Lettera degli studenti del Liceo Scientifico di Castelbuono: “manca una struttura idonea per organizzare la nostra festa”

Forse ti piacerebbe leggere...

11 Commenti

  1. La Verità ha detto:

    Il mondo ci guarda…
    A Castelbuono il turisssmo…
    Siamo il centro più importante della Sicilia
    Siamo i più bravi
    Siamo i migliori…
    Mai tante bugie sono state vomitate da una classe politica
    Ma la cosa più grave è che in tanti (troppi) ci hanno creduto.
    Ogni tanto però la verità viene fuori e si evidenzia lo stato di arretratezza a livello di strutture pubbliche e private del nostro amato paese: senza un teatro, senza un cinema, senza una palestra, senza un centro sociale, senza un campo di calcio degno di tale nome. Ecco la verità di cui tutti si accorgono quando serve uno spazio idoneo, per poi dimenticare tutto quando, con l’approssimarsi delle elezioni, tanti (troppi) ci ricascano, credendo sempre alle stesse bugie urlate al microfono da un palchetto in piazzetta o in piazza Margherita. Che pena 🙁

  2. mario prestianni ha detto:

    Non voglio crederci che il liceo non abbia una palestra…oppure la domanda mi sorge spontanea quelli dell’anno scorso dove l’hanno fatta ?

  3. Maria ha detto:

    Sono senza parole, si è parlato fin’ora di un Castelbuono molto aperto agli ospiti, ai giovani, al turista. Si parla dello stesso Castelbuono?

  4. Astra del ciel pargol divin ha detto:

    Ma non avevamo l’Astra che era addirittura una Astrattiva!!!!!!!!!!!!!!!!!???????????
    L’unico locale a norma!!! (oh ucca!!!)

  5. Festa ha detto:

    Il liceo ha le migliori strutture del paese, vedi auditorium e palestra dove estranei fanno anche i veglione di carnevale. Perché gli estranei si, e gli studenti no?

  6. Festa ha detto:

    Il liceo ha un auditorium e una meravigliosa palestra dove potere fare tutte le feste che si vuole. Nell’auditorium si è fatto il veglione ,non vedo perché non si può fare una festa di liceali………

  7. Qwerty ha detto:

    “Il nostro disappunto e la nostra delusione nei confronti della comunità castelbuonese che ovunque andassimo nella vana ricerca di un locale ci ha chiuso, letteralmente, le porte in faccia dimostrando disinteresse verso il mondo dei giovani”.

    Se voi foste frequentatori dell'”inner circle” o esperti gourmand, trovereste diverse porte aperte.
    Un consiglio, inserite una bella cena a base di prodotti del terrrritorio – qualche salume e formaggio, uno chef qui e lá, non si sa mai – e vedrete come diventa l’evento dell’anno.

    Massima solidarietà. Ancora una volta, é Castelbuono un luogo o una comunità?

  8. il ventennio e il raglio ha detto:

    del ventennio ciceriano non rimarrà traccia indelebile in riferimento ad infrastrutture strateciche
    scuole, piscine, teatri, cinema nessuna targa da apporre
    rimarrà solo un raglio d’asina

  9. REMEMBER ha detto:

    Qualche anno fa ci fu un sindaco che si inventò il palatenda per la manifestazione del veglione di carnevale, poi altri si inventarono l’Astra, oggi non si inventa niente, il vuoto.

  10. Chiazzittisi ha detto:

    Quel sindaco per il palatenda finì denunciato.
    Oggi si inventano risate di (cattivo) gusto solo per portare gente in piazzetta.
    Proponete di fare la festa del liceo in piazzetta oppure al bivio calagioli e sarete accolti a braccia aperte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.