Sicilia, Bruxelles blocca rimborsi per 70 milioni. A rischio i 70mila euro per il giro podistico di Castelbuono

8 Commenti

  1. antonio ha detto:

    questo ci meritiamo
    perchè ci sta una banda di incapaci. i fondi strutturali si spendono male ed a pioggia, in un modo che id strutturale non ha nulla

  2. Anonimo ha detto:

    Hanno fatto bene.

  3. andrea ha detto:

    70MILAEUROOOOOOO!!!!!!!
    TUTTI STI DIRANA CI VUANN ! PA CURSA I SANT’ANNA
    FINANZIATE PROGETTI CHE LO MERITANO E CHE PORTANO REALI BENEFICI ,NON FUMO

  4. giuseppe ha detto:

    come si fa ad avere server ad aosta

    • Giuseppe ha detto:

      Sulla rete di Internet, le distanze non hanno quasi nessun significato. Lo stesso severe può essere ad Aosta od a Los Angeles. Non fa nessuna differenza, al massimo può variare di qualche millisecondo il tempo di latenza (il cosiddetto ping)

  5. giuseppe ha detto:

    certo, ma siccome si tratta di un servizio strategico come si fa a metterlo nelle mani di soggetti esterni ? i server con i dati sensibili ed essenziali per il funzionamento della PA, ammesso che in Sicilia si possa parlare di PA, devono essere sotto il controllo della stessa Pubblica Amministrazione.
    ma siccome in sicilia la PA è funzionale a dare il posto agli impiegati e non ad erogare un servizio che sia decente al cittadino, ma meglio chiamarlo suddito, allora può succedere tutto.
    ha ragione vecchioni

  6. giuseppe ha detto:

    infatti, ma bisognava agire prima al primo cenno di ricatto di luglio

    http://palermo.repubblica.it/cronaca/2015/12/07/news/torna_in_sicilia_il_cervellone_con_i_dati_della_regione-128972441/

    usando anche le FF.OO. se necessario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.