Raccolta Differenziata nelle Madonie: i comuni promossi, bocciati e rimandati

Forse ti piacerebbe leggere...

5 Commenti

  1. Marietta ha detto:

    Sicuramente hanno sbagliato come u paisi così indietro??? I schecchi i fusti i casci o circu….. il vento che tira allontana il fumo negli occhi.

  2. Ascolta si fa sera ha detto:

    chissà se qualche altro autorevole esponente andrà a protestare per questi dati. chissà se pubblicheranno come per il turismo i loro dati dove castelbuono è primo con un aumento del 87% rispetto al 2019 e del 6598% rispetto al 2016

  3. Il mondo ... è meglio non ci guardi ha detto:

    Assessore Guarcello, Sindaco, sonk sbagliati anche questi dati? O dobbiamo sperare che in quesi anni di vostra amministrazione il “mondo non ci stia guardando?”.

  4. Pollina caput mundi ha detto:

    Aliminusa riceve un premio di 38,7 mila euro, Caccamo riceve 77 mila euro e Pollina riceve 48 mila euro.

    https://www.madoniepress.it/2020/02/18/il-premio-della-regione-siciliana-ai-comuni-ricicloni-sulle-madonie-sono-solo-3/

  5. Vox Populi ha detto:

    Castelbuono un fallimento organizzativo del porta a porta.La sostituzione dei cassonetti un vero fallimento. Ecopunto chi la visti : aree di raccolta, appositamente disposte, dove poter portare anche nei giorni non corrispondenti alle differenti raccolte (carta/plastica/vetro/indifferenziato/umido) . Il punto però è, perché mi devo tenere in casa l’immondizia e cosa ci quadagno allora il cittadino ? Perché devo caricarmi in macchina l’immondizia per portarla nelle aree di raccolta? Ma le persone anziane come fanno? Le case puzzano per la presenza dell’umido. Ma dove sta il vantaggio in termini ecologici, economici e di miglioramento della qualità della vita? Forse il Sindaco ha diminuito la tari e costi vari? Ma non era fra le promesse elettorali?
    L’immondizia è ora ovunque, nelle strade, nei vicoli, nei ponti e animali come topi, gazze , gatti, fanno scempio spargendola ovunque, nelle campagne. C’è una mancanza di controllo e una raccolta lentissima e una gestione dispendiosa, quardate quante volte passano al giorno i mezzi di raccolta passano nella stessa strada. La raccolta differenziata cosi non funziona e il cittadino non resta che pagare i costi esorbitanti per mantenere il sistema raccolta, asini, mezzi, personale, cooperative, quattro presidenti e un direttore. Un fallimento vero ed annunciato e il momdo ci quarda e ancora quarda e spera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.