Relazione del sindaco sui cani randagi. Insoddisfatto il gruppo consiliare Castelbuono in Comune

Forse ti piacerebbe leggere...

21 Commenti

  1. Cittadini ha detto:

    Il sindaco dice sempre che in paese ci conosciamo tutti. È vero sindaco e per questo non deve rinnovare la convenzione con i delfini. Cosa da pazzi veramente

  2. Puppini Scesce ha detto:

    Ci dica il sindaco dove tiene i suoi cani adottati….

  3. Onesta’ ha detto:

    Leggo solo adesso tutta la vicenda, mi era proprio sfuggita. La trovo una storia molto grave, per gli animali, per i soldi dei cittadini, per i mancati controlli e per le patenti di animalista che qualcuno si affibbia da solo. A questo punto la convenzione non va rinnovata, per il buon nome di Castelbuono e dei tanti cittadini onesti e che amano davvero gli animali.

  4. Scodinzolando ha detto:

    Tempo addietro da Castelbuono sono state indirizzate alla mia persona e all’attenzione di altre associazioni animaliste richieste di intervento in merito all’operato dei Delfini e della loro collaborazione con il comune di Castelbuono.
    In occasione di un convegno tenutosi a Termini Imerese alla presenza di molteplici autorità abbiamo avuto modo di conoscere un rappresentante dell’associazione i Delfini che su nostra richiesta ci ha condiviso tutte i documenti prodotti in quasi tre anni di attività, tutti regolarmente protocollati all’attenzione del primo cittadino e del comando di PM. Abbiamo controllato minuziosamente quanto ci è stato prodotto volontariamente condividendo con noi direttamente delle cartelle Icloud che ci permettono ancora oggi di visionare il lavoro dei volontari.
    Alla luce di questo è emerso un impegno costante da parte di pochi ragazzi che in modi leciti o non leciti fronteggiano il sempre più dilagante fenomeno del randagismo. Un problema che porta il più delle volte le varie Associazioni a sbracciarsi in prima persona.
    Come Anticipato dalla Senatrice Annamaria Corrado impegnata a contrastare il fenomeno del Randagismo sul fronte Calabrese l’impegno di chi si espone non deve essere minimizzato.
    L’associazione ha dimostrato a più enti, e a molte associazioni che ne hanno fatto richiesta come operano nel territorio Madonita, come si procaccino cibo e consulenze Veterinarie.
    Dalle analisi dei documenti che sappiamo essere stati inviati anche ad un delegato O.I.P.A non è emerso nulla nulla di inappropriato, anzi al contrario si evince come il ruolo dell’associazione viene nonostante le critiche più volte mosse su questo portale cercato da più cittadini sia di Castelbuono che dei paesi limitrofi.
    Avendo modo di pensare che questi attacchi strumentali servano solo per screditare le varie fazioni politiche, credendo che il ruolo dell’associazione nel territorio Madonita sia diventato scomodo per chi ha investito sul fenomeno, viste le gravi accuse mosse nei confronti dei volontari, consigliamo vivamente e pubblicamente a questi ultimi di rivolgersi alle autorità denunciando le calunnie che stanno subendo da parte di chi è più interessato ai propri interessi personali, creando passerelle mediatiche per esaltarsi nel ruolo di difensore degli animali.
    Sicuri e certi che l’operato dei Delfini oggi in Sicilia è riconosciuto non solo da molte Autorità ma anche da molte associazioni ci auspichiamo che venga fatta luce e che il nome di chi per tre anni come evidenziato anche dal testo sopra citato ha operato senza oneri venga riabilitato.
    A nome di tanti Buon Lavoro ragazzi, non permettiamo a qualche scellerato di interrompere il percorso intrapreso, quest’ultimo porta dei risultati, sicuramente non è uscendo dalla scena che le cose cambieranno!

    • Cane ha detto:

      Visto che sei così sicuro di quanto dici, ma perché non ti palesi? Ma poi, come hai fatto ad avere i documenti protocollati?? Ma finiamola va. La convenzione è scaduta e non va rinnovata, dite piuttosto dove sono i cani

    • pezza ha detto:

      bene, ottimo, quindi tu sai dove si trovano i cani? Per te è normale che ad una sola persona, con ordinanza sindacale siano stati affidati anche 5 cani? 800x 5 =? me lo dici tu? ma smettetela di cercare di rattoppare la pezza, ormai è chiaro quello che è successo

    • risposta ha detto:

      quindi a tutti risponde l’associazione, tranne che ai cittadini di Castelbuono e ai consiglieri comunali. Ma vero dici???

  5. Ass. Delfini ha detto:

    Nessuna richiesta scritta è mai pervenuta da parte dei consiglieri comunali. Li Sfidiamo gentilmente a smentirci. Rispondiamo puntualmente a tutti i cittadini. Tranne ad una persona che nel tempo a dimostrato che il suo unico intento è politico. Il suo rancore per l’attuale amministrazione comunale non è di nostro interesse. Sulla nostra pagina ufficiale a breve verranno publicati tutti i numeri di Protocolli dei documenti da noi prodotti dal 2017 ad oggi. Chiunque avendo il numero di riferimento potrà presso gli uffici preposti richiedere copia dei documenti protocollati. P

    • richiesta ha detto:

      i delfini apolitici, apartitici che pero difendono l’amministrazione in ogni dove…ma per favore…se avete una dignità statevene da parte

    • verità ha detto:

      avete la coda di paglia, ve la prendete con le persone che hanno scoperto tutto additandole per fini politici…i vostri quali sono? ancora non è chiaro

    • fondamentali ha detto:

      i consiglieri comunali fanno l’accesso agli atti COMUNALI. Quale richiesta dovevano fare a una associazione privata?? Mancano proprio i fondamentali…ma in mano di chi siamo???

