L’attuale Piazza San Paolo verrà intitolata a Luigi Pirandello scrittore e drammaturgo agrigentino, Premio Nobel per la Letteratura

6 Commenti

  1. Antonio2 ha detto:

    Sono contrario a cambiare nomi a vie, piazze, viali,… a seconda dell’umore o delle passioni del politico e dell’amministratore di turno.
    Se si da un nome ad una piazza deve rimanere quello.
    Nel caso specifico: forse San Paolo è passato di moda?

  2. Anonymous Ypsigro ha detto:

    E’ proprio il caso di dirlo…..”Uomini, uominicchi e quaquaraqua”

  3. Ivan Schimmenti ha detto:

    Così come via Sandro Pertini… via Isnello era e via Isnello è rimasta.
    Comunque a parte le battute, le variazioni toponomastiche fin quando rimangono nell’ambito della tabella affissa nel muro non fanno male a nessuno. Pensate invece se l’ufficio anagrafe dovesse variare tutte quelle residenze.. o se gli abitanti prima di fare un atto fossero costretti a fare una variazione catastale perché qualcuno ha avuto la briga di cambiar nome a questa o quella strada..

    • Giuseppe ha detto:

      E no! Carissimo Ivan.
      Le variazioni toponomastiche, anche se rimangono nell’ambito di una tabella affissa nel muro, fanno male, molto male.
      Vengo e mi spiego: mi è capitato di dover chiamare il 118 per una emergenza sanitaria ed indicando all’operatore il nome della via anagrafica e non quello della tabella affissa nel muro, l’ambulanza non trovava la strada perchè i GPS sono mappati con il nome delle tabelle affisse nei muri e non con l’esatta denominazione. Spero solo che in futuro, nessuno stia male nelle vie che hanno ricevuto la disgrazia di cambiare nome.
      P.S. Messaggio per la commissione toponomastica: e che cavolo! Con tante strade senza nome, c’era proprio bisogno di cambiarlo a quelle che già un nome ce l’hanno? (è una domanda, qualcuno mi può dare una risposta?)

  4. cronista ha detto:

    per dovere di cronaca le nuove denominazioni di vie e piazze sono state decise da una commissione all’uopo istituita, indovinate in che periodo ….. circa dieci anni addietro.

    • Giuseppe ha detto:

      Tutte le sciagure di questo paese risalgono a circa dieci anni addietro 🙂 Ma non tutti lo hanno ancora capito! Spero tanto lo si capisca prima della prossima primavera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.