Pubblicato il video esclusivo che mostra l’aggressione subita dalla Castelbuonese durante la trasferta a Taormina

4 Commenti

  1. Obbiettivo ha detto:

    Noto che è stato tagliato il pezzo dove si vede da cosa è scaturata la rissa.
    Dove un giocatore del Taormina caduto a terra dopo un presunto fallo viene afferrato da un giocatore della castelbuonese.
    Questo non è sport.

    • che sarà ha detto:

      Beh se sei al corrente di come è andata a finire, dille bene e complete le cose, il giocatore dello Sporting Taormina non è stato afferrato, ma è stato preso per le braccia per essere portato a bordo campo, per far si che il gioco riprendesse quanto più velocemente, e poi non venire a dire qui che questo non è sport, perchè in questa partita la Polisportiva Castelbuonese ha subito e non solo fisicamente. E poi se la vogliamo dire tutta in Serie A c’è di peggio, e ci lamentiamo delle serie minori.

  2. simpatizzo ha detto:

    rido se penso alle dichiarazioni della Mamertina e del Sinagra in occasione della loro venuta a Castelbuono….voci infondate e basate su fatti che realmente non hanno alcun motivo nemmeno di essere prese in considerazione.
    Parliamo invece della storica trasferta dei tifosi granata a Taormina che si è rivelata uno scempio da parte dei suoi abitanti.
    Per molti dei 500 sostenitori venuti dal cuore delle madonie,quella famosa “gita primaverile” si è trasformata in una vergogna,in quanto l’ospitalità dei tifosi di casa si è dimostrata priva di umanità sportiva….
    Inoltre va ricordato che un giocatore biancoazzurro (durante una delle tante risse scaturite nella seconda metà di gara) ha avuto addirittura il coraggio di compiere un gesto che và al di là di tutto…..ha avuto il coraggio di abbassarsi i suoi pantaloncini da allenamento per mostrare ai tifosi e giocatori granata i suoi chiamiamoli così “attributi”…..mi chiedo dove vanno a finire i valori che tanto rendono questo sport unico e incomparabile per divertimento e unione?
    Quello che i tifosi granata hanno dimostrato a Taormina è l’esempio palese di una società solida,di un gruppo di tifosi e simpatizzanti vogliosi, di una cittadinanza unita nel nome di una società che vuole crescere,di portare sempre più in alto l’orgoglio di appartenere a un paese vivo e rispettoso dei valori sopra citati……Adesso c’è tempo per prepararsi allo STORICO match che ci vedrà protagonisti….mi associo alle dichiarazioni del vice-presidente Minutella:”Loro sappiano che se allora fummo impreparati, questa volta non saremo presi di sorpresa. E se allora eravamo in mille, questa volta saremo in tremila”.

    Un simpatizzante

    • che sarà ha detto:

      Hai ragione e condivido in pieno ciò che hai scritto , poiché ero presente alla partita. C’è da dire però che mi dispiace vedere inutili attacchi da parte di Castelbuonesi, che solo perchè non simpatizzano per la Polisportiva devono sempre andare contro e mai essere obbiettivi, ma purtroppo Castelbuono è anche questo, il paese non è abituato a tutto questo, non lo è mai stato e forse mai lo sarà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.