“Patto per Castelbuono” a sostegno della candidatura di Anna Maria Cangelosi

Forse ti piacerebbe leggere...

6 Commenti

  1. Antonio ha detto:

    bene, in un paese frammentato se il fronte si divide rivince lui. bisogna TUTTI convergere se si vuole mandarlo a casa

  2. Abcd ha detto:

    Si ficiri i ficu

  3. Vincenzo ha detto:

    Sarebbe un bel sogno vedere gran parte di Castelbuono mettere da parte le proprie bandiere e fare fronte comune per ritornare ad essere quello che eravamo: una popolazione solidale, coesa , onesta e orgogliosa di se stessa. Sarà così difficile trasformarlo in realtà?

  4. Nicolo Piro ha detto:

    Una proposta molto seria e del buon senso che potrebbe coinvolgere i cittadini stanchi della malapolitica. Un discorso da approfondire.

  5. Giuseppe ha detto:

    mah…sarà che vivo fuori. lontano. ma questa Castelbuono che dite io non l’ho mai vista. I miei ricordi di studente alle superiori iniziano ai primi anni ’80 e già ricordo una società frammentata, tanta maldicenza nella forma di “sparrittiu”, tanta invidia nei confronti di chi aveva qualche successo e la “smancia” su tutto. Già allora emergeva un ceto di rampanti, la Castelbuono bene, quelli a cui dovevi andare a chiedere il favore per ogni cosa. Scusatemi ma questa società così solidale mai vista, sentita solo nei ricordi della nonna che parlava delle vicine e del fatto che si facevano insieme i “cosi di Pasqua”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.