Andiamo oltre sull’assemblea di domenica scorsa al Centro Sud

8 Commenti

  1. c'era una volta andiamo oltre ha detto:

    Quindi c’erano il già sindaco Cicero, il già candidato sindaco Scancarello, il vice presidente del consiglio e già candidato sindaco Capuana, il presidente Sig.ra Scerrino……..

  2. Per la precisione ha detto:

    C’erano anche il presidente Annamaria Mazzola, i consiglieri Pitingaro, Piscitello, Castiglia, il nipote del già sindaco e tutti quelli che alla terribile notizia della bocciatura del già sindaco sono scappati.

  3. e pua c'era ha detto:

    E pua c’era il già candidato sindaco di Castelbuono libera Antonio Capuana, il già vicesindaco con Tumminello Marcello D’Anna, il designato assessore di Castelbuono libera Naselli, il già candidato con Tumminello Pietro Ferrauto, il Vicepresidente del Senato la Senatrice Di Giorgi che battezzò andiamo oltre e che ne decretò il 26 novembre la fine.
    Mancava soltanto il Partito Democratico prematuramente scomparso quando i suoi dirigenti votarono il già Sindaco Cicero candidato alle europee con Tsipras.

    Ma soprattutto c’era il già assessore della Giunta Cicero Sig.ra Lia Rome’.

  4. beppepeppepe ha detto:

    Pigliano acqua non possono essere solidali chi fa scherzi

  5. Abbonato ha detto:

    Il sipario del teatrino si è aperto…ma durante lo spettacolo gli attori scappano per farsi scritturare da un regista di esperienza che recluta attori non professionisti e/o dilettanti in cerca di facili carriere e di successo… gli oggetti di scena abbandonati sul palcoscenico insieme al “bene comune” ….i cittadini /spettatori sbigottiti urlano …”vergogna”.

  6. io c'ero ha detto:

    Quante belle parole, parole che parlano al cuore, quanti buoni propositi. E’ logico che in pubblico non si possono lavare i panni sporchi ma… vi ricordate quando invece di fare opposizione in consiglio comunale facevate il teatrino con il grande direttore d’orchestra? e la lettera d’invito alla processione e l’aventino, insomma il grande progetto di mettere in cattiva luce l’operato di un sindaco che era stato privato della maggioranza da chi, sempre eterodiretto ma per il bene del paese, di notte oltrepassava le frontiere. Personaggi in cerca di autore che hanno pure cercato di andare oltre. Insomma non seria opposizione ma preparazione di candidature. Adesso che succede? Andiamo avanti come si pone in relazione a questo pesante passato? In un passaggio la Romè ha ammesso di aver fatto parte di questo passato con il tono di chi riconosce gli errori commessi. Ma adesso per essere credibile deve presentarci una squadra come si deve, non fatta di persone che servono per la conta dei voti ma persone capaci, libere e, ricordatelo Lia, per essere libera una persona deve avere un lavoro, altrimenti la notte porta i fraudolenti consigli della compravendita: chi offre di più?

  7. democratico ha detto:

    Il cambiamento si dimostra con i fatti rendendo protagonista chi in questi anni e’ stato mortificato dal cerchio magico ciceriano.

    Si smarchi Lia da consigliori che erano i baluardi ciceriani dentro il partito democratico.
    Tanto qualcuno di questi tornerà ad esser fedele al capo e sosterrà la marmellata ciceriana nonostante oggi è apparentemente con Lia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.