Tensione in piazza tra il sindaco Cicero e un corriere

14 Commenti

  1. Giuseppe ha detto:

    secondo me la multa per mancato tampone è ricorribile al prefetto perchè il corriere se non è residente non è che si deve leggere gli albi pretori di tutti i comuni in cui opera, al di la del merito del provvedimento comunque discriminatorio per alcune categorie. siccome non è un obbligo del dcpm di turno riterrei che il signor X che fa il corriere e risiede al comune di vattalapesca possa non conoscere le ordinanze sindacali del sindaco di un comune, sebbene il mondo ci guarda, non credo che arrivi a questo livello di attenzione.

  2. Mario Cicero ha detto:

    Dicono che i giornalisti seri, prima di dare una notizia cercano conferma dalle fonti, a dire il vero questo è un principio che vale per tutti gli esseri umani, tranne per coloro che fanno curtiglio come si dice a Castelbuono. Ora mi chiedo a chi giova dare una notizia del genere, perché questo blog continua ad inventarsi argomenti, con il solo scopo di mettere in cattiva luce l’operato del Sindaco. Il Sindaco a richiamato il corriere, facendo notare, che li non poteva sostare perché non era più posteggio per scarico merce, al rifiuto e all’offesa ho fatto notare che non aveva la mascherina, ( non ho parlato di visiera) mi sono solo permesso di chiamare i vigili. Il resto è la reazione di due persone che essendo sicuramente non del tutto in regola, si sono rifiutati di corrispondere a tutte le richieste dei vigili, essendo il Sindaco attuale, uno che fugge o lascia solo i suoi dipendenti, dopo il colloquio con padre Lorenzo, potevo andare via, ho fatto manovra per ripassare in piazza Matteotti, dove uno dei due consegnatari ha inveito verbalmente, io ho invitato i vigili a prendere tutti i provvedimenti del caso, nei confronti di due volgari, personaggi che del rispetto delle norme e delle istituzioni ne fanno carta straccia. Tutto qui la storia. Comprendo che qualcuno si aspetta altro, chi mi conosce sa, che non ho mai fatto a pugni o sono arrivato a botte con nessuno.

    Il Sindaco
    Mario Cicero

  3. Cittadino ha detto:

    Lo stesso principio di “serietà “, molto egregio Sindaco, vale per la bufala rifilata al Giornale di Sicilia? Nell’intervista Lei continua a sostenere la favola del paese “COVID free” . Tutti siamo a conoscenza dei “molti” casi di infezione presenti in paese, tranne Lei, che continua a sostenere, e non si capisce perché, che siamo covid free. Siamo tutti preoccupati, tranne lei, il Sindaco.

  4. uno dei dodici ha detto:

    Sindaco, sappiamo che non sa scrivere. Ora sappiamo anche che non sa leggere.
    Perché dove ha letto in questo post dei pugni e delle botte? Anzi qui è scritto che non c’è stato niente di particolarmente eclatante ieri mattina sopra il ponte. Ma com’è signor sindaco, allianatu?
    Se lei dice che qualcuno si aspetta altro, cioè che ci siano stati pugni e botte senza che qui via scritto niente di ciò, significa che qualcosa è successo .
    D’altra parte lei come dice sempre? “excusatio non petita accusatio manifesta”.

  5. Saahn Taahn Nuuutzahh ha detto:

    Quando ero bambino, se non avevo più argomenti per controbattere con i miei coetanei, ricorrevo sempre al fatidico: “Io lo dico a mio cugino carabiniere”, anche se non avevo un cugino carabiniere. Se lo avessi avuto, sicuramente avrei minacciato l’arresto in flagrante.
    Ora, ammettendo di non avere informazioni di dettaglio sul fatto di specie, mi risulta tuttavia un po’ difficile accettare la versione del sindaco. Se uno si prende la briga di andare a controllare e far multare chi parcheggia indebitamente nelle zone di carico e scarico, è almeno un po’ strano che non abbia fatto lo stesso con i turisti fotografati davanti al totem informativo accanto alla porta del municipio che se la sono cavata, secondo la stessa fonte, con un semplice “rimprovero”. Eppure i primi stavano lavorando, i secondi si stavano svagando come turisti. Appunto!
    Ah la coerenza, questa sconosciuta.

  6. Massimo Genchi ha detto:

    Illustre sindaco,
    lei afferma che verificare la veridicità di una notizia prima di diffonderla “è un principio che vale per tutti gli esseri umani”.
    E’ vero. Però lei il 24 novembre 2019, in occasione dello spettacolo “Ipazia e le altre” andato in scena al CentroSud scrisse su fb “Questa sera, siamo presso il centro Sud due cittadini si avvicinano e mi chiedono: ma quelli che si stanno battendo per avere un teatro, perché non li vediamo mai in queste occasioni”? In sala invece, come lei ben sa, quella sera ce n’erano due del Comitato. Allora, lei relativamente a questa sua affermazione, allora o stamattina, si sente come “coloro che fanno curtiglio come si dice a Castelbuono”, non proprio come “tutti gli esseri umani” o tutte e due le cose?

  7. Luca ha detto:

    Che non sia violento e offensivo anche in occasione di articoli fatti da lei e dal giornalista che ora si è trasferito a Campo/felice se vuole ne possiamo parlare. Anzi la redazione ha in archivio le Sue dichiarazioni come la procura..

  8. Scaricatore di porto ha detto:

    Ma dove dovrebbero scaricare i corrieri se in piazza non possono entrare? Al cimitero oppure al bivio Calagioli come i bus turistici l’anno scorso di questi tempi per il Funghi Fest? Me lo dica sindaco, chiedo per un amico

  9. Giuseppe Abbate ha detto:

    l’area libera di Piazza Matteotti, davanti il fotografo Minutella, potrebbe senza problemi essere destinata al carico e scarico di corrieri e similari ,ma soltanto per questo fine, in assenza di altre aree nella zona negli orari in cui il corso Umberto è zona pedonale . E’ inspiegabile, invece, l’avere confermata un’altra zona per carico e scarico ,con recente rifacimento della segnaletica, e nella stessa vengono parcheggiate due automobili ( sempre diverse) durante tutte le ore di divieto giornaliero 365 giorni l’anno senza che venga mai elevata una multa.

  10. Divieto ha detto:

    Guardandomi in giro, noto dei segnali di divieto per gli autocarri, di peso superiore ai 35 quintali, che nessun corriere rispetta. Tutti si presentano con camion enormi e tutti scaricano ovunque. Quello che è peggio e che nessuno dice niente. Anzi si lamentano pure…. Cerchiamo di fare rispettare i divieti ,specie nel centro storico, che è meglio…

  11. simu@libero.it ha detto:

    Il sindaco ha richiamato che non poteva sostare , in altre parti del paese fa fatica a vedere

  12. studente fuori sede ha detto:

    Semplicemente é nervoso se la prende con tutti !!!poveri noi
    Ma lassali travagliari i cristiani che campano di lavoro anziche di politica !!!!C’est plus facile faire le politicante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.