Vandalismo a Cefalù, bruciata bandiera italiana issata al Palazzo Comunale

Forse ti piacerebbe leggere...

5 Commenti

  1. imparate! ha detto:

    Ecco, vedete? Lapunzina non ha fatto alcuna opera di prevenzione altrimenti avrebbe potuto benissimo tagliare la bandiera e oggi non sarebbe successo niente. E’ inutile Siti carusi.

  2. Giuseppe ha detto:

    L’atto è di una gravità assoluta. C’è poco da scherzare. Viva l’Italia, viva il Tricolore.
    Spero tanto che il colpevole o i colpevoli vengano presto identificati e comminata loro la massima pena prevista dall’art. 292 del c.p.

  3. E' il mondo che brucia ha detto:

    Spero tanto che lei capisca che qui gli anarchici e i sovversivi in genere non c’entrano niente. C’entra invece la balordaggine di quattro cani sciolti che magari si dichiarano contro gli immigrati, contro i neri e auspicano fortemente i pieni poteri all’uomo forte. E poi, un giorno danno fuoco a un barbone, un giorno a una bandiera, un giorno a una macchina e un giorno alla loro donna, così come si accende il barbecue. E’ una delle tante contraddizioni della società e della politica di oggi. Dell’uomo sta rimanendo solo l’animale che è dentro di lui.

    • Il mondo è già bruciato ha detto:

      Buonisti del cactus. Quando capirete invece che servono solo pene esemplari e certe? Per tutti. Per chi dà fuoco ad un barbone, ad una bandiera, ad una macchina, alla propria donna ed al barbecue.

  4. E' il mondo che brucia ha detto:

    Ma cosa c’entra il buonismo col mio commento, aquila? Qui si dice che coloro che hanno fatto ciò magari chiedono pene esemplari ma solo per i neri.

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.