Ministro Delrio, il viadotto inclinato sarà demolito in entrambe le carreggiate

Forse ti piacerebbe leggere...

6 Commenti

  1. natale ha detto:

    Fate presto la bretella….che non diventi definitiva… Come spesso. Accade…

  2. claudio ha detto:

    Mah…. 24 mesi. .. che ridere: ) forse per iniziare i lavori…

  3. natale ha detto:

    Mi chiedevo,ma i tir che attraversano VIA Geraci via Cefalù perché non vengono dirottati sulla nuova circonvallazione?..guadagnerebbero tempo e non si bloccherebbe il grafico veicolare..a chi spetta dare le giuste indicazioni?

  4. utente ha detto:

    parole, parole parole…..

    e cosa potevamo aspettarci dai sudditi prediletti di Renzi???
    nella foto di sopra si notano facce sorridenti pronte a farsi fotografare per la loro pubblicità elettorale ma francamente cosa ci sia da ridere proprio non lo capisco!
    chiedetelo agli autotrasportatori se ridono…
    chiedetelo ai commercianti o agli utenti finali di qualsiasi prodotto proveniente dal catanese o dall’ennese se hanno voglia di ridere dopo gli inevitabili aumenti che ci saranno per le spese di trasporto…
    chiedetelo ai tour operator o ai gestori degli alberghi di Palermo o Catania se ridono…
    chiedetelo ad un qualsiasi pendolare di quella zona che è costretto a fare chilometri e chilometri ogni giorno in strade secondarie piene di buche….

    Vengono a raccontarci le stese favole che i loro predecessori ci hanno raccontato per decenni
    e i risultati sono sotto gli occhi di tutti

    Abbiate almeno la decenza di non venirci a ridere in faccia!

    • Giuseppe ha detto:

      Più che sorridente. Sembra in estasi!

    • Antonio ha detto:

      inutile buttarla su politica nazionale.
      se le sctrade in sicilia sono ridotte così è colpa delle amministrazioni siciliane.politiche e tecniche.
      della direzione generale dell’ANAS per la sicilia, dei comuni interessati per competenza territoriale dove ci stanno uffici tecnici con ingegneri delle (ex) provincie dove ci stanno anche li servizi tecnici
      del commissario straordinario all’emergenza idrogeologica della regione sicilia
      basta scaricare su altri
      LA COLPA E’ DELLE AMMINISTRAZIONI CHE ESPRIMIAMO DEL LORO PRESSAPPOCHISMO
      PERCHE’ NESSUNO DI LORO PERDERA’ IL POSTO

      io comincerei a licenziare al comparto ANAS
      ai comuni
      alle provincie
      alla regione
      i politici hanno poi responsabilità politica

      la palermo catania costò a PESO D’ORO
      poi mi chiedo quello che arriva lì e per prima cosa dice

      SERVONO SOLDI, TANTI SOLDI
      cosi vi mangiate pure quelli

      io del governo centrale non darei una lira

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.