Sabato 23 aprile comizio di Anna Maria Cangelosi

Forse ti piacerebbe leggere...

17 Commenti

  1. Contadino ha detto:

    Castelbuono e tutte le Madonie sono invasi dai cinghiali e dai daini , come intende affrontare questo problema gravoso questo gruppo politico ?

    • La verità ha detto:

      Non è competenza del Sindaco ma degli enti preposti. Comunque avrà a disposizione le migliore risorse per arginare il problema. Non sarà come avviene oggi un motivo di scambio di favori

      • verità fino in fondo ha detto:

        delle due o è l’una o è l’altra, o non è sua competenza o lo è se poi avrà a disposizione le migliori risorse per arginare il probblema. decidetevi fan/diretti interessati perchè dal messaggio si legge quanto sino ad oggi affermato dal vs gruppo e riferito da più voci “non capiamo…un mazza…. ma ci faremo accompagnare da persone competenti”

        • Di chi si parla? ha detto:

          Non capiamo una mazza e siamo stati seduti e in silenzio per cinque anni senza disturbare

          • di parte ha detto:

            Stai sereno c’è chi in cinque anni si è dato da fare solo su le fontanelle e scuola media e per il resto a dormito disinteressandosi di tutto ciò chevfibaltro avveniva, salvo poi criticare di un qualcosa che si dsconosce

    • Tra il dire e il fare ha detto:

      Non capisco, io non vivo a Castelbuono ma seguo perchè mi sta a cuore il mio paese…
      Strano.. ho ascoltato il discorso fatto dal Sindaco uscente alla Costituente giovani e lui millantava di essere stato l’ unico sindaco delle Madonie ad aver risolto il problema…
      Qual è la verità? O si predica bene e razzola male? In questo caso, attenzione alla credibilità!!!

    • Villico ha detto:

      Intanto caro contadino potresti fare la stessa domanda non a preventivo ma a consuntivo al sindaco attuale e soprattutto a quello di prima e capire cosa hanno fatto realmente.

      • Contadino ha detto:

        Intanto la domanda la faccio alla costituente , e andrà fatta anche agli altri candidati , ogni uno ha la possibilità di rispondere singolarmente .
        Attendo risposta .

        • Villico ha detto:

          Contadino, su questo blog c’è anche un post dell’amico Maiorana persona umile e alla portata di tutti. Falla pure a lui la domanda. Vediamo cosa risponde.

        • Decalogo: democrazia e trasparenza ha detto:

          Non credo che il problema di amministrare un paese bene si riduca alla questione daini e cinghiali… magari fosse solo quello!!!
          Credo anche, se andrà a seguire i comizi, che ogni schieramento sia “armato” di proposte e idee anche in tal senso. Io però al di là dei proclami concentrerei la mia attenzione nell’eventuale scelta ad alcuni elementi che vanno ben oltre il do ut des e che sono alla base di una buona amministrazione politica, moderna, plurale e soprattutto democratica:
          1. Trasparenza
          2. Attenzione al valore civico dell’impegno pubblico
          3. Sobrietà
          4. Rispetto delle regole
          5. Conflitto di interesse
          6. Chiarezza nei bilanci e conti pubblici
          7. P.A efficiente e veloce, impermeabile ai favoritismi e che fa circolare l’informazione rendendola accessibile ai cittadini
          8. Pubblicizzare gli Atti mettendo in chiaro i meccanismi amministrativi che sono il necessario presupposto per la partecipazione e il controllo
          9. Innovazione tecnologica dei procedimenti, degli Archivi e Dati in modo che ci sia maggiore trasparenza
          10. Carta dei Servizi, Statuto dei cittadini che aiuti a configurare gliatti della P.A come serivizi a favore dei cittadini e delle imprese
          Sembrano cose ovvie, ma…..
          Conclusione:Partecipazione e non delega…
          Se ci femiamo ai bei discorsi senza che ci sia alla base tutto questo, saremo sicuramente la Taormina delle Madonie, ma all’ apparenza

  2. Piro Nicolo ha detto:

    La città compatta: genesi, sviluppo e futuro

    Dalla polis greca e della Magna Grecia, all’ urbs romana e alla civitas medievale, sino ai nostri giorni, in questo caso con i peccati di speculazione urbana commessi dal 18° Secolo in poi, la visione del futuro della città è modellata dalla dichiarazione della „città compatta“, Leipzig Charta 2007, ma in chiave „sostenibile“, senza per questo metterne in discussione la compatezza da non confondere con la densità negli aspetti di destinazioni d’ uso del tipo „misto“ e della policralità o polifonia nell’ esaltazione che ne è stata fatta per la città di Vienna. Sostenibilità intesa essenzialmente come città delle brevi distanze, dove gli abitanti possono avere ciò di quanto bisogno a portata di mano ottenendolo a piedi o in bicicletta.

    Continua su:
    http://www.facebook.com/nicolo.piro.50
    -https://teorico.eu
    Categoria: Urbatettura

    • Contadino ha detto:

      Chiacchiere chiacchiere inutili , un problema serio dove si riesce solo a parlare parlare ma non agire in modo deciso .
      Siamo molto stanchi di queste chiacchiere non hanno portato risultati da oltre 25 anni .
      Nel frattempo la gente abbandona tutto ,è così aumenta anche il dissesto idrogeologico.

      • Qualunquista ha detto:

        Caro Contadino,
        fai un esame di coscienza e chiediti chi ha amministrato negli ultimi 25 anni il comune di Castelbuono e gli enti sovracomunali!!!!

        • Contadino ha detto:

          Visto che mi rispondete ,e avete ragione perché la bandiera verde non si dimentica , questo è un argomento molto serio , in modo che posso capire dove debbo dirigere la mano destra dentro l’urna .

        • Contadino ha detto:

          Per mestiere. Guardo sempre avanti , quindi è inutile andare indietro da 25 anni , questa è una nuova stagione , quindi anziché fare chiacchiere a ritrovo ,è meglio programmare il futuro .

  3. Serena ha detto:

    Siete solo parole!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.