Castelbuono: scuola primaria in DAD fino al 12 maggio. Ulteriori restrizioni per gli eventi funebri

10 Commenti

  1. Antonio ha detto:

    Si potrebbe conoscere la situazione dei contagi del cluster individuato, tale da produrre una tale ordinanza?
    il sogno covid free lo vedo svanire, Mi chiedo perchè la cittadinanza non può essere informata

  2. Il sovrano ha detto:

    Ma solo in zulandia si sento certe affermazioni scentificamente provate. Oltre a non conoscere i dati ovviamente bisogna capire su quale indice si basano tali decisioni. Cosi come l’ordinanza sui funerali. Auguro altri 6 anni di onorata carriera.

  3. Chiù vasci di 'nterra ha detto:

    Caro sinnaco, i genitori che non vanno a lavoro possono andare a sballarisilla?…ma un sinnacu che dopo un anno ancora non ha imparato che bisogna mettersi la mascherina che linee guida deve dare contro il covid?!?

  4. Cittadino ha detto:

    İ funerali si sono fatti e la gente ha partecipato in barba alle restrizioni… perché non ci sono stati i controlli?!! E poi è stata chiusa la scuola primaria e chi ha fratelli negli altri istituti che deve fare?!! Sia più chiaro per favore e soprattutto meritiamo la verità.

  5. h2o ha detto:

    siamo centro del mondo pure per virologia.

  6. Toto' ha detto:

    Un’ordinanza sull’uso obbligatorio della mascherina per tutti (anche per gli amministratori) no?
    La visiera è inutile senza mascherina, è possibile che ancora non lo si capisce? Ma mi faccia il piacere!

  7. La verità ha detto:

    Ma perprotesta volete uscire tutti solo con la visiera?

  8. Claudia ha detto:

    Io sono per le restrizioni e le regole.
    Mi aspetto però, per coerenza, che anche il numero dei fedeli presenti in chiesa per una normale celebrazione eucaristica debba essere limitato e controllato.
    Se così è o sarà va benissimo massimo in 15 ai funerali, viceversa non ha senso.
    Poi non parliamo davanti ad alcuni locali quanto gente smascherata e/o assembrata si incontra…
    Abbiamo tempo di fare tamponi ed isolamento così facendo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.