Lia Romé: “Il bene si fa in silenzio, tutto il resto è palcoscenico”

22 Commenti

  1. Domanda ha detto:

    Che vergogna, ma dove dobbiamo arrivare ?

  2. Margot ha detto:

    Concordo… Quella frase è di un fuori luogo…. Annalisa mi dispiace hai toppato

  3. Gioacchino ha detto:

    una vera lezione di stile da chi si meritava di essere sindaco

  4. Intelligenti pauca ha detto:

    Il bene si farà in silenzio, ma la presunzione e il moralismo radical chic vedo che nemmeno scherzano nella ricerca del proscenio!
    E poi da membro di una ONLUS, a tal proposito, avrei evitato tanta prosopopea!

    • Meglio radical chic che radical shock ha detto:

      A Castelbuono vengono donati centinaia di vestiti, elargiti pasti e comprata spesa agli indigenti nella discrezionalità e nel rispetto dei soggetti che soffrono.
      Mai visto reclamizzare un taglio di capelli di una persona allo slogan grazie ti pago domani. Senza like su Facebook u stessi si campa.

  5. malox ha detto:

    a raggia un fa ragiuni
    e se abbiamo questo sindaco oggi è colpa anche della sig.ra Lia di cui non ho mai sentito un’autocritica
    non era lei che organizzava il contenitore vacante “andiamo oltre” anche con la sig.ra cusimano oltre che con piscitello, annamaria mazzola, cicero ecc….?
    si raccoglie ciò che si semina

  6. Cara Annalisa... ha detto:

    Non metto indubbio le buone intenzioni dell’assessore……………………

  7. Non difendo nessuno ha detto:

    Non voglio difendere la signora Lia, ma non mi sembra di aver mai visto un suo post dove “sbandiera” il bene fatto tramite l’associazione o privatamente. Sicuramente l’assessore ha fatto quello che tutti noi dovremmo fare, non solo per la signora in questione. Non si critica l’operato, ma il fatto che l’abbia reso pubblico in quel modo. Voleva farcelo sapere? Bene, metteva una foto senza commenti. Visto che ora qualsiasi cosa deve essere pubblicato.

  8. Viasantanna's style ha detto:

    Ma come si fa? Ne combinano una al giorno!!
    Non ci aspettavamo niente di diverso da quello che stiamo vedendo.
    Certo, di politica non ne parliamo proprio, ma lo stile…..
    Quello per fortuna non è come i voti che si cercano e certe volte si trovano pure (e come sia possibile a volte è un mistero)
    Lo stile uno o ce l’ha o non ce l’ha. E basta.

  9. stile ha detto:

    l’assessore che in consiglio ride e che fuori ci tiene a fare sapere che passa a pagare…mamma mia, senza stile proprio

  10. Risata ha detto:

    Io inviterei AnnalisaCusimano a ridimensionare tutto:pubblicità, linguaggio, prosopopea, visibilità, risata, gestualità, sicurezza ostentata, contatti… Il tutto perché non è credibile e ogni azione ha il sapore del già visto, dell’inconsapevolezza, della dipendenza e tutto sembra effimero, istantaneo, perdente… falso e irriverente… Il mio percepire è questo… Se hai forza, rifletti sulle mie espressioni

  11. santino leta ha detto:

    Siccome conosco bene l’Assessore Cusimano penso l’abbia fatto solo per un motivo : far sapere a tutti quanti che se hanno bisogno di un taglio di capelli e non se lo possono permettere , da ora in poi possono rivolgersi a Lei( e se siete ancora più bisognosi sara’ sistemata anche la barba ). Complimenti Assessora …..

  12. Antonio Capuana ha detto:

    il bello di essere calvo è di non essere strumentalizzati dalla politica (SIC!!!)

  13. Buon samaritano ha detto:

    Diciamo che l’assessore ha messo a tacere tutte le coscienze di noi castelbuonesi. Quanti di quelli che hanno messo mi piace al suo post, hanno mai chiesto alla signora, o ad altre persone come stanno, se hanno bisogno di qualcosa, anche di un taglio di capelli o semplicemente di un buongiorno come sta…. Sfido chiunque… Me compreso… E quindi al di là ti tutto, Annalisa hai sbagliato modo,ma vivendo in un mondo virtuale hai fatto bene… Smettiamola di essere ipocriti… Smettiamola di girare la faccia dall’altro lato.

  14. C'è di sparari i vuci ha detto:

    Purtroppo tutto ciò è il frutto di come è stata danneggiata, spero non in maniera irreversibile, la nostra morale che fino a qualche decennio fa si chiamava ancora “CASTELBUONESTÀ”

  15. antò ha detto:

    quanti viscotta ha regalato mentre faciva u sinnacu
    e non quelli caduti per terra!!!!!!

  16. barbone ha detto:

    Che stile Annali cu pratica cu zuoppi all’anno zuppichia vedasi cambio scaldabagno ,,,semu pessi anzi semu arrivati pi fortuna

  17. FOTOFINISC ha detto:

    La foto e il commento ” poi ti pago” a mio avviso offendono la persona, il primo luogo viene lesa la dignità delle persona che in questo caso viene trattata come un oggetto di cui vantarsi.

  18. Corinza ha detto:

    La carità è paziente, è benigna la carità; non è invidiosa la carità, non si vanta, non si gonfia, non manca di rispetto, non cerca il suo interesse, non si adira, non tiene conto del male ricevuto, non gode dell’ingiustizia, ma si compiace della verità. Tutto copre, tutto crede, tutto spera, tutto sopporta. La carità non avrà mai fine

  19. meno internet più proteste in piazza ha detto:

    ha più commenti questa discussione per sto post sul social che quello di qualche giorno fa del ragazzo che criticava le condizioni di lavoro giovanili. Bravissimi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.