Ordinanza Isola Pedonale – La posizione degli attivisti castelbuonesi del MoVimento 5 Stelle

Forse ti piacerebbe leggere...

7 Commenti

  1. Andrea ha detto:

    Ringraziamo pubblicamente il Movimento 5 stelle, e chiedete cortesemente all’Amministrazione anche come deve fare una persona Effettivamente Disabile ad entrare dall’ingresso principale di Corso Umberto con due divieti laterali ed una transenna centrale che sbarrano completamente il passaggio quando non ci sono i Vigili Urbani (cosa che regolarmente accade), oppure dal lato di Piazza Parrocchia chi è demandato a togliere la transenna centrale in ferro, non penso proprio la persona Effettivamente Disabile Queste sono tutte domande che l’Amministrazione Comunale non si pone fregandosene dei diritti umani dei disabili.

    • Giuseppe ha detto:

      Non credo che l’amministrazione se ne freghi. È solo un problema economico, infatti il costo di una colonna di controllo accessi a scomparsa (tipo http://www.archiexpo.it/fabbricante-architettura-design/colonna-scomparsa-1848.html) oggi come oggi è insostenibile per un comune come il nostro. Sicuramente si poteva fare 10 anni fa, magari con qualche viaggetto in meno…

      • cittadino ha detto:

        infatti ha ragione è un problema problema politico ,economico e sociale . ma non capisco perchè devono pagare i disabili , i medici ecc..

    • cittadino ha detto:

      Signor Andrea il problema che Lei pone è già stato segnalato nel lontano 2009 ,quando via Alduino Ventimiglia è diventata area pedonale controllata e i diversamente abili a domanda erano autorizzati , purtroppo noi castelbuonesi ,non siamo abituati a leggere i cartelli e a rispettare la segnaletica ,quindi ecco le sbarre ,i dissuasori (grossi vasi ).

  2. Antonio Tumminello ha detto:

    Mi fa piacere che con gli attivisti del movimento 5 stelle la pensiamo nello stesso modo. L’istituzione dell’Area Pedonale, per un paese a forte vocazione turistica, credo che sia una vera e propria necessità, anche se come spesso succede crea qualche disagio. La nuova ordinanza ha previsto il transito ai soggetti con ridotte capacità motorie, che nella prima venivano garantiti soltanto dal mezzo elettrico, ma, a quanto pare, non è risultato sufficente, spero che non ci siano abusi e farò mi tutto perché i vigili urbani siano rigorosi nei controlli. In futuro metteremo i varchi video controllati così da garantire quanti ne hanno diritto e scoraggiare chi abusa.
    Rimane aperta ( presto faremo un incontro con i commercianti, i bar, le attività produttive e la cittadinanza ) la problematica di come gestire il nostro bellissimo corso durante l’ inverno e la primavera, in modo da coniugare le diverse esigenze.
    Certamente per l’ estate abbiamo fatto un bel passo avanti, grazie a tutti.

  3. Marco La Grua ha detto:

    Signor Sindaco avrei un paio di cose da obbiettare su quanto scritto da lei anche se ce ne sarebbero tante altre, ma al momento mi soffermo solo su questo argomento. Punto primo il nostro paese, ha detto bene lei è una location a forte vocazione turistica, ma di questo purtroppo ne rimane solo il termine è le spiego anche il motivo: 1) non abbiamo le giuste infrastrutture turistiche, anzi qualcuna che esisteva in precedenza è stata chiusa ed è in stato di degrado con un altissimo rischio di impatto ambientale, l’altra addirittura di nuova concezione è diventata casa di riposo, non si spiega il motivo. 2) non avete minimamente l’idea di cosa sia il turismo, perché quello che lei chiama turismo non è altro che un riporto di turisti squattrinati mordi e fuggi di cefalù, che vengono a fare un giretto con un percorso già prestabilito dalle guide è vanno via senza spendere un centesimo, questo è dimostrabile basta aspettare i turisti a Piazza San Paolo quando vanno via e li vediamo risalire sui loro autobus a mani vuote, inutile portare le presenze annuali del Castello, non è assolutamente indice di Location Turistica. Terzo ed ultimo punto, lei scrive “PRESTO faremo un incontro con i commercianti, i bar, le attività produttive e la cittadinanza”, mi scusi ma per lei il concetto di presto cosa significa. In un qualsiasi paese civile e democratico un qualsiasi altro Primo Cittadino prima ancora di fare un ordinanza sull’area Pedonale avrebbe interpellato i sopracitati attori che lei ha menzionato.
    Con questo poche righe la invito a leggere attentamente bene il suo programma elettorale nella sezione TURISMO.
    Dictum sapienti San est
    Cordiali saluti
    Marco La Grua

  4. cittadino ha detto:

    Voglio congratularmi con gli attivisti 5 stelle che hanno preso una posizione chiara sul problema posto .La cosa che ho apprezzato molto è la finalità ,perchè l’isola pedonale ?”SI! ALL’ISOLA PEDONALE CONTROLLATA per la salvaguardia ambientale e la valorizzazione dei centri storici”, .evidentemente non si riferisce solo al corso , ma al territorio e ai CENTRI STORICI .
    è innegabile ,che mentre il corso è isola pedonale , arrivano lettere aperte :San Paolo, indecoro di via Mazzini , posteggi Suor Rosina ecc…. ,ciò deve far riflettere che qualcosa non funziona , e bisogna rendere vivibile tutto il paese e cercare di valorizzare le tante isole pedonali che esistono nel paese .
    con il Signor La Grua condivido il fatto che l’incontro doveva essere fatto prima del mese di luglio . Sicuramente alcune attività commerciale hanno sofferto per la chiusura , ma tante hanno sofferto per il fatto che non ricadevano in una zona di protezione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.