’avviso personalmente che è troppo facile agire così sopratutto approfittando della dignità delle persone per bene che per evitare curtigghi e cattiva informazione hanno taciuto come il sottoscritto confidando nelle istituzioni che sicuramente prima o poi faranno chiarezza. Ma ora abbiamo oltrepassato il limite e quindi mi sembra giusto e doveroso rispondere pedissequamente ad ogni ingiuria e maldicenza su questa questione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.