Sorpresi ad appiccare incendi. Tre arresti tra Cefalù e S. Mauro

Forse ti piacerebbe leggere...

6 Commenti

  1. Irriverente ha detto:

    Proporrei di utilizzare gli arrestati come materiale estinguente per spegnere il fuoco! Se non dovesse funzionare, pazienza: la comunità madonita non ne sentirebbe la mancanza!!

  2. Gioacchino Cannizzaro ha detto:

    Fermo restando che ogni sospetto in questi casi è legittimo, che la macchina regionale clientelare ha dimostrato per l’ennesima volta di essere quantomeno impotente se non corresponsabile di fronte alla calamità, e che ancora non sappiamo chi ha appiccato gli altri incendi, chissà come ci saranno rimasti male davanti alla notizia (dell’arresto di allevatori e trattoristi) i coraggiosissimi censori anonimi che avevano sentenziato irrevocabilmente che erano stati solo i forestali …

    • Vincenzo ha detto:

      si suppone che tutto lo scempio non lo abbiano fatto i tre individui che hanno fermato. ogni delitto, fatti salvi i rari casi psichici, presuppone un movente. un interesse. per mantenera alta la tensione.le frange arrabbiate del sistema, data la coincidente scadenza hanno ovvi motivi.e ottime conoscenza dei tempi e luoghi per non farsi prendere, oltre che delle “tecniche” panieri con candela compresi.

      la lisciata all’elettorato di riferimento la capisco, le ironie su anonimo se le risparmi, sapendo come evolve certo pensiero unico dalle vostre parti.

    • Antonio2 ha detto:

      “PER IL GIUDICE I TRE ARRESTATI NON SONO DEI PIROMANI”.

      https://www.castelbuonolive.com/per-il-giudice-i-tre-arrestati-non-sono-dei-piromani/

      QUINDI, “NOI CORAGGIOSISSIMI CENSORI ANONIMI CHE AVEVAMO SENTENZIATO IRREVOCABILMENTE CHE ERANO STATI SOLO I FORESTALI…” CONTINUIAMO A COSPARGERCI IL CAPO DI CENERE, MAGARI CON QUELLA RIMASTA DAGLI INCENDI OPPURE MAGARI, PIÙ RAZIONALMENTE, CONTINUIAMO A PENSARE CHE A FAR CENERE DI ALBERI, MACCHIA MEDITERRANEA,… CI SIA SEMPRE LO “ZAMPONE” DI ALCUNI FORESTALI E STAGIONALI DELL’ANTINCEDIO PER USARLA COME ARMA DI RICATTO VERSO UNA ALTRETTANTO PENOSA CLASSE POLITICA SICILIANA?

      IO OPTO PER LA SECONDA, ANCHE A PRESCIDERE DALLA SENTENZA DEL GIUDICE.

      • Gioacchino Cannizzaro ha detto:

        riguardo agli arrestati, quello preso sui Nebrodi, stando alle notizie di stampa, ha confessato, ed era un allevatore; per gli altri tre l’indagine, sempre stando alle notizie, è in corso. è solo venuta meno la flagranza (contrariamente a quello che avevano riportato le notizie di ieri, su cui avevo basato il mio commento); ma vediamo come va a finire…
        è vero, meglio non affrettare sentenze, specie se coraggiosamente non firmate.
        Riguardo alle analisi sulla forestazione e sui metodi clientelari e pericolosi per l’ambiente con cui viene attuata, non sarò certo io a difenderli. figuriamoci … Se le cose risultassero essere come dicono il sig. Vincenzo e il sig. Antonio2, non mi sorprenderei più di tanto.
        Ma io dico solo le cose che so, e mi firmo per esteso.

  3. escalibur ha detto:

    i tre di san mauro non hanno appiccato nessun incendio, erano sul posto perché è la propria proprietà e poi perché cercavano di salvare i propri animali. e per colpa di chi di competenza “sbirri” sono stati arrestati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.