Le considerazioni degli attivisti del Movimento 5 Stelle in merito allo stand della Ray-Ban allestito in Piazza Margherita

24 Commenti

  1. Daniele Di Vuono ha detto:

    Per correttezza e dovizia di informazione, preciso che il post ripreso dalla nostra pagina facebook sono ad esclusiva opinione del sottoscritto, il quale ha scritto il post e ne ha redatto le considerazioni.

    Daniele Di Vuono Attivista del MoVimento 5 Stelle

  2. PIETRO MAZZOLA ha detto:

    Caro Daniele, sai, i nostri avi, quelli che costruirono l’ex carcere o banca di corte che si voglia, allora pensarono che negli anni a venire ci sarebbe stato un sindaco così poco avveduto da ostruire l’accesso alla Pro loco e all’Orologio. Allora pensarono, quelli sì che erano avveduti, di aprire un altro ingresso in via S.Anna così da permettere alle future genti di accedere ai due siti quando l’accesso di Piazza margherita sarebbe stato ostruito.

    • Antonio ha detto:

      Complimenti una spiegazione da capo!

      • PIETRO MAZZOLA ha detto:

        Non si tratta di risposta da capo, ma di buon senso, virtù che ormai da tempo nella nostra comunità è scomparsa, corrosa da comportamenti che non ci fanno ben sperare.

        • Antonio ha detto:

          Dillo al sindaco

          • PIETRO MAZZOLA ha detto:

            Il problema non è il sindaco. Metti che la RAY-BAN onora il NOSTRO paese con una iniziativa lodevole abbinata a YPSIGROCK che possibilmente avrà risonanza anche fuori dai confini nazionali, mi chiedo e chiedo (spero di avere qualche risposta) a tutti questi benpensanti che polemizzano a gratis: dove avrebbero ubicato quella struttura? Purtroppo, ripeto il buon senso non abita più a Castelbuono.

    • Paolo Sferruzza ha detto:

      Egregio consigliere dell’ex maggioranza, il presidente della Pro Loco ha appena pubblicato un comunicato che la smentisce alla grande.
      Perché, evidentemente, l’Ex Banca di Corte non è solo la sede della Pro Loco, ma anche l’Ufficio turistico, peraltro messo li proprio da un lungimirante provvedimento del suo amato sindaco.
      Ma, come sempre, ce ne faremo una ragione, vero?

      • Aria fritta ha detto:

        Eroico Paolo Sferruzza, quando il tuo sindaco riempiva la via sant’Anna e la piazza Margherita con la sua baraccopoli (non per tre giorni ma per svariate settimane, non una sola volta ma ogni volta che andava in scena una delle sue trovate) occultando case private e pubblici esercizi, compreso lo stesso edificio di cui si parla oggi, tu dove eri? Cosa hai detto? Cosa hai scritto? Quanto ti sei indignato? Adesso hai da ridire su tutto? Ma che bella figura di uomo che sei!

    • Daniele Di Vuono ha detto:

      E meno male che ci hanno pensato gli avi, perché speranza dei presenti…

  3. wasabi ha detto:

    caro Pietro, chapeau!

  4. nemicu da cuntintizza ha detto:

    Non so quanti, tra gli autorevoli commentatori, conoscono il marchio Ray Ban e sanno che è tra gli sponsor di Ypsigrock.
    Di sicuro tutti non perdono occasione di polemizzare e disprezzare, con l’aggravante dell’odio politico (pure quando non c’entra) e dei futili motivi, ogni cosa che viene proposta.
    Vorrei sapere dai pentastellati se, ricevendo un illustre ospite a casa loro, offrono un stanzino o il salotto sacrificandosi per un pò.
    Non ci trovo nulla di male se si offre la piazza ad uno sponsor che ha offerto in ogni punto vendita i biglietti di Ypsigrock (il mondo ci guarda avrebbe detto qualcuno, se le cose non le avrebbe fatto andar male) pazienza. Le scale sono da entrambi i lati.
    Per favore continuiamo ad amare il nostro paese, non le amministrazioni.

  5. pasqualino cusenza ha detto:

    mi sembra di essere a cefalù dove tutti sono scontenti di tutti, o ma na manu no piettu nuddri sa passa, non staranno li mica secoli e allora

  6. iL_Supremo ha detto:

    Oh ma che paese di pedulanti lagnosi ‘cristiani’ che state diventando….Un azienda internazionale vi porta pubblicità e vanto per pochi giorni, vi promuove un evento a livello nazionale…e voi pensate alla ProLoco…ma chi se ne frega della proLoco!!! Manco fossero gli uffizi…ma chi vi credete di essere?? La torre dell’orologio? ma per 4 visite l’anno, l’ingresso principale può chiudere tre giorni…e tifate un pò per il paese…maledetti spara lagne che siete diventati!

