Ypsi-Volley fortissimamente YpsiVolley … ma fino a un certo punto. L’YpsiVolley 2013 è stato annullato

Forse ti piacerebbe leggere...

17 Commenti

  1. Amministratore attento ha detto:

    Vai ragazzi, continuate e non arrendetevi!
    L’amministrazione attenta dovrebbe aiutare ed incoraggiare lo sport come momento di socializzazione, aggregazione e amicizia e mezzo di educazione al senso civico.
    Certo… un’amministrazione attenta..

  2. erba voglio ha detto:

    Non posso e non voglio credere che ancora una volta siano andate deluse le speranze, i sogni, l’impegno e gli sforzi di tanti giovani volenterosi, promotori e artefici di una iniziativa così interessante e generosa; come è possibile non indignarsi dinanzi a tanta approssimazione, superficialità, mancanza di efficienza organizzativa e programmatica? Massima solidarietà allo staff di YpsiVolley e a tutti i ragazzi coinvolti, massima riprovazione per i responsabili di tanto scempio, di cui ignoriamo l’identità.

  3. ketama ha detto:

    in questo paese sembra che si debba vivere solo con ypggrorok o volley ma perche non si pensa ai veri bisogni invece di apparire solamente come totto rose efiori

  4. Sconcertato ha detto:

    piazza castello sicuramente non il posto adatto a questi tipi di eventi fateli al campetto Toto Spallino, li non passano macchine ci sono bagni, posteggi e quant’altro. Il posto giusto per questi eventi. Anche la casetta ha creato disaggi occupando da mesi i posti riservati ai disabili. Ragazzi senza offesa questi eventi vanno fatti nei luoghi appropriati c’è pure la palestra del liceo anche se il posto giusto è al campetto

    • scarafaggio ypsigrota ha detto:

      Come dire che piazza del Campo non è adatta al Palio di Siena, che le strade di Montecarlo non sono una pista di Formula 1, che l’arena di Verona non è un teatro lirico, che il Giro Podistico sarebbe meglio in uno stadio di atletica, ecc. Come non capire che il luogo è l’evento. Non mollate ragazzi! Lo sport amatoriale in piazza è l’evento più innovativo visto a Castelbuono negli ultimi anni.

    • Ypsi-sconosciuto ha detto:

      Ah si certo, se il campetto è il posto adatto per fare una manifestazione del genere allora si, io allora sono un unicorno colorato. Ma tu/Lei vive a Castelbuono? L’ha visto come è ridotto il campetto? Le attrezzature che ci sono? Stiamo scherzando o cosa? E poi non penso proprio che la casetta dia tutti questi disagi, a tutto c’è un rimedio. Fammi un piacere: VAI AL CAMPETTO ”TOTO’ SPALLINO”, POI NE RIPARLIAMO.
      PIAZZA CASTELLO E’ IMPARAGONABILE AL CAMPETTO.

  5. sconcicato ha detto:

    La palestra del liceo, se non le dispiace, è il luogo consacrato al veglione di carnevale.

  6. roberto ha detto:

    Nessuna offesa figurati… ma quali eventi sarebbero adatti alla piazza invece? concerti? sagre? esposizioni? a parte per il campo qual’è la differenza? non hanno bisogno anche questi eventi della chiusura del traffico? o dei bagni? dell’allaccio elettrico? ho difficoltà a pensare che il problema sia rappresentato da un tappeto verde… perdonami ma è l’unica differenza che riesco a trovare. La piazza è il cuore, il centro pulsante di una comunità, io penso sia una splendida cosa farlo vivere pienamente con manifestazioni di qualunque tipo, compreso lo sport, anzi credo che la pluralità degli eventi è un vanto per tutta la comunità, a prescindere se personalmente poi piacciano o meno.
    Sulla casetta perdonami di nuovo ma quello che dici non lo capisco… gli altri eventi non la utilizzano? loro non creano disturbo usandola come noi? dubito che il problema sia rappresentato dal fatto che è stata installata un mese prima del consueto… in un’intera piazza non credo che il problema sia rappresentato da due posteggi, basterebbe soltanto trasformarne uno di quelli blu in giallo e il problema si risolverebbe con estrema facilità.