  6. sensibilità animale ha detto:

    ma perché, delfino, il tuo intento com’è?

  7. Controllateli tutti ha detto:

    Certo che questi ragazzi dell’associazione mi stupiscono sempre di più.
    Volete sapere che fine hanno fatto i cani, volete le relazioni dei loro interventi … andateveli ad estrapolare. Considerando la mole di documenti protocollati credo proprio che questa volta qualcuno abbia preso granchio e dovrebbe fare un passo indietro, non tanto con il sindaco ma tanto con i delfini
    Ora vedremo in quanti acquisiranno i documenti e quanti continueranno a puntare il dito senza farlo.

    https://www.facebook.com/153629865372315/posts/486936678708297?sfns=mo

  8. questi ragazzi dell’associazione mi stupiscono sempre di più ha detto:

    chissà chi c’è dietro questo bel commentone!!
    Uno che ogni tanto parla di leoni di tastiera?

  9. Fuori dal CORO ha detto:

    Secondo me ha ragione il grillo Castelbuonese, quando il problema c’era non se ne parlava (PERCHE’) ora che il problema lo stanno risolvendo se ne parla (PERCHE’). Ma per caso non potrebbe essere che minchia minchia come dicono i Delfini chi ci mangiava ora non mangia più. No … perché adesso addirittura non vogliono più la convenzione, così tutto torna come prima tutti ricominciano a mangiare e dei randagi non se ne parla più

  10. Utente ha detto:

    Questo è un caso emblematico in cui si evince il fatto che purtroppo i sostenitori di una fazione politica o dell’altra lasciano evincere l’ipocrisia che si nasconde dietro quello che è infondo l’ipocrisia e la debolezza umana.

    Ovvero, anche di fronte a una evidenza lapalissiana, la ricerca del marcio a tutti i costi porta a investire con un’ondata di putridume, che viene istigata in particolar modo dai tifosi di una delle due fazioni, il quale colpisce senza ritegno un’associazione di volontari giudicandoli e condannandoli preventivamente.

    Capisco l’ironia della sorte nel utilizzare lo stesso metodo utilizzato dai tifosi sostenitori del complotto ma sta volta mi spiace dover asserire, come accenna timidamente qualcuno, che forse il complotto potrebbe ritorcesi contro, soprattutto poiché diversamente dalle insinuazioni di alcuni precedenti commenti, da quello che ho potuto constatare (ed avrebbero potuto constatarlo anche i consiglieri di minoranza) l’Associazione sembra essere stata corretta…….come voleva la prassi.

    Di certo, ci saranno aspetti da chiarire, ma ciò che il metodo adottato come sempre attraverso l’anonimato agevola, è il multiplo fuoco di fila, che permette di istigare ed instillare il dubbio, quando nel frattempo si distrae il lettore da fatti di certo più rilevanti (e da alleanze discutibili).

    L’associazione diversamente da entrambe le fazioni e le parti politiche, ha un merito che purtroppo inevitabilmente diventa un demerito per chi sta all’opposizione o sta fuori, ovvero rispetta il suo scopo, ed al momento diversamente da quanto si possa dimostrare non intravedo nulla che possa condannarli, se non un intento teso a ristabilire uno status quo che è stato interrotto.

    E come cita spesso l’ex sindaco Tumminello…..”A pensar male si fa peccato ma a volte si ci azzecca”!

  11. hot dog ha detto:

    a 800 euro l’uno te lo risolvo io il problema, bello!

  12. Mi chiedo... e vi chiedo, da cittadino contribuente ha detto:

    Mi chiedo… e vi chiedo, da cittadino contribuente … perché si dovrebbe non confermare o revocare la convenzione tra il comune e l’associazione ?
    Mi chiedo… e vi chiedo, da cittadino contribuente … chi ai tempi porto il numero dei cani del comune a oltre 50 presso il rifugio di Isnello?
    Mi chiedo… e vi chiedo, da cittadino contribuente … chi non vigilo su alcuni cani che non furono registrati fino a gennaio 2019 rendendoli dunque non adottabili?
    Mi chiedo… e vi chiedo, da cittadino contribuente cosa fece l’allora sindaco oltre all’ordinanza che prevedeva un contributo di 400,00 € per avviare delle campagne che portassero degli avventori anche di altri comuni ad adottare i cani del comune ospiti ad Isnello?
    Mi chiedo… e vi chiedo, da cittadino contribuente cosa fece l’amministrazione per prevenire il fenomeno?
    Mi chiedo… e vi chiedo, da cittadino contribuente … perché oggi si sta puntando il dito sull’associazione che nel suo piccolo sta nonostante i mancati pagamenti, nonostante le critiche ed i continui attacchi prodigandosi per il bene comune.
    Mi chiedo… e vi chiedo, da cittadino contribuente a chi gioverebbe la revoca della Convenzione … ma fondamentalmente perché due fazioni politiche si stanno alleando per portare questo giovamento a discapito della comunità?
    Mi chiedo… e vi chiedo, da cittadino contribuente … prima dall’evento dei delfini cosa si è fatto di concreto, chi si è speso … chi si è esposto?

  13. Hic sunt leones ha detto:

    Mi chiedo… e vi chiedo
    è chiaro chi scrive questo commento, no???

  14. Jerry Scotti ha detto:

    quiz della settimana di Sant’Anna

    Solo per veri leoni da tastiera …

    In tutte queste accuse secondo voi il supplente rientrato all’ovile centra qualcosa??

    Al mio comando scatenate l’inferno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.