Mancato raggiungimento del numero legale in Consiglio Comunale: Intervengono i consiglieri di maggioranza assenti

Forse ti piacerebbe leggere...

13 Commenti

  1. Giuseppe ha detto:

    Finalmente la verità e il coraggio dei consiglieri..

  2. Flores ha detto:

    É il caso di dirlo.
    Questi Consiglieri hanno perso l’occasione x stare zitti.
    Non esiste alcuna giustificazione al proprio comportamento.
    Eventuali proprie ragioni di dissenso all’interno del gruppo di appartenenza dovevano trovare luogo o momento appropriato.
    La loro ingiustificata assenza ha sortito il solo obiettivo di calpestare l’Istituzione nella quale sono stati chiamati a rappresentare i castelbuonesi, dando un pessimo esempio alle future generazioni all’uopo invitate in Consiglio.
    flores

  3. Ugo ha detto:

    E bravi….della minoranza ne mancavano?

  4. Cittadino ha detto:

    Prima dicono che non volevano far mancare il numero legale e poi parlano di gesto estremo.. Insomma l’avete apposta!

    Il paese non va avanti perché gente come voi anziché occuparsi della cosa pubblica si limita alle stupide beghe politiche. Bell’esempio avete dato ai ragazzi della scuola media, complimenti!

    • cittadino qualunque ha detto:

      prova a farti due conti magari con le dita della mano..inizia a contare 1,2,3,4,5..e poi continua TU!

  5. pasqual ha detto:

    Non v’e’ dubbio che questi consiglieri parlano meglio di come scrivono. La sede consiliare, piena di gente, li riscaldera’ e trarra’ fuori dal loro animo piu’ di quanto essi sappiano trovare nell’uso della scrittura e nell’osservanza di grammatica, punteggiatura e contenuto.

    • minicittadino ha detto:

      Infatti di uno si apprezza la costanza degli interventi, dell’altra il contenuto e gli argomenti, per non parlar dell’eloquenza, che si esalta nell’oratoria dell’altro ancora… insomma … e’ la somma che fa il totale …

      • pasqual ha detto:

        … in buona sostanza gli stessi errori di grammatica, punteggiatura e … del comunicato permangono nel loro linguaggio parlato. Saggio allora e’ chi tra di loro si astiene dal parlare

        • semprestupito ha detto:

          A mio modesto parere in questo contesto è inutile e futile soffermarsi sugli errori di grammatica, di punteggiatura, di eloquenza…… mi sembrerebbe solo una forma di strumentalizzazione per nascondere altro. senza offesa e o critica, in passati comunicati del nostro ex sindaco tutti abbiamo riscontrato errori di grammatica e punteggiatura e non per questo è stato in grado di governarci egregiamente per ben 10 anni.
          Ricordiamoci che i 5 sono e si definiscono neofiti della politica e forse proprio perché neofiti a differenza degli esperti, hanno peccato nei contenuti, poiché hanno voluto dire ma non hanno detto nulla, sicuramente chi ha dovuto intendere ha inteso. a noi resta attendere il documento che presenteranno in altra sede forse per capire di più.
          Signor CITTADINO in 5 poteva anche non mancare il numero legale se gli altri fossero stati presenti.
          Signor FLORES se questi consiglieri hanno secondo lei perso l’occasione di stare zitti….. secondo me il loro stare zitti non permetterebbe a noi di conoscere le verità.
          in buona sostanza, sicuramente l esempio dato ai ragazzi della scuola media non è stato positivo, ma bisogna capire e conoscere, quali sono i motivi di queste “beghe politiche” come li definisce qui qualcuno, che li hanno indotti a questa forma di protesta, per capire davvero con chi abbiamo a che fare. Prima di giudicare aspettiamo di conoscere fino in fondo le verità e le realtà e nel frattempo limitiamoci ad apprezzare il coraggio e la semplicità di questi consiglieri.

  6. Ex amministratore ha detto:

    Ma il Sindaco e il “novello”assessore hanno preso atto e consapevolezza di non avere più una maggioranza?

  7. margherita piazza ha detto:

    Signori consiglieri comunali sottoscritti, a chi non ha argomenti, ne’ la forma per rappresentarli, ben si addice il silenzio.
    Dalla piazza margherita.

  8. Aldo1 ha detto:

    Bella prova di forza dei 5 che sembrano uscire dal letargo, capendo finalmente che il ruolo del consigliere non è quello di sottostare passivamente a quanto deciso dal Deus ex machina e dal suo(a) braccio destro. Vedremo adesso se le loro ragioni sono fondate o se scadono semplicemente nel ridicolo.
    Solidarietà ai ragazzi che si son visti presi in giro assistendo allibiti ad un’altra pagina di cattiva politica (né la prima e ahimè nemmeno l’ultima)che codesta amministrazione sta scrivendo nel nostro bel Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.