“Recovery Plan” I sindaci Cicero e Brandaro scrivono ai monsignori Marciante e Montenegro

Forse ti piacerebbe leggere...

5 Commenti

  1. ciao ha detto:

    è andato

  2. recovery ha detto:

    Siamo in cerca di alleati , alla ricerca di quella visibilità che gli altri sindaci gli negano .

  3. Curri curri ha detto:

    Il tempo sta per scadere. 450 giorni all’alba. Detta così sembrano tanti ma sono solo 15 mesi.

  4. Giuseppe ha detto:

    Sfugge completamente la finalità per la quale si scriva ai vescovi. Sono forse essi organici nell’amministrazione dello stato? Siccome dovrebbe essere Libera Chiesa in Libero Stato, mi sfugge veramente la finalità di tale comunicazione, a meno di far cattivi pensieri sull’idea di far percepire la possibilità che con i medesimi possano finanziarsi “attività amiche”. CIrca il recupero dei ritardi strutturali, mi fa solo ridere, sa benissimo quale è la situazione e quale è la speranza occulta e non esternabile, che questi soldi siano l’ennesima modalità di alimentare l’assistenzialismo, con il quale si tengono al guinzaglio pacchetti di votanti, e si garantisce la permanenza al potere.

    • Qualunquista ha detto:

      Egregio Sig. Giuseppe,
      Credo che l’unica motivazione plausibile, sia questa:
      Visto che l’immagine dell’inquilino pro tempore di via S. Anna sia in caduta libera, cerca visibilità con queste lettere, che come nota lei stesso sono inutile.
      Ultimamente credo che non vanno nemmeno bene per i suoi accoliti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.