Tonino Zito, il grande giornalista che Castelbuono ha dimenticato

Forse ti piacerebbe leggere...

2 Commenti

  1. mario romeo ha detto:

    Ho avuto il privilegio di frequentare Tonino negli ultimi anni della sua vita. Mi ha lasciato il ricordo oltre che di un grande giornalista di un eccezionale gentiluomo. Ricordo il suo tratto gentile e signorile e le sue argomentazioni colte ed acute. Condivido le considerazioni di Fiasconaro e mi auguro che il comune di Castelbuono provveda a ricordarlo come merita

  2. Giuseppe ha detto:

    Nella Kastelbuono rossa, nella toponomastica, come in altri ambiti, sono stati considerati più i sindacalisti di paese che le vere personalità di più ampio respiro, regionale o nazionale. Un ulteriore scotto che il paese paga a causa delle amministrazioni di sinistra che si sono succedute negli ultimi lustri.
    Siamo sempre in tempo, però, per correggere gli errori (orrori) commessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.