Stasera in Piazza Minà Palumbo comizio del sindaco Tumminello

11 Commenti

  1. Aldo1 ha detto:

    Credo che sia doveroso un passaggio relativo alla risposta del presidente del consiglio. È un’operazione di verità nei confronti dei cittadini, mi auguro che se ne parli.

    • anonimo ha detto:

      Certo che la risposta del presidente del consiglio questa volta non sembra passata al vaglio del regista, o se vaglio c’è stato allora è stato voluto il far fare una figura peregrina alla stessa per le gorbellerie scritte. Poi vorrei ricordare alla presidente che il politico è soggetto a critiche e commenti. L’importante è che tutto sia limitato all’operato della persona, alle cose dette, alle cose fatte o non fatte, senza mai toccare o sfiorare nemmeno lontanamente la sfera personale. Per cui non capisco è non condivido la sua paura dai possibili commenti alla sua risposta al sindaco, se non è capace di sopportare le critiche per il ruolo che riveste e per l’operato allo stesso legato abbandoni, lasci, ci sono altre persone capaci e vogliosi di prendere il suo posto.

  2. 2017 ha detto:

    In Inghilterra chi ha perso le elezioni di ieri si è già dimesso da ogni ruolo politico.
    A Castelbuono chi ha perso le elezioni nel 2012 non solo non ha smesso di far politica anzi si sta preparando per il 2017.
    L’Inghilterra e’ una nazione civile e seria.

  3. bastiano ha detto:

    Qualcuno si aspettava la partecipazione di una folla imponente. Non è andata così. Tolti i frequentatori abitudinari di piazza Minà Palumbo, gli anziani del circolo, le mogli degli amministratori e il cane di Peppinello Mazzola, qualche decina di persone ha assistito al comizio del Sindaco e del capogruppo di maggioranza. Il distacco della cittadinanza dalla politica è sempre più marcato ed è preoccupante ancor di più quando riguarda la politica locale. Ai cittadini poco importa delle beghe tra maggioranza e opposizione. Chiedono di essere amministrati nel migliore dei modi. Delle vostre liti abbiamo le scatole piene. Il paese chiede uno scatto di reni e se non siete in grado andate a casa. Questa volta si che ce ne faremo una ragione.

    • Giuseppe ha detto:

      Invece per il comizio di Mario Cicero tutti si aspettavano la partecipazione di una folla imponente. Non è andata così. Tolti i frequentatori abitudinari di piazza Minà Palumbo, gli anziani del circolo, le parenti degli amministratori e il cane di Peppinello Mazzola, qualche decina di persone ha assistito al comizio dell’ex sindaco. Il distacco della cittadinanza dalla politica è sempre più marcato ed è preoccupante ancor di più quando riguarda la politica locale. Ai cittadini poco importa delle beghe tra maggioranza e opposizione. Chiedono di essere amministrati nel migliore dei modi. Delle vostre liti abbiamo le scatole piene. Il paese chiede uno scatto di reni e se non siete in grado andate a casa. Questa volta si che ce ne faremo una ragione.

      • Vincenzo ha detto:

        L’arroganza e la presunzione da “primo della classe”, del “so tutto io”, del “solo io facevo bene e tutti gli altri sbagliano” non attira più gli applausi del pubblico pagante. Il comizio di stasera ben rappresenta la decadenza di una certa sinistra castelbuonese che cerca di arrampicarsi sugli specchi cercando delle inutili giustificazioni a cui nessuno crede più. La gente ormai ha capito, non riuscite più ad ingannare nessuno. Neppure voi stessi. Avete fatto il vostro tempo, ormai i tempi sono cambiati. Siete fuori dal tempo, fatevene una ragione.

    • elettore PD ha detto:

      non riesco a capire se sia più grave il fatto che a Castelbuono ci sia uno solo che può comandare o che non ci sia nessuno (tranne uno) che sappia fare il sindaco.
      Aiutatemi, vi prego!

      • Ulisse ha detto:

        Sì, bel dilemma. Però mi piace sottolineare il flop di questo comizio che continua la incredibile serie inanellata dalle opposizioni, da quando capirono che ciascun componente era diventato una eminenza nel panorama politico cittadino. Non poteva che andare così, specialmente dopo che qualcuno, alla fine del comizio del 3 maggio si catapultò su fb a scrivere: “È’ qui che inizia tutto”. Con la conspevolezza che quella sua frase un giorno sarebbe stata insegnata nelle scuole. Ma non ha portato bene, si sono illusi fino a ieri, infin che il mar fu sovra lor richiuso.

  4. Robin Hood ha detto:

    Sì, non c’era la grande folla alla quale siamo abituati, ma veda un comizio fatto di venerdì…….., ma poi chi doveva sentire ha sentito questo è l’importante.

  5. cose da pazzi ha detto:

    Vorrei consigliare all’opposizione di mettersi daccordo prima di scrivere. Nella risposta del presidente del consiglio alla lettera del sindaco la stessa adducce la non convocazione del consiglio comuanle alla mancata produzione degli atti da parte degli uffici; i capi gruppo nella loro ultima pubblicazione sull’argomento, fatta sul blog castelbuono.org, invece, fatti i loro conti, asseriscono che già ben cinque punti da porre all’ordine del giono esistono di già. cose da pazzi………. ma si scrive solo per cercare di denigrare l’avversario politico o si è talmente inebriati di se stessi da essere convinti di essetre i tenutari della sapienza ed ogni loro detto è verbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.