Piano Battaglia non è una discarica. Chi sporca non è benvenuto

3 Commenti

  1. Viscè ha detto:

    Se ci sono ancora delle persone che per rispettare l’ambiente dove viviamo hanno bisogno di qualcuno che li controlli ed eventualmente applichi una qualche sanzione, siamo ancora lontano dalla civiltà…

  2. Luca Martorana ha detto:

    Piano Battaglia è un punto di riferimento, dove è più facile notare l’abbandono del territorio. I nostri boschi le nostre montagne, sono abbandonate e in balia di tutti. Poi la maleducazione e l’inciviltà, della gente fà il resto.
    Ma la carenza dei controlli, e l’assenza delle istituzioni non è giustificata.

  3. Antonio2 ha detto:

    Se la gente fosse educata non ci sarebbe bisogno di alcun controllo. Ma questo sarebbe il PARADISO, e qui siamo sulla terra e, scusate se forse sono troppo prevenuto, anche in Sicilia.

    Ma l’esercito di “guardie forestali siciliane” e “operai forestali” che fanno? Non potrebbero fare il proprio dovere di vigilanza i primi ed essere utilizzati anche per la pulizia e il controllo i secondi? In particolare, quando gli operai forestali hanno finito il proprio turno e si beccano la disoccupazione, anziché lavorare in nero, perché non vengono impiegati, almeno nei fine settimana, per svolgere queste funzioni di vigilanza e pulizia di aree come Piano Battaglia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.