Nota informativa del Sindaco su gestione dei rifiuti

Forse ti piacerebbe leggere...

6 Commenti

  1. Daniele Di Vuono ha detto:

    In pratica, tutto a posto!….”Tutto a posta a min…ia”! (Per citare il Tony Sperandeo de “Il 7 e l’8” film di Ficarra e Picone). Scusate la crudezza del messaggio. Ma stiamo scherzando? In pratica si tenta di tranquillizzare ed imbonire i cittadini dopo che vergognosamente e schifosamente il peggior presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta leva (ancora) la patata bollente a comuni come il nostro emanando ancora proroghe? Gli ATO dovevano essere chiusi da più di un anno (e sono in liquidazione ricordo). Il sistema è fallito e in questo comunicato si racconta la favola che l’allarme è rientrato, che si lavorerà a una soluzione definitiva? Ma c’è qualcuno che vi crede ancora? Sia a Crocetta (Rosario dov’è il Piano Regionale?) sia a questa amministrazione (opposizione compresa) che ancora non riesce a portare a termine una scelta su un piano d’intervento finalmente arrivato in consiglio (e da demolire perché fa acqua da tutte le parti: costi operatori, costi società, costi conferimento, che fine faranno le cooperative…etc. etc.). E in tutto ciò dopo aver emanato un ordinanza tramite la legge 191, fatto un bando per la gestione temporanea della gestione dei rifiuti (di cui non se ne sa più nulla), In Consiglio si rinvia e si “aventina”. E ora dopo le “minacce” (furbe) dell’ATO arriva la salvezza dall’alto!

    E così tutto torna a posto….SI’!

    “TUTT’A POSTO A MIN…..IA!!!”

    P.S. Ci auguriamo che si arrivi veramente e finalmente a una soluzione definitiva per la gestione dei rifiuti a Castelbuono.

    In tal senso M5S Castelbuono ha fatto una proposta a questi amministratori. Ricordatevi queste parole…..#TEMPOSCADUTO!!!

  2. Grillotalpa ha detto:

    Dal momento che Di Vuono non riesce a citare Roland Barthes e neppure Walter Benjamin, si consola con……..Sperandeo. E’ una questione di ampiezza di orizzonti.

    • Daniele Di Vuono ha detto:

      E che ci vuoi fare caro anonimo… (che non ha il coraggio di firmarsi con nome e cognome).
      Cosa pretendi da un cittadino ignorante che prova malamente a ribellarsi al sistema. Ma sai a volte il linguaggio del volgo rende di più dell’aulico.
      Rende meglio e vuoi mettere la soddisfazione 🙂

  3. Antonio2 ha detto:

    Non si può che condividere il commento di Daniele Di Vuono.

    Che vergogna, ancora una proroga per mantenere il “carrozzone ATO”.

    I comuni si riprendano la gestione dei rifiuti così com’era prima dell’ATO.

    Non era il massimo, ma meglio dello schifo attuale con tassa sui rifiuti alle stelle per un servizio più scarso di prima (differenziata in picchiata). Almeno ogni comune risponderà in proprio con i suoi cittadini sulla buona o pessima gestione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.