Spaccatura Andiamo oltre: dimissioni della Presidente e dei componenti coordinamento politico

14 Commenti

  1. Elettore castelbuonese ha detto:

    Andiamo Oltre un nome veramente è maledettamente appopiato , si è spinto oltre il baratro ed è precipitato.
    La prossima volta cari ragazze e ragazzi stati più attenti ,

  2. Coerenza che non c'è ha detto:

    Mi scusi ex presidentessa di Andiamo Oltre, sono andato a rileggere il comunicato da lei inviato l’indomani dell’investitura come candidato sindaco fatta dall’assemblea a Romè: c’era scritto che l’assemblea era l’organo sovrano (tradotto = più del coordinamento) di Andiamo oltre e lei evidentemente approvava.
    Devo dedurre che non le erano ancora arrivati gli ordini di scuderia (di scecchi)?

    • Cocò le Mokò ha detto:

      Leggendo alcune delle cose uscite dalla penna della ex presidentessa di A. O. ma non per questo nota ai più, signora Scerrino Silvia (a parte le citazioni che vorrebbero lasciare incantati ma lasciano esterrefatti) si prova solo un certo imbarazzo. Ricordiamo fra le più salienti:
      1) L’intero comunicato con cui si spacciava il nome scelto dal coordinamento come candidato sindaco del movimento (senza passaggio assembleare);
      2) “Andiamo Oltre non è una compagnia teatrale […] gli iscritti al Movimento Andiamo Oltre sanno e vogliono assumersi la responsabilità della scelta. Ed hanno scelto: senza colpi di scena”.
      3) “Sussurri e grida: Nel Movimento Adiamo Oltre nessuno mai si è permesso di far valere le proprie ragioni con la forza o con le grida, e certamente non inizieremo proprio ora a dare spazio all’ottusa sterilità della polemica”.

      Ultimo, ma non per ultimo, oggi questa finezza della QUESTIONE DI STILE. Forse quello che le mancò in occasione del comunicato di cui al punto 1)

      Chissà perché proprio oggi ha mandato un comunicato anche a questo blog. Forse perché, passata la moda, si è ricordata dello stile.

  3. Apprensivamente mamma ha detto:

    La moda passa, lo stile resta…
    Così sentenziava Madame Coco Chanel…
    Non si sa di preciso quando sia nata la moda. Però, si sa come, e anche perché: in una società, c’è sempre qualcuno (Mario Cicero) che, per il proprio Gusto(di idee) e la propria eleganza (di pensiero), fa moda.

    • Coerenza che non c'è ha detto:

      Su Mario Cicero le avevo sentite tutte: ma che possa essere ritenuto anche uno con idee gustose e pensiero elegante mi risulta impossibile da credere … Ahhhhhh, scusi Apprensivamente mamma, è carnevale e ogni scherzo vale. Quasi quasi ci cascavo. Eh, birbantella

  4. CheLacchè ha detto:

    Una volta quelli che seguivano il padrone e facevano tutto quello che diceva, li chiamavano lacchè. Ora li chiamano presidenti e componenti del coordinamento. Mah, io preferivo prima

  5. Giuseppe ha detto:

    Il giocatolo si è rotto.
    La bolla di sapone è scoppiata…
    E chi più ne ha più ne matta, per definire il movimento Andiamo Oltre

  6. Giuseppe ha detto:

    Le due lettere, del presidente e dei componenti del cosidetto “coordinamanto politico” sono una la fotocopia dell’altra. Uscite dalla stessa stampante dello stesso PC. Già il nome “coordinamento politico” fa inorridire, riportandoci alla mente organizzazioni tipicamente comuniste. Ma appare evidente che di politici non ha niente, solo ambizioni di qualcuno che ad ogni costo pretende che il mondo giri nella sua direzione.
    Ma ormai la gente è matura (o almeno la maggior parte). Non si fa più abbindolare dalle favole raccontate dagli imbonitori di turno.
    Un solo termine per chiudere questa triste avventura: un completo fallimento. Chi resta dentro il movimento sono solo quelli che ci avevano creduto (e ci credono) onestamente, senza subdoli fini occulti.
    Ma la presidente, così precisa e pungente in tutti i suoi comunicati, chiude così? Mostrandoci due letterine di dimissioni identiche? Che delusione… 🙁

    • Arpagone ha detto:

      Due letterine di dimissioni identiche che sembrano prestampati dell’ufficio di Piscitello. Dopo tutte quelle citazioni, tutto quello sfoggio di cultura (accanto a quella del capo non poteva che essere grande cultura, oltre che grande stile). Una signora che arriva misteriosamente da fuori (ah, ha deciso di vivere qui. Pensa la combinazione) e subito viene piazzata dal capo (ma che combinazione) alla presidenza di questa catapulta politica. E poi dopo una serie di giochetti e di parole senza grandi consequenzialità benché condite con citazioni dotte, la laconicità di questo messaggio ancora più insignificante dei precedenti, che volevano invece stupire per la mole di cultura. Una meteora.

  7. Acqua davanti ... ha detto:

    Ex presidenta. dopo un silenzio interminabile è uscita con comunicato ad orologeria non appena Andiamo oltre (che a quanto pare esiste e bene anche senza i lacchè che l’hanno abbandonato) ufficializza la situazione. E cosa voleva dimostrare, una spaccatura che è solo nella sua testa (o meglio, nella testa del suo capo)? Oppure che gli “scienziati” (mi scusi ma mi viene da ridere” si erano dimessi l’11 febbraio (sempre su ordine del sommo capo)? E lei perché ha aspettato il 24 per farlo? L’ordine è arrivato in ritardo? o il capo voleva ancora una testa di … ponte dentro il movimento?
    Non mi risponda, tanto conosciamo tutti la situazione

  8. Gianni ha detto:

    Signora Scerrino, se pensa di abbagliare i Castelbuonesi con i suoi aforismi si sbaglia.

  9. beppepeppepe ha detto:

    Che tristezza sig. Scerrino .che tristezza il suo comunicato che tristezza lei che compare all’improvviso ,doveva essere il Caronte che traghettava Mariuzzo & company vero le elezioni ,che tristezza dire che l’assemblea pensa diversamente dal coordinamento (non puo ),che tristezza ilPD che usa i suoiiscritti come marionette ,e gia una tristezza essere del piddii,che tristezza Mariuzzo che fa gruppo fino a quandogli fa comodo .Sta passando dal fiume il cadavere del vostro avversario e voi che fate litigate a colpi presunzione arroganza personalismi .Che tristezza la vostra maniera di vedere la politica non cosa publica partecipazione ,solo “io sono il migliore e basta “che tristezza usare i blog di “SINISTRA”(Qualesinistra!) quando ti servono usi pure quelli di destra (scusate ragazzi ) Che tristezza mia cara Scerrino penso che forsi eri gia forgiata inquadrata bando alle ciance SILVIA SCERRINO assessore alla corettezza .

  10. jesuisliaromè ha detto:

    ……..” Ivi à finiri comi i carusi ” Il nostro supercanditato aveva creato un bellissimo giocattolo plasmandolo a sua immagine e somiglianza : ci metto questo e quello , c’infilo quella e quell’altro : la presidente sarà lei , il coordinamento sarà composto da quelli , la rosa del gruppo misto è alquanto varia e numerosa , ognuno sarà sistemato al posto giusto al momento giusto !!! Ebbene sì , cari amici era già tutto appianato , incontri , riunioni , dibattiti e dall’estate scorsa che il nostro supercandidato ogni tanto tirava fuori dal suo cilindro nomi di probabili candidati a sindaco che venivano logicamente cestinati e bruciati … e alla fine della fiera chi rimane ? Ma si , lui ,solo lui , nient’altro che lui , l’ unico a sapere amministrare e risolvere i problemi del nostro paese , ad avere idee , progetti , a guardare avanti ad ” andare oltre “. Ma il giocattolo si rompe , cominciano i piagnistei , le riflessioni , non si tiene conto del risultato delle primarie , la Democrazia viene umiliata e mortificata e rispunta il nostro super eroe , il messia , il popolo lo osanna, lo adora , lo vuole ….. e comi dissi ù Zù Micu : ivi à finiri comi à mmerda di Giufà : napuachi di ccà e l’ autri di ddrà . Venghino signori venghino , lo spettacolo stà per iniziare

  11. Zorro ha detto:

    .Ma cose di teatro e cabaret. Ma quando finisce sta storia .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.