Quando un sindaco scherza col fuoco. Le polemiche sulle sue recenti affermazioni in Consiglio comunale

Forse ti piacerebbe leggere...

6 Commenti

  1. passeggiate d'agosto ha detto:

    Per la prima volta io, cioè uno qualunque dei castelbuonesi, per un errore di digitazione nella tastiera del computer ho visto ed ascoltato un consiglio comunale.
    Il primo pensiero è stato quello di sperare che sia stato l’unico con questa forma e questi contenuti.
    L’ultimo pensiero è stato quello di condividere le riflessioni del consigliere di opposizione, che mi sono apparse come le uniche espressioni di una persona che stava pensando quello che diceva.
    Mentre lo seguivo e lo ascoltavo sorgeva in me la stessa espressione tenuta dalla segretaria verbalizzante, non riuscendo a trattenere qualche sorriso nonostante la serietà dell’argomento posto all’ordine del giorno.
    Invito tutti i castelbuonesi che ne hanno la possibilità a guardare ed ascoltare i consigli comunali.
    Richiesta : potete pubblicare le foto a cui faceva riferimento il consigliere di opposizione durante un suo intervento e che gli hanno fatto affermare che mantenendo tali foto nell’aula consiliare lui non avrebbe più presenziato in consiglio ? (se non ho capito male).
    Grazie per il servizio reso da chi gestisce questo sito internet.

  2. Voltaire ha detto:

    il sindaco ha ammesso candidamente di agire nell’illegalita’. Ora, sarebbe interessante sapere, visto che ha chiamato in causa il passato (ultima sua spiaggia per giustificarsi…lo fara’ sempre piu’ spesso nei prossimi mesi), cosa hanno da dire:

    Carmelo Mazzola
    Santino Leta
    Martino Spallino
    Mimmo Prisinzano
    Giuseppe Fiasconaro
    Pietro Ferrauto
    Angelo Ciolino
    Peppinello Mazzola
    Irene Pantano
    Vincenzo Allegra
    ecc…ecc.

    Cosa ne pensa il Dirigente della Castelbuono Ambiente che usa sempre rimproverare i castelbuonesi di cattiva educazione.

    Cito questi nomi perche’, a vario titolo, hanno amministrato con il Reo confesso e in ogni caso,fanno ancora parte di gruppi politici attuali.

    PS: scusate se ho dimenticato qualcuno, ma credo si sia capito il senso della mia richiesta.

  3. Qualunquista ha detto:

    Invito tutti i proseliti dell’inquilino pro tempore di via S. Anna ad abbandonarlo, perché prima o poi sarete additati come suoi complici nella sua autonoma, visto che ha cominciato dall’’85 in poi, e siamo quasi arrivati alla penultima legislatura.
    Riflettete pasdaran, riflettete!!!

  4. La Verità ha detto:

    Tutti a casa! Dovete andare tutti a casa! Solo gente nuova e “illibata”.
    Dove sta la gente onesta e pulita? Ve lo dico io: rifuggono dalla politica, fatta solo da interessi personali.

  5. pensante curioso ha detto:

    pensante curioso

    Il senso di quello che ha voluto esprimere il Sig. Voltaire si è compreso benissimo. Non si comprende, invece, perché dall’elenco ha escluso gli  amministratori della precedente compagine con  Antonio Tumminello, sindaco pro-tempore. Avendo  il dott.Tumminello, suo malgrado, ereditato le malefatte precedenti, avrebbe potuto, in cinque anni,  operando  con zelante e costante  impegno civico, rimediare  alla disastrosa gestione di Mario Cicero e dei suo fedeli sostenitori. La verità, davvero sconcertante e per certi versi anche drammatica, egregio Voltaire, è che, dopo le gravissime dichiarazioni  fatte dal Sindaco Mario Cicero in Consiglio comunale e la chiamata in correita’ degli ex amministratori, non sembra si sia sollevata, ad oggi,  alcuna assordante indignazione popolare per voltare pagina ed iniziare a scrivere il capitolo di  una nuova storia politica per Castelbuono. E, dunque, visto il paradossale andazzo di questo solido ed inossidabile “sistema paese”, suggerirei a tutti gli ex amministratori di presentare alle prossime elezioni una loro lista, coalizzata con il capopolo di turno e la ovvia esclusione di tutti i “nnimici da cuntintizza”.
    Avreste molte “chances” per  ottenere una vittoria politica storica, definitiva  e “schiacciante”.
    pensante curioso

  6. Voltaire ha detto:

    Gentile Pensante Curioso, lei ha perfettamente ragione, tuttavia non ho nominato l’ex Sindaco Tumminello perché non ha amministrato mai con il Reo Confesso. Ciò nonostante, ha ragione lei sulle responsabilità del Tumminello, ne ricordiamo tutti la mediocrità, anzi lui ne ha ricordato gran parte nell’intervento che ha fatto durante il consiglio comunale. Pessimo, privo di incisività… inutile dal punto di vista politico e non del cabaret!

    La verità è che sono tutti stanchi, persi a rincorrere una politica populista e mediocre. Sono tutti complici di come si è ridotto questo paese… e sono in buona compagnia dell’attuale giunta e dei consiglieri comunali. Litigano sul passato incapaci come sono si guardare al futuro.

    A bene vedere in consiglio comunale, l’unico che ha ammesso le responsabilità della sua maggioranza è stato il consigliere Angelo Puccia.

    Poca cosa lo so, sopratutto c’e Da chiedersi perché da qualche tempo fa la voce fuori dal coro rispetto al suo gruppo.
    Ma io sempre aspetto i Carmelo, i Martino, i Mimmo, i Fiasconaro e varia cunfratia.

    Loro ci devono dire come stanno le cose e se hanno sbagliato nel passato, chiedano scusa, non è mai troppo tardi.

    Almeno farebbero la differenza rispetto al Reo confesso che, al contrario, non chiederà mai scusa, chiuso come è nel suo delirio di onnipotenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.