Palermo è Capitale della Cultura 2018. Il Museo Civico di Castelbuono tra i luoghi prescelti per gli eventi

7 Commenti

  1. Paolo Fiasconaro ha detto:

    Complimenti per il prestigioso riconoscimento al Museo Civico di Castelbuono che sara’ certamente una vetrina di eccellenza territoriale …ma anche un trampolino di lancio per un futuro sempre più’ autorevole nel panorama culturale madonita e non solo. Un grazie alla intelligente attuale gestione del Museo….e a quanti hanno a cuore la crescita culturale della nostra comunita’ castelbuonese!

  2. Laura Barreca ha detto:

    Voglio ringraziare tutti coloro che sostengono il nostro progetto culturale e quanti ci hanno dato fiducia, perchè questa vittoria ci dimostra che la costruzione di una rete territoriale è la strategia vincente per rendere credibile la propria visione. Voglio solo specificare che il Museo Civico di Castelbuono non è solo il luogo scelto per gli eventi, ma è partner del progetto generale e capofila dei rapporti con le altre istituzioni culturali del territorio madonita. Nel progetto presentato al MiBACT abbiamo infatti incluso, tra gli altri, la Fondazione Mandralisca di Cefalù, la Torre del Maurolico di Pollina, l’Osservatorio Astronomico di Isnello…insomma oggi ad esultare siamo davvero in tanti!!!!

    • Giuseppe ha detto:

      Siamo noi cittadini a ringraziare Lei, per gli eccellenti risutati riportati dall’attuale gestione del Museo Civico.
      Speriamo solo che il percorso intrapreso non venga interrotto dalla miopia del prossimo sindaco (è facile immaginare chi sarà); infatti, ben conoscendo il suo decennale operato, anteporra’ l’appartenenza politica alle competenze specifiche (sigh!)

  3. Il ritorno di Ringo ha detto:

    Oggi sì. Ma a maggio se torna Ringo, Laura Barreca avrà poco da esultare. Ad esultare saranno i soliti.

    • Si salvi chi può. ha detto:

      Non credo proprio. La D.ssa Barreca ha dimostrato tanta competenza e professionalità che sarà difficile per chiunque ( Ringo o non Ringo ) metterla da parte per fini politici meschini.

      • Giuseppe ha detto:

        Se ci sarà un non Ringo è come dice “si salvi chi può”. Ma se ci sarà Ringo non penso proprio proprio: cu nasci tunnu un po’ moriri quatratu 🙂

  4. Giustizia proletaria ha detto:

    Difatti con Ringo non funziona così. Chi vivrà vedrà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.