Riaperto al pubblico il portone di accesso principale alla Casa Comunale di Castelbuono

Forse ti piacerebbe leggere...

18 Commenti

  1. cittadino ha detto:

    FINALMENTE!!!

  2. cronista ha detto:

    E vai. Questa è la prima gaffe a cui, dopo inutili e goffi tentativi a giustificazione dell’atto, si deve necessariamente tornare indietro tutta. E non dimentichiamo che anche questa ha un costo che inevitabilmente si ripercuote sulle tasche dei cittadini (vedi articolo sul giornale di sicilia).

  3. Pagare e sorridere ha detto:

    10.000 buone ragioni per tornare sui propri passi… din din

  4. basito ha detto:

    che fa e’ impazzita questa amministrazione?
    riapre la porta principale allora vuol dire che qualcosa di vero nell’articolo del giornale di sicilia c’è
    e pure modificato gli orari della ztl sopra il ponte
    si sono resi conto dell’odinanza balorda del transito che hanno fatto
    come si dice meglio tardi che mai
    speriamo che ascoltano i cittadini di piu’ e la smettano di prendere decisioni che arrecano solo danni all’economia dei negozi del centro storico e disagi ai residenti
    continuate cosi che forze comincerete a fare simpatia al popolo di castelbuono

  5. Grillo Parlante ha detto:

    Buonsenso 1 – Amministrazione 0 (Compreso i consiglieri, nessuno di loro si è opposto alla insana decisione del sindaco) se c’è da pagare la multa sarebbe moralmente giusto che la paghino loro e non farla pagare ai cittadini che già sono stati vittime. Più Democrazia Partecipata di così …….

  6. Riso ha detto:

    Verrebbe da ridere se non fosse x i 10.000€.

  7. Pasta ha detto:

    Ma Raggiodisole, Pover noi, Blackhawk, Puppino, Pasquale, Cocò, Mimì e tutto il cordone sanitario del Re che dicono?????

  8. Pirnici ha detto:

    MARIO…….MARIO…..TESTA DURA NON ESSERE INPULSIVO NELLE DECISIONIO CHE PRENDI ASCOLTA I TUOI PRIMA………….PERCHE’ POI A PIANGERNE LE CONSEGUENZE SIAMO NOI CITTADINI PURE QUELLI CHE TI HANNO VOTATO………IO NO.

  9. Andrea Prestianni ha detto:

    La scelta di riaprire l’ingresso principale della Casa comunale non è legata in alcun modo ai fatti riportati dall’articolo di Giuseppe Spallino sul Giornale di Sicilia poiché appare chiaro – a chi avesse letto l’articolo non fermandosi solamente al titolo o alla foto utilizzata – che le contestazioni sono relative al mancato aggiornamento del DVR (dal 2009) e alla mancata riunione informativa sulla sicurezza, e nulla c’entrano con la decisione di utilizzare la rampa di accesso al Municipio in Discesa Poste. Le polemiche ci stanno, è un fatto normale, ma chiedo a tutti di affrontare questi temi con il dovuto rispetto. Il ripristino dell’ingresso ordinario è stato preceduto dall’installazione dei passamano e altre decisioni andranno prese per rendere lo stesso definitivamente fruibile a tutti, possibilmente coinvolgendo quanti più soggetti, interessati e non. Resta forte in noi l’idea che non debbano esistere barriere e differenze e che si debba garantire a tutti i cittadini, senza alcuna distinzione, piena ed eguale accessibilità.

    • New entry???? ha detto:

      Mihhhhhhhhhhhh il primo commento di A.P. – cioè il primo a suo nome – su Castelbuonolive. Ma che cosa sta succedendo????? A che ora è la fine del mondo????

      • Giuseppe ha detto:

        Sarebbe stato interessante leggere un suo commento anche sulla vicenda della proposta del ritiro della cittadinanza a Mussolini, visto che è intervenuto sull’argomento anche il sindaco ed una personalità autorevole come l’Illustrissimo Professore Cancila.

    • cronista ha detto:

      Tutto parte dalla chiusura del portone principale ( che se così chiamato sarà per qualche motivo). Ora non continuate con le corbellerie e giustificazioni varie, perchè l’avete aperto se prima era giusto tenerlo chiuso ??? un motivo ci sarà stato ed è comune pensiero che sia dovuto alla multa ed alla visita dei gendarmi.

    • Antonio Fi ha detto:

      Per questo bastava adeguare l’ingresso con le normative attuali sulle barriere architettoniche al momento che sono stati fatti i lavori recenti di ristrutturazione della casa comunale!!!

    • ciccio ha detto:

      Credo che questo commento te lo potevi risparmiare. Ammetti che è stata una forzatura, non sta ne in cielo ne in terra chiudere il portone principale…ricorda che l’accesso abbattimento barriere architettoniche prima della ristrutturazione era nell’ingresso principale….la ristrutturazione è stata approvata dal tuo sindaco che sicuramente all’epoca non mostrava tutta questa sensibilità.
      I disabili hanno tanti problemi più importanti inerenti la vita quotidiana, necessitano di aiuti concreti, non di demagogia.
      La multa la pagherete voi?

    • pinuzzi ha detto:

      “Resta forte in noi l’idea che non debbano esistere barriere e differenze …”, non mi pare!!!
      Per ottenere quello che in tutta Italia è un diritto del disabile, ossia la possibilità di accedere al centro storico, ci sono voluti diversi mesi, l’impegno di tanti cittadini interessati a cambiare una delibera oscena ed una raccolta firme che ha dimostrato l’interesse e la sensibilità della cittadinanza.
      Inoltre se non ricordo male, nel campo sportivo che avevate adibito a parcheggio auto erano stati pensati dei posteggi per disabili…Evidentemente per voi un disabile per raggiungere piazza Margherita avrebbe dovuto proseguire, a piedi o in carrozzina, per via Mazzini, poi su viaYpsigro ed infine seguire via Sant’Anna …complimenti, bella lotta alle barriere!!!

  10. giocatore d'azzardo ha detto:

    E dopo essersi giocato il capogruppo con la vicenda cittadinanza onoraria di Mussolini dando ragione al prof. Cancila in questo momento il Sindaco sta giocandosi i consiglieri Puccia e Cusimano alla riunione dell’unione dei comuni barattando la loro presidenza con un posto per se nella giunta.
    Ne vedremo delle belle sin dal prossimo consiglio comunale.

    • Ombelico del Mondo ha detto:

      Sì, sì, certo!
      Castelbuono avrà un ruolo di prim’ordine nell’Unione, come giustamente gli compete. Quattro assessori, presidente e vicepresidente (così accontentiamo Puccia e Cusimano) ed un numero ancora imprecisato di consiglieri.
      Certo, un ruolo che ha sempre avuto anche nei precedenti organismi sovracomunali (PIT, PRUSST, PIST, CICC, BUM)
      🙂 🙂 🙂 Ma fatemi il piacere…

  11. Non c'è più rispetto ha detto:

    Lo stesso rispetto che hai avuto tu nei cinque anni precedenti per le scelte della precedente amministrazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.