  7. Elettore castelbuonese ha detto:

    Ma vi rendete conto di tutte queste polemiche sterili ed inutili,l’evento di questo festival porta tantissima gente in paese ,tutti in tre gioni ,con incassi importanti per tutte le attività commerciali del nostro paese, e mi dispiace che il presidente della pro loco si presta a queste comunicazioni sterile.
    Pazienza per questi tre giorni i tanti turisti entreranno dalla porta di via S.Anna, e inviterei i due ragazzi laureati a mettersi con un espositore davanti alla porta ed invitare le persone a visitare il nostro orologio, anziché stare nelle celle, il cliente si cerca e si invita con il gesto di un sorriso.

  8. Ingresso ha detto:

    Il solito articolo di pura polemica sterile e inconcludente! Ma che fastidio vi da???? Mica ha piantato le radici! Ma una azienda così si era mai vista a Castelbuono? Speriamo che dopo ray ban ne arrivino altre e con esse altrettante manifestazioni!
    Se non si concede nulla è colpa del sindaco che fa morire il paese e non permette ai giovani di organizzare, se si organizza e l’amministrazione da una mano come può allora il grillino e il comunista gridano allo scandalo, se piove è colpa del sindaco, se c’è scirocco il pd fa un comunicato, se nevica ci pensano i 5 stelle dall’alto della loro scienza! Ma fatemi il piacere!
    ha ragione mazzola quando dice che che il buon senso non abita più a Castelbuono, si è trasferito tra mosca e la costellazione di pegaso.

    • coyote ha detto:

      Ma tu vedi come i grilli e i cicerorfani vanno sempre d’accordo quando c’è da abbaiare alla luna o da fare gli sciacalli

  9. Internazionale ha detto:

    Domani partono navette speciali per Castelbuono da tutti gli aeroporti siciliani per Castelbuono, ho detto tutto…

  10. Giordano Bruno ha detto:

    Io forse non comprendo l’italiano, ma neanche voglio fare il difensore d’ufficio, ma non mi sembra che la lamentela dei grillini fosse attribuita alla presenza di un importante sponsor, o della bellissima manifestazione che fortunatamente sponsorizza. Ma piuttosto per dove sia stata messa e per via del suo impatto visivo e logistico.

    Che poi qualcuno risponda che c’é un altro ingresso o per quei giorni sia sacrificabile la pro loco e una meta turistica locale del vostro comune, credo che tutto ciò sarebbe dovuto esser deciso anche con chi lì ci opera. E credo che sia giusto lo sfogo del consiglio d’amministrazione della Pro Loco

    Ma invece no! Ho notato oramai da tempo che chiunque osa criticare le scelte discutibili del vostro sindaco qui, é oggetto non di critica costruttiva ma di demonizzazione.

    Come ho notato che anche quando sono stati sollevati e attenzionati problemi di evidente e grave natura, qui sono per lo più passati inosservati.

    Io a proposito dei grillini, sono rimasto colpito dal problema della gestione dei rifiuti e dalle distanze di responsabilità prese dal vostro sindaco, che per carità, rispetto a Comuni come il mio, voi siete un isola felice, ma certo é che se quello che ho visto su questo sito qualche tempo fa é vero, mi lascia da pensare sul fatto che un tale argomento dai commentatori più “produttivi” venga quasi ignorato, mentre argomenti così futili, e tra l’altro pure fraintesi, siano oggetto di tali attenzioni.

    Almeno questa é la mia opinione da osservatore esterno.

    Giordano Bruno

  11. castelbuonese ha detto:

    Credo che le considerazioni dell’attivita 5 stelle Daniele Di Vuono, siano state mal comprese o peggio volutamente strumentalizzate e vorrei sapere se questo articolo è stato inviato al blog o sono semplici considerazioni pubblicate dal blog senza nessun consenso da parte dell’autore?
    Comunque a mio avviso il problema in questo caso non è se lo stand Ray-Ban andava o meno allestito nella nostra bellissima piazza margherita, sicuramente andava allestito e qui sono d’accordo con coloro che sostengono che Ypsigrock e questo sponsor internazionale portano visibilità e ricchezza a Castelbuono. Vorrei però far riflettere su come si può coniugare un’evento con le caratteristiche storiche di un luogo. In questo caso si poteva tentare (magari anche non riuscendoci) di lavorare su un progetto di stand che si integrasse con il palazzo che vi è dietro, facendo collaborare nel progetto la pro loco e la società Ray-ban,(magari sarebbe nato un bellissimo stand in stile medievale) invece si è preferito come al solito imporre una scelta senza coinvolgere i diretti interessati che non essendo stati minimamente presi in considerazioni giustamente hanno qualcosa da dire (mi riferisco alla pro loco). Non importa se l’evento duri 1,2 ,3 10 giorni, il problema è imporre qualcosa senza condividerla. Bisogna prendere esempio dai ragazzi che organizzano l’ypsigrock ed altri eventi i quali nascono e crescono con le proprie forze grazie all’attivismo di persone che si sentono parte di un progetto che è condiviso. Crediamo veramente che qualsiasi iniziativa che porti lustro al nostro paese andrebbe fatta a prescindere delle conseguenze che la stessa potrebbe arrecare ai nostri monumenti o alle nostre bellezzenaturali? Faccio un esempio: una azienda propone di montare un telo pubblicitario lungo tutta la facciata del palazzo dove ha attualmente sede la Pro loco coprendola totalmente, offrendo denaro e pubblicità a Castelbuono. Mi chiedo in questo caso questa iniziativa andrebbe avallata? Magari giustificandola con il fatto che vi è una seconda entrata laterale nel palazzo?
    Infine a mio avviso chiunque abbia una responsabilità istituzionale non dovrebbe attaccare i cittadini che legittimamente esprimono una propria opinione ma dovrebbe spiegare il perchè di una scelta, rendendola comprensibile ai cittadini, diversamente non cresceremo mai come comunità.

    • CastelbuonoLive ha detto:

      Le considerazioni dell’attivista 5 stelle Daniele Di Vuono le può visionare lei stesso sulla pagina Facebook del Movimento 5 Stelle Castelbuono:

      https://www.facebook.com/Movimento5StelleCastelbuono

      Saluti

    • Antonio ha detto:

      Bravo. Sono d’accordo

    • Daniele Di Vuono ha detto:

      Ringrazio Castelbuonese per le sue parole le quali condivido in toto, tranne sul fatto che senza alcun problema ammetto che il post sia disponibile sulla nostra pagina Facebook (e che io stesso ho “taggato” Castelbuono Live).

      Con la presente voglio specificare che non era mia intenzione né strumentalizzare, né attaccare una manifestazione (e i suoi organizzatori) che stimo, ne tanto meno contro un’importante marchio come quello della Rayban!!!

      Inoltre se avessi visto prima i comunicati della Pro Loco (che condivido in toto) non mi sarei approntato (forse) in tali considerazioni.

      In fine voglio esprimere la mia tristezza nell’andazzo intrapreso i molti commentatori anonimi, i quali più ke una critica costruttiva fanno solo “tifo” privo di obiettività.

      Mentre infine al Capo Gruppo di Maggioranza Pietro Mazzola vorrei dire che concordo con le sue affermazioni….

      “Questa nostra comunità è scomparsa, corrosa da comportamenti che non ci fanno ben sperare.”

      Già oramai a Castelbuono, “si pierdieri i vacchi e si cerchini i campani!”

      • stufo ha detto:

        no, in questo paese si fanno solo polemiche tanto per farle ma che hanno ben poco fondamento.

        se in sindaco avesse detto che non concedeva l’uso della piazza o avesse imposto di armonizzare il progetto dello stand con la piazza allora si sarebbe detto che faceva ostruzionismo. Ha detto sì per questi pochi giorni e si critica che gli”uffizi castelbuonesi” sono inaccessibili…..

        provocazione voluta: premesso che sono pro Ypsigrock e pro stand (momentaneo), vi preoccupate dello stand e del suo impatto in piazza margherita ma del concerto in piazza castello e del palco nonchè le altrezzature che limitano l’accesso (anch’esso momentaneo) al monumento più illustre di questo paese ve ne preoccupate?? ma certo, anche di questo ha colpa il sindaco…
        XVIII edizione….

        il paese delle polemiche e degli sciacalli!

  12. ugo ha detto:

    Chiedo al Sindaco di spostare la Pro Loco in altra sede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.