Mario Cicero incontra il sindaco di Brescia Emilio Del Bono

10 Commenti

  1. The Final Countdown ha detto:

    E che atro commento poteva fare una sua fan sfegatata come la Puccia?
    “…intuito pazzesco”, peccato che non abbia pure l’intuito di accorgersi del degrado in cui versa il paese. Strade al buio, rete idrica fatiscente, mancata stabilizzazione dei precari, campo di calcio senza erba (ormai sono pochissimi in Italia a vantare questa condizione), senza un teatro, senza una palestra ed i giovani, non avendo come impegnare profiquamente il proprio tempo, affogano nell’acool.
    L’importante è solo fare feste, inventandosene pure di nuove come quella di oggi, per accontentare il popolino elettore che lo applaude.
    Castelbuono non meritava questa fine.

  2. Bixio ha detto:

    Una missione…….ma vada a lavorare!

  3. Santino leta ha detto:

    Di queste ” sinergie non sinergiche” organizzate da consoli , proconsoli ed esperti la storia del nostro paese , a guida attuale sindaco, è parecchio ricca. D’altra parte se ” il mondo ci guarda ” noi , ogni tanto, dobbiamo guardare il resto del mondo. Non può che essere cosi’. Presto vedremo i frutti di questa visita e allora non solo avremo migliorato il PIL dei Castelbuonesi ma anche il loro livello culturale.

    • Giuseppe ha detto:

      le statistiche demografiche dicono la reale impietosa verità. da Castelbuono si FUGGE.
      perchè ai sensi del decreto FOIA non si rischiede al comune l a fotografia dell’attuale situazione ? sarà un centro di 6000-5000 abitanti tra 15-20 anni.

  4. Affittacamere ha detto:

    Chiederemo ai nostri b&b , case alloggio, etc .. quanti ospiti bresciani avremo da qua ad un anno. Solo così potremo avere contezza del ritorno di queste sinergie,etc,etc… e valuteremo an ge questo mirabile “intuito”.
    Come direbbe l’illustre Principe Toto’ …. ma mi faccua il piacere.

  5. applausi ha detto:

    Manco se avesse incontrato Rudolph Giuliani…. E Marienza sempre grata per avere fatto l’assessore e ora il presidente ringrazia con questo gesto deferente. Intuito pazzesco per avere incontrato il sindaco (come si chiama?) per il cortese tramite del console della Bassa.
    Ma poi che diavolo ci aspettiamo in un paese dove da tre giorni si continua ad impuzzare il centro storico, le case e i passanti di olio strafritto???

  6. Giuseppe ha detto:

    così come vorrei sapere se questo ennesimo viaggio è stato fatto solo per incontrare il sindaco di Brescia (cheapeau, provincia con PIL più altro del Portogallo) o per cosa altro. e quanto è costato alle casse comunali, ovvero se il sig.Sindaco si è mosso con le risorse proprie

  7. Legalità ha detto:

    Un console un collega del pd e il gioco è fatto solo spese a carico del comune per viaggi. Lo stesso console scrive sarà dura ma co proviamo. Ed io pago

  8. munnizzari e società evolute aconfronto ha detto:

    avranno avuto molto da dirsi i due sindaci e confrortarsi sulle strategie relativamente alla raccolta dei rifiuti
    il sindaco cicero, con il mondo che ci guarda e quindi pure Brescia, avrà illustrato il modello castelbuono che con gli scecchi siamo arrivati a quasi 2 milioni di euro di spesa con precariato da 20 ani e la puzza di munnizza che da cassanisa, munnizzari, arriva fino in paese
    il sindaco del bono avrà illustrato il funzionamento dell’inceneritore che produce energia con abbattimento del 40% della bolletta elettrica dei bresciani, azzeramento del costo di tutti gli edifici pubblici e nessun tanfo di munnizza (società evolute)

  9. Fermi tutti ha detto:

    Se questi viaggi portassero una briciola di benifici al paese, potrebbero essere accettabili, ma servono solo a tenere il sindaco lontano dai reali problemi del paese. Inoltre, la sua compagine, senza la sua presenza, non muove un dito. Quando manca lui si fermano tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.