  7. Ypsi-sconosciuto ha detto:

    Si vede che siamo Castelbuonesi, con la mente tarata, chiusa. Ma voi pensate che la processione, l’infiorata e quant’altro sono manifestazioni? Si, sono manifestazioni, ma vecchie, antiche, si possono definire oramai tradizioni, non manifestazioni. E inoltre le manifestazioni, quelle con la M maiuscola sono fatte per dilettare, divertire. Non vi sembra giusto che dei ragazzini, e non solo (poichè all’YpsiVolley/Basket/Calcio giocano anche signori di 30/40/50 anni) si devono divertire e devono giocare all’aria aperta socializzando, scherzando e divertendosi?
    Lo sport, al giorno d’oggi, dovrebbe essere incoraggiato, non ripudiato. Io penso che la manifestazione dell’Ypsi è la migliore Manifestazione che ci sia a Castelbuono e non lo dico solo perché vi faccio parte ma perché ho sentito in piazza Castello persone di fuori, di altri paesi, essere invidiosi di questa manifestazione, e dire: “Ma perchè da noi non ci sono queste manifestazioni?”.

    Peace Love & YpsiVolley

  8. Provaprovata ha detto:

    Qualcuno al solito perde volentieri l’occasione per tacere.
    Mi pare che piazza castello fosse anche storicamente appellata “u chiani a badda”. Come mai? Chiederei al brillante e sagace prof. Genchi di illuminare i più distratti in merito. A mio modesto ma convinto parere hanno più legittimità di utilizzare la piazza i gradevolissimi e sinceri ragazzi dell’Ypsivolley che tanti altri lestofanti con improbabili manifestazioni dal sapore démodé e dalla ricaduta nel sociale assolutamente inesistente. La comunità va educata da chi si propone per amministrarla…e i nostri ragazzi piccoli e grandi, quelli dell’Ypsigrock, dei tanti gruppi musicali o dei gruppi sportivi locali, quelli di Assinistra che si caricano l’onere di sottoporre temi di dibattito e quelli che amano fare escursioni naturalistiche…ciascuno nel modo che gli è più consono e con il proprio linguaggio, tutti questi ragazzi hanno tanto da insegnare a certi adulti che hanno fallito clamorosamente. Ai più giovani va dato credito, spazi e un minimo di decoroso rispetto. E’ la strada per garantirci un futuro. Sostenendo il talento del sogno. Ed é anche la strada della Civiltà.

  9. Antonio ha detto:

    Sono sinceramente sconvolto da quello che ho letto!!Non c’è stata un minimo di organizzazione da parte del comune!!…ma siamo arrivati al fai da te???Ma gli assessori preposti o gli uffici preposti a queste cose, hanno un minimo di organizzazione specialmente quando si danno delle date per organizzare degli eventi,un calendario già predisposto oppure lo cambiano a piacimento a secondo dell’evento di turno o di “chi” lo presenta….. credo che anche qui ci siano figli e figliastri…..come nella buona politica!!Comunque sono solidale con questi ragazzi,anche se sarei stato d’accordo che queste manifestazioni si devono fare nei luoghi apprropriati….però si deve essere chiari fin dall’inizio e non dare delle date per poi annullarle a cose fatte!!!

  10. Antonio2 ha detto:

    Ragazzi, non arrendetevi mai!

  11. indignata ha detto:

    io sono del parere che gli sport si fanno nei luoghi appropriati. mi risulta che al campetto ci sia stato un quadrangolare di basket nei giorni scorsi,come fate a dire che il campetto è ridotto ai minimi termini?la gente si adatta a quello che abbiamo in paese,bello o brutto che sia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.