Padre Domenico Costanzo trasferito in Calabria. Il convento dei Cappuccini probabilmente rimarrà vuoto

Forse ti piacerebbe leggere...

5 Commenti

  1. Daniele Di Vuono ha detto:

    Io non sono un fervente cattolico (lo ammetto). Ma sono un cittadino che crede e cerca la verità ogni giorno (anche lottando contro i mulini a vento). Padre Domenico non può pagare per aver avuto il coraggio di dire la verità in un mondo (quello cattolico) in cui troppe verità sono state mistificate nella Storia. Mi appello al sindaco Antonio Tumminello e a tutti i politici locali! Castelbuono non può e non deve subire in silenzio questa evidente “punizione”. Facciamoci sentire grandi e giovani! Soprattutto coloro che sono cresciuti sotto gli insegnamenti di un uomo di fede. Mi auguro che in molti la pensino come me! Io voglio la chiesa di Padre Domenico e di Papa Francesco non dei sacerdoti più legati al potere temporale che a quello spirituale! #NessunoTocchiPadreDomenico!

  2. Giuseppe ha detto:

    La notizia è veramente incredibile! Padre Domenico ha dato tanto alla comunità di Castelbuono, credenti e non credenti. Fa parte del nostro patrimonio e non lasceremo portarcelo via. Propongo una raccolta di firme da sottoporre alle autorità ecclesiastiche (non quelle che propongono il trasferimento, ma più in alto).

    • antonio ha detto:

      concordo con una petizione da inviare al Papa

      • Massimo Genchi ha detto:

        Petizione da inviare al Papa, senza dubbio.
        Per essere operativi:
        1) Sindaco annàcati perché c’è poco tempo;
        2) Centro raccolta firme all’ufficio elettorale;
        3) Primi firmatari i parroci e il sindaco e il Provinciale dei Padri Cappuccini; a seguire i rappresentanti delle istituzioni politiche (anche sovracomunali), religiose e militari, quindi le migliaia di cittadini castelbuonesi che non lasceranno partire Padre Domenico.

  3. nicolo'cusimano ha detto:

    Stranissima coincidenza dopo la sua coraggiosa testimonianza nel servizio delle Iene. Non credo alle coincidenze. Mi associo alla proposta di raccolta firme. Aggiungo la proposta di una poderosa raccolta fondi per contrast are e smentire una inverosimile motivazione economica che I superiori religiosi di Padre Domenico dovessero addurre per giustificare la chiusura del Convento. Il mio rif. Tel. Per eventuali adesioni alla formazione di un gruppo operativo: 3896893810.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.