Trionfo 5 Stelle in Sicilia, crollo PD. Ultimo aggiornamento, Mario Cicero fermo al 13%

Forse ti piacerebbe leggere...

26 Commenti

  1. oliver ha detto:

    Immagino già la delusione del COMPAGNO “Z”

  2. Il pianto ha detto:

    L’assessore Dario stava lavorando per il 36%…………

  3. Peppe ha detto:

    Cicero paga una per tutte Isnello c’erano al comizio 250 persone mi sono commosso. …va a vedere le foto 40 . Uomini del territorio! ! Sic

  4. Aveva ragione ha detto:

    Oliveri ma lo hai letto il compagno zeta???????

    ‘Il 4 marzo il risultato del voto sarà disastroso”

  5. giovane ha detto:

    Ma…. un finissi di diri mma!
    dunni e’ u plebiscitu di cumunali?

  6. Napoleone ha detto:

    IL CINQUE MARZO

    Ei fu. Siccome immobile,

    Dato il mortal sospiro,

    Stette la spoglia immemore

    Orba di tanto spiro,

    Così percossa, attonita

    La terra al nunzio sta,

    Muta pensando all’ultima

    Ora dell’uom fatale;

    Né sa quando una simile

    Orma di pie’ mortale

    La sua cruenta polvere

    A calpestar verrà.

    Lui folgorante in solio

    Vide il mio genio e tacque;

    Quando, con vece assidua,

    Cadde, risorse e giacque,

    Di mille voci al sònito

    Mista la sua non ha:

    Vergin di servo encomio

    E di codardo oltraggio,

    Sorge or commosso al sùbito

    Sparir di tanto raggio;

    E scioglie all’urna un cantico

    Che forse non morrà.

    Dall’Alpi alle Piramidi,

    Dal Manzanarre al Reno,

    Di quel securo il fulmine

    Tenea dietro al baleno;

    Scoppiò da Scilla al Tanai,

    Dall’uno all’altro mar.

    Fu vera gloria? Ai posteri

    L’ardua sentenza: nui

    Chiniam la fronte al Massimo

    Fattor, che volle in lui

    Del creator suo spirito

    Più vasta orma stampar.

    La procellosa e trepida

    Gioia d’un gran disegno,

    L’ansia d’un cor che indocile

    Serve, pensando al regno;

    E il giunge, e tiene un premio

    Ch’era follia sperar;

    Tutto ei provò: la gloria

    Maggior dopo il periglio,

    La fuga e la vittoria,

    La reggia e il tristo esiglio;

    Due volte nella polvere,

    Due volte sull’altar.

    Ei si nomò: due secoli,

    L’un contro l’altro armato,

    Sommessi a lui si volsero,

    Come aspettando il fato;

    Ei fe’ silenzio, ed arbitro

    S’assise in mezzo a lor.

    E sparve, e i dì nell’ozio

    Chiuse in sì breve sponda,

    Segno d’immensa invidia

    E di pietà profonda,

    D’inestinguibil odio

    E d’indomato amor.

    Come sul capo al naufrago

    L’onda s’avvolve e pesa,

    L’onda su cui del misero,

    Alta pur dianzi e tesa,

    Scorrea la vista a scernere

    Prode remote invan;

    Tal su quell’alma il cumulo

    Delle memorie scese.

    Oh quante volte ai posteri

    Narrar se stesso imprese,

    E sull’eterne pagine

    Cadde la stanca man!

    Oh quante volte, al tacito

    Morir d’un giorno inerte,

    Chinati i rai fulminei,

    Le braccia al sen conserte,

    Stette, e dei dì che furono

    L’assalse il sovvenir!

    E ripensò le mobili

    Tende, e i percossi valli,

    E il lampo de’ manipoli,

    E l’onda dei cavalli,

    E il concitato imperio

    E il celere ubbidir.

    Ahi! forse a tanto strazio

    Cadde lo spirto anelo,

    E disperò; ma valida

    Venne una man dal cielo,

    E in più spirabil aere

    Pietosa il trasportò;

    E l’avviò, pei floridi

    Sentier della speranza,

    Ai campi eterni, al premio

    Che i desideri avanza,

    Dov’è silenzio e tenebre

    La gloria che passò.

    Bella Immortal! benefica

    Fede ai trïonfi avvezza!

    Scrivi ancor questo, allegrati;

    Ché più superba altezza

    Al disonor del Gòlgota

    Giammai non si chinò.

    Tu dalle stanche ceneri

    Sperdi ogni ria parola:

    Il Dio che atterra e suscita,

    Che affanna e che consola,

    Sulla deserta coltrice

    Accanto a lui posò.

  7. Pietro ha detto:

    Calati juncu ca passò a china ora aspetta u suli a matina. È dopo questa potrai provare per il presidente della Repubblica

  8. partito nuovo ha detto:

    “il 4 marzo battezzerà un partito nuovo”

    Mi pare siano scomparsi Renzi, faraone, orlando, Miceli….Cicero e vasta!!!!!!

    • spiriri ha detto:

      e pure i renziani della prima ora e di tutte le ore!!!
      peppe norata e peppe fiasconaro e adriana scancarello etc etc

  9. 1246 ha detto:

    su 2161 i voti secchi, esperressi dai democratici per castelbuono (che si sono contati) del candidato cicero sono 1246.

    1246 quindi sono i voti che si sono contati quelli dei democratici di castelbuono che sono 6 mesi fa prendevano 2400 voti….ha dimezzato i voti in soli 6 mesi!
    niente luna di miele con il paese…
    i compagni zeta sono molti di più di 350 allora

  10. Zitti e Pipa... ha detto:

    GAME OVER 2 marzo 2018 alle 10:20
    I Cinquestelle al SUD vinceranno tutti i collegi uninominali. Faranno bene o male lo dirà la storia. Preparatevi ad uno TSUNAMI che spazzerà via una classe politica che ormai non serve più a nessuno.

  11. Coerenza ha detto:

    Aver dimezzato i voti a castelbuono é indice di malcontento, e spero che rifletta a dovere, sul suo operato discutibile e molto approssimativo. Come Renzi dovrebbe dimettersi

  12. Peppe Cicero ha detto:

    Il sindaco Mario Cicero farebbe cosa buona e giusta a dimettersi dalla carica e sparire dalla scena politica insieme ai suoi amici piddini

    • vincenzo ha detto:

      E se Mario Cicero si dimette dovresti farlo tu il sindaco? Appoggiato dai tuoi amici M5S che ti hanno estromesso dal meetup locale?

    • Giuseppe ha detto:

      Gent.mo Peppe,
      anch’io sarei contento se si dimettesse da sindaco perché non mi è mai piaciuto il suo operato né dal 2002 al 2012, né adesso.
      Però stavolta lo voglio difendere: non c’entra niente il fatto che ha perso le elezioni politiche con la sua attuale carica amministrativa di sindaco. Qui ha vinto e, ahimè (anzi ahinoi), ce lo dobbiamo tenere.

      • Peppe Cicero ha detto:

        Carissimo Giuseppe secondo me c’entra eccome, perché se fosse un soggetto politicamente coerente e serio, avrebbe detto semplicemente “no grazie io sono stato eletto per fare il sindaco e ciò farò” ma siccome politicamente “sempre secondo me” è tutt’altro che serio e coerente, vorrebbe saltare da una poltrona all’altra da mestierante della politica e provare l’adrenalina del potere. Ma la risposta che gli è stata servita riflette pure valutazioni per sua carica.

  13. Ivano Guarcello ha detto:

    Ahhhhaaaahhh
    https://youtu.be/BYtLXILmyhI

  14. lucignolo ha detto:

    Castelbuono paese turistico(boh?)…Castelbuono paese denuclearizzato (che vuol dire non l’ho mai capito)…adesso Castelbuono dePDzzato!!!
    Mariù, organizza una bella sagra e dimentichiamoci di tutto…
    e trullalleru, lalleru, lalleru, lalleru, lalleru lalleru lalla!

  15. Vamos@libero.it ha detto:

    Comunicato del Re , avevamo previsto il risultato del collegio , ma quel conta è il nostro Ypsigro , qui il nostro maniero e inattaccabile , inespugnabile , governeremo per parecchio tempo , e successivamente comunicherò il mio Pupillo , cioè IO

  16. Effetto Fiasconaro ha detto:

    Mario Cicero terzo. Come Lia Romé. AhhhhaaaahhhAhhhhaaaahhhAhhhhaaaahhh

  17. cavallo pazzoide ha detto:

    informatevi per favore se ci sono ancora posti nel reparto di psichiatria di Cefalù. qua c’è gente ca ci nisciiri i siinzi…..poverini

  18. Non mi freghi ha detto:

    Ennesima dimostrazione che extra moenia il “politico” locale non esiste. È solo una sua invenzione e di quegli sciocchi che ci credono.
    Io non ci ho mai creduto.

  19. ciccio ha detto:

    Attendiamo novità in giunta!
    Ogni promessa è un debito

  20. Calenda ha detto:

    “ Oggi mi iscrivo al partito democratico”

    La profezia del compagno zeta si avvera

  21. bookmakers ha detto:

    1, 01 a 1 è la quota per la scommessa che il compagno zeta va a fare il segretario del partito democratico nuovo con dentro anche il sindaco mario cicero oppure in giunta